Yonex VCore Pro 97 LG 290 grammi

Una delle peculiarità di Yonex è quella di saper proporre telai con pesi ridotti, ma con sensazioni di alto livello. L’azienda giapponese, nel caso non ve foste accorti, ha in gamma tantissimi telai al di sotto dei 300 grammi, che replicano molto bene le caratteristiche dinamiche delle versioni full-weight. Alcuni esempi? VCore 98 LG, Ezone 98 LG, Ezone 100LG, VCore Pro 100 LG, tutte con peso tra i 280 e i 285 grammi. Poi c’è lei, la reginetta del ballo, la piccola della famiglia Pro, VCore Pro 97 LG d 290 grammi. Un telaio che definire interessante è poco, perché di piccolo ha ben poco e riporta, in dimensioni umane, le caratteristiche di VCore Pro 97 HG e VCore Pro 97 G, da cui deriva.

Yonex VCore Pro 97 LG 290

Headsize 97 inch2
Peso 290 g
Schema corde 16×19
Bilanciamento 325 mm
Swingweight (incordata) 317 kgcmq
Rigidità 63 RA
Profilo 20 mm
Lunghezza 68.6 cm

L’estetica della VCore Pro 97 LG è totalmente identica a quella di VCore Pro 97 G da 310 grammi ed è anche comune a tutta la gamma, molto personale, ma anche sobria allo stesso tempo. L’azienda giapponese ha infatti scelto una livrea a metà tra il verde scuro e il blu petrolio, in una combinazione praticamente mimetica, che cambia a seconda dell’esposizione alla luce, con un gioco di colori che ne movimenta il paintjob e che rende il tutto molto moderno, vista anche la grafica ispirata a diagrammi della fisica quantistica, realizzati in verde più chiaro, quasi fluo. La vernice è rubber-touch, piacevolissima al tatto e utile per la presa della mano di appoggio, ma è soprattutto una finitura ricca, resa ancor più bella dalle serigrafie in color oro, che spiccano sul telaio e lasciano riconoscere il telaio tra tanti. Le forme del telaio sono le stesse del modello precedente, che aveva apportato le modifiche a steli e attacco al manico rispetto alla Duel G. Adesso, infatti, sia la gola sia l’innesto degli steli all’impugnatura sono monolitici, senza svaso, a testimoniare la maggiore predisposizione alla solidità voluta da Yonex. Al manico, poi, troviamo il solito e apprezzato Yonex Synthetic, stavolta in bianco e non in nero come sulle sorelle pesanti, sottile e diretto nella sensazione dell’impugnatura, mentre più sotto vi è l’immancabile butt-cap verde, con il logo Yonex e il “Made in Japan” in bella vista. Inoltre, sono degne di nota le soluzioni adottate per i passacorde, con la zigrinatura che trattiene le corde, per uniformare la tensione. Telaio bellissimo, molto Jap, ma con tanto stile.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

46 Comments

  1. Ciao,
    ottima recensione.
    Cosa intendi esattamente quando scrivi che può sostituire una profilata?
    Inoltre, a questo punto, devo aspettarmi le recensioni anche delle ezone 100 e 98 lg e della vcore 98 lg?
    Potresti cmq anticipare le differenze tra questi telai?

    • Quando dico che può sostituire una profilata, intendo che, se cerchi controllo e feeling, ma non puoi andare su una Vcore Pro 97, Por staff 97 e simili, la Vcore pro 97 LG offre quel tipo di feeling, ma con la facilità di impatto di un telaio molto meno pesante e che ti porta all’impatto in maniera molto precisa, quindi il piatto da 97 non è più un problema. Chiaramente avresti minore potenza, ma si compensa in altro modo, con braccio e incordatura.
      Per le recensioni degli altri telai leggeri di Yonex, occorre ancora un po’ di pazienza. Posso anticiparti che tutti i telai da 280 e 285 dell’azienda giapponese, non hanno molto di diverso dalle versioni di peso pieno e riproducono le stesse condizioni di gioco, ma con una facilità superiore e una leggera minore efficacia in potenza. Tuttavia, condividendo gli stessi materiali e gli stessi stampi, spesso sono da preferire alle 300/305, soprattutto se si ha il “vizio” della personalizzazione.

      • Ciao Fabio,
        Potrebbe essere la sostituta delle mie Prestige S (quella nera e rossa, non l’ultima versione). Cosa guadagnerei e cosa perderei?
        Grazie

        • Sicuramente può andare a sostituire la Prestige S, con un vantaggio di feeling e controllo, mentre sul lato della potenza sai bene che sono telai che lasciano il braccio libero di scorrere, ma che vogliono un bello swing ampio per spingere a dovere. Nulla di drammatico, anzi, ma per chi cerca più potenza consiglio solitamente la VCore Pro 100, che è più massiccia, spinge di più e si presta a più usi, anche più moderni, mentre la 97 LG spinge meno, ma tecnicamente ha più controllo e manovrabilità.

  2. Buonasera. Differenza tra questa e la Dunlop CX 200 LS (che posseggo e trovo favolosa)? Ti ringrazio anticipatamente per la risposta. Riccardo

    • Ciao Riccardo, benvenuto nel blog.
      Cx 200 Ls offre maggiore spinta e si appoggia meglio sui colpi in contenimento, mentre Vcore Pro 97 LG ha feeling, controllo e maneggevolezza migliori.

  3. domanda stupida ma ormai sei abituato alle mie domande ….
    paragonata alla 98l ?

    • Se per 98L intendi la Vcore, questa offre più spin e più potenza gratuita, con una maggiore tolleranza, mentre la VCore Pro 97 LG ha indubbiamente migliore feeling, maggiore controllo e una sensazione da “telaio più pesante” all’impatto.

  4. Ciao ottima recensione, mi incuriosisce questo telaio,ho ripreso a giocare con continuità da un anno il mio livello è quarta alta, rovescio a una mano, colpisco piatto con eastern e poi in back,col dritto mi piace variare dal colpo piatto al top non esasperato, quando posso cerco il colpo d’incontro ficcante per svendere a rete dove me la cavo piuttosto bene,anche se alla soglia dei 50 devo centellinare i miei sforzi,anche se sono piuttosto allenato e reattivo, utilizzo una vecchia racchetta head lite tour 630 incordata con multifilo one biphase multifibre con tensione 23kg,un’agonistica leggera di metà anni 90 bilanciata in testa che a mio avviso si prestava bene per un gioco aggressivo a tutto campo,si prestava bene per essere customizzata e diventava quasi come la prestige tour che utilizzava Ivanisevic,vorrei un telaio con queste caratteristiche che alla lunga non affatichi e preservi il braccio anche se è grosso e al momento non dolorante, avrei puntato questa, la blade 104 v7 ma anche la clash 100 potrebbe essere un approccio sensato a nuove proposte,cosa mi consigli !? non ho fretta e posso reperire diversi telai da provare, grazie buon lavoro

    • Ciao Max, benvenuto nel Blog.
      Considerando la tua descrizione e le tue necessità, oltre a VCore Pro 97 LG, puoi considerare Dunlop CX 200 LS e Vcore 98 LG. Penso siano i migliori telai per avere un passaggio da una Pro Lite Tour, telaio che ho avuto in gioventù. Tuttavia, devi aspettarti delle differenze rispetto a questa, soprattutto andando su VCore 98 e Dunlop, che hanno un feeling più secco, mentre VCore Pro è abbastanza Oldstyle nel feeling, ma meno permissiva. Quanto alla 104, sarebbe una scelta di prestaizone e di buon feeling, ma il colpo piatto non è la sua base di gioco, preferisce ntettamente la copertura di spin. Da quel che mi racconti, non credo possa soddisfarti appieno.

  5. scusa la blade intendo

  6. Ciao Fabio
    Ti volevo chiedere un confronto con la blade 104 2017 e se questa v core può essere adatta ad un quarta che si allena 3 volte a settimana..dalla tua recensione mi sembra di sì ma non riesco a capire quanto il braccio debba spingere per avere colpi pesanti..io stavo cercando un telaio che mi dia feeling e rotazioni allo stesso tempo..grazie mille

    • Ciao, la Vcore Pro 97 LG serve proprio allo scopo che manifesti. Trovare feeling in un telaio che non sia fermo in potenza e che non affatihci, nonstante non vi sia un allenamento elevato. Rispetto alla 104 è meno potente e offre minore spin gratuito, ma scorre più velocemente in aria e compensa così la mancanza di pollici al piatto. Può essere un’alternativa, ma solo se fai andare il braccio veloce e non se ti appoggi alla spinta del telaio.

  7. Ciao Fabio, molto interessante questa nuova Vcore 97 LG, grazie della recensione. Rispetto alla Wilson pro staff 97 L, che attualmente sto usando, cosa offre di più? Mi sembrano entrambe parte dello stesso “segmento” e “competitor” fra di loro. Classiche con maggiore facilità di uso in generale.
    Un saluto,

    Geo

    • In realtà non sono concorenti, perché, anche se Vcore Pro 97 LG pesa 290 grammi, è un telaio agonistico vero, alleggerito e con bilanciamento più avanzato per facilitare la spinta. La Yonex ha proprio altro feeling, più vivo, più morbido e connesso alla palla ed ha anche più massa sul piatto che, se da un lato costringe a tirare un po’ più forte, dall’altro tira proprio più forte già a reigme medio-alto.

  8. Ciao la Vcore pro 97 LG può essere una valida alternativa alla radical mp touch per un gioco hold style classico a 60 anni? Bene se guadagno in feeling ma non voglio perdere facilità di gioco. Mi avevi anche consigliato la Dunlop CX 200 LS.
    Ho giocato per anni con la Yonex DR 98 ma non ce la faccio più ………

    • Si, può andare per questo, ma sapendo che devi sempre mandare il braccio con più swing e, se da un lato non è difficile, dall’altro non hai grande appoggio sulle palle in arrivo e devi fare qualcosa in più rispetto a MP touch. Tuttavia, il senso di fatica non è marcato, anzi.

  9. Ciao la Vcore pro 97 LG può essere una valida alternativa alla radical mp touch per un gioco old style classico a 60 anni? Bene se guadagno in feeling ma non voglio perdere facilità di gioco. Mi avevi anche consigliato la Dunlop CX 200 LS.
    Ho giocato per anni con la Yonex DR 98 ma non ce la faccio più fisicamente a giocarci bene.

  10. Ciao, alla ricerca di un nuovo telaio ho scoperto il tuo blog e ne sono rimasto entusiasta. Vengo da una Yonex Vcore duel G 100 che uso con una string project magic a 21/20 (la usava mio padre che me l’ha passata quando ho ripreso a giocare dopo qualche anno di stop). Mi piace per il topspin (che però mi sembra renda al meglio solo quando il braccio va molto veloce) e per la gestione complessiva del servizio; la trovo però troppo morbida sul back, soprattutto in attacco, e non particolarmente stabile e sicura sui colpi piatti e in anticipo. La volée, poi, quando taglio, tende a scapparmi. Ho trent’anni e sono tra la 4 e la 3 categoria, ho impugnature abbastanza classiche e un gioco vario prevalentemente da fondo -a rete vado per lo più a concludere il punto-, senza grande potenza. Ricerco maggiormente lo spin col diritto, mentre col rovescio a una mano, più naturale, a volte cerco impatti più anticipati e soluzioni aggressive semipiatte.
    Questa yonex potrebbe fare al caso mio? Cos’altro mi consiglieresti?
    Grazie!

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      VCore pro 97 LG potrebbe fare al caso tuo, ma sapendo che dovresti spingere quanto con la Duel G 100 per essere efficace, infatti nasce per essere un ausilio di semplicità per chi è abituato a sbracciare tanto, ma non vuole un telaio pesante. Penso che nel tuo caso, la nuova VCore pro 100, versione potenziata e più stabile di Duel G 100, possa essere una scelta giusta, insieme alla VCore 98, che è più potente in genenrale e anche più maneggevole in generale, con una maggiore capaictà di spin. Entrambe sono ottime racchette, le trovo complete e andrei sulla Vcore pro 100 per lo sweetspot più ampio e la maggiore dolcezza di impatto, mentre andrei sulla Vcore 98 per la maggiore reattività alle sollecitazioni e la maggiore capacità di palla carica.

      • Grande! Non avevo considerato più di tanto le 305 per prudenza (con i doppi turni nei pochi tornei a cui partecipo capita spesso di sforare le tre ore) ma questa Vcore 98 sembra comunque molto giocabile. Fuori da Yonex esiste qualcosa di simile?
        Ti ringrazio molto e rinnovo i complimenti per quello che fai.

  11. Ciao Fabio
    Sapresti dirmi come si pone questa racchetta rispetto a pro kennex qtour 300 2015 in termini di manovrabilità, potenza e comfort? Grazie in anticipo e un caro saluto

    • Ha una minore potenza gratuita, va icentivata maggiormente con il braccio ma è maggiormente reattiva ai movimenti del braccio, quindi si compensa molto. Permette meno appoggio sul colpo interlocutorio, ma si gestisce meglio in velocità e in spin. In termini di comfort, siamo lì, un telaio flessibile e confortevole.

  12. Grazie, gentilissimo come sempre!

  13. Ciao Fabio,
    interessante questa vcore pro 97lg. Attualmente uso la Head Speed Mp del 2017 una 300/100, ma ho usato con soddisfazione anche la vcore duel g100 300/100. Diciamo che la vcore mi affatica decisamente di più della Head, ma mi restituisce maggiore soddisfazione nei colpi. Per un 50enne che gioca una volta a settimana che va a cercare la chiusura a rete, servizio prevalentemente in slice con seconda in kick, per restare in casa yonex tra la vcore pro 97lg e la vcore pro 100 quale ti sentiresti di consigliarmi?
    Ciao, Gianni.

    • Non è una scelta semplice, perché la nuova Vcore Pro 100 2020 spinge proprio bene, ma pesa un po’ di più in mano, quindi un po’ più faticosa rispetto alle precedenti, mentre la VCore Pro 97 LG si mostra più maneggevole, più facile fisicamente, ma con una minore potenza generale, che va compensata con la velocità di braccio. Se hai un po’ di potenza di tuo, e vuoi maneggevolezza, velocità di movimento e tocco, pensa alla 97, altrimenti, la 100 è indubbiamente meglio in termini di pesantezza dei colpi e sostanza in generale.

      • Grazie della risposta Fabio, cercero di provare entrambe i telai una volta che termina la quarantena.
        In ottica customizzazione, io preferisco sempre avere il manico in cuoio, ma vedo che yonex non lo ha a catalogo, qualche alternativa?
        Come mai sempre meno produttori fanno i manici in cuoio?

        Un saluto.
        Gianni.

        • Beh, se parti con il custom di default, la 97 LG ha più senso.
          Yonex produce il manico in cuoio, ma non è importato in Italia. Per non stravolgere la misura del grip, valuta l’acquisto di un cuoio abbastanza sottile, massimo 1.5 mm. In tal senso dovresti guardare il Kimony.

  14. Ciao Fabio sto utilizzando la VCORE PRO 100 gr 300 dopo la tua recensione e debbo dire che mi piace molto e confermo le tue impressioni, pero’ allo stesso modo sarei tentato da questa 97/290 gr ( venendo da prestige S da anni, vengo alla mia domanda, ascoltando la tua recensione video sento che la 97 porta alla grande il custom soprattutto il manico in cuoio, cosa ne pensi anche di qualche gr a ore 3 e 9 per riequilibrare e dare un po’ più di inerzia….??? Se si quanti gr….???
    Grazie ciao

    • Ciao, onestamente, venendo dalla 100, che è più potente, tollerante e avvezza allo spin, non so quanto ti convenga passare alla 97 LG, che ha maggiore controllo, maggiore maneggevolezza e un feeling più diretto. Con il custom migliora molto, ma andresti a pareggiare le dinamiche della 100, con un cuoio e 1+1 ad ore 3 e 9, solo per avere un piatto 97. La LG è più indicata per chi vuole il telaio veloce e maneggevole, con il controllo di una vera Vcore Pro e il custom, secondo me, ci starebbe per la ricerca di un setup in stile Blade, 305/32, che va ben oltre la Vcore Pro 100.

  15. Capito il concetto grazie, io però giocando in maniera tradizionale quindi pulito piatto da fondo con rovescio in back, una volta costumizzata come intendi tu la 97 ho più precisione e maneggevolezza e pari potenza dovrebbe fare più al caso mio, forse, proviamo, giusto…….?? Grazie Fabio

    • Si, indubbiamente, con un piccolo custom avresti la possibilità di crearti un telaio performante su misura. E poi, col tuo nick non posso che consigliarti la VCore pro 97 😉
      Se ti paice giocare con il custom, vai sulla LG, se vuoi un telaio fatto e finito, pensa alla 100.

  16. Ciao Fabio,ho provato la LG custom (cuoio+1x lato gr a ore 3/9) molto bella ,la preferisco alla 100 x controllo e soprattutto la maneggevolezza,fantastica..!!! gira nell’aria benissimo,mi sembra prestige S ,con cui ho sempre giocato x anni,( NON l’ultima, la rossa mi fa…..) Ti volevo chiedere, con che corda la consigli..(oltre quelle 2 che hai usato nel test e,sapendo anche le tue 3 preferite,in generale) io l’ho provata con, Poly tour pro nera 1,25, Black code 1,18 e String projet Rochet tutte a 21/20……
    Mi dai qualche corda e tensione…..???
    grazie 1000 come solito

    • Se vuoi più feeling, puoi pensare ala PT Strike da montare sempre alla stessa tensione, mentre, se cerchi un impatto più deciso, e un po’ di spinta maggiore,, andrei sulla Armpur Soft 1.24 a 20/19.

      Dai un occhio al mio nuovo portale, Tennistically.com, tutto basato sulle recensioni utente su tutti i materiali. Qui puoi riportare tutte le tue impressioni e dare i voti ad ogni attrezzo o materiale che hai provato.

  17. Ciao Fabio, ho montato sulla V core pro 97/290 custom la armour soft a 20\19 come da te consigliato qui sopra, tanta roba, ti chiedo (porta pazienza) esiste una corda non pretendo UGUALE, ma molto simile di colore nero……..so che i colori determinano le caratteristiche,però chissà, ancora 1000 grazie

    • Potresti Provare la Armour, che è nera. Meno reattiva, un po’ meno potente e più da controllo-comfort, ma ci può stare. Alternative, non uguali, ma nello stesso segmento, possono essere la Black Widow, che è abbastanza rigida, oppure revolve, che però è più spugnosa all’impatto, meglio la versione spin.

  18. Fabio which one has more free power ??

    Vcore 98 305 or vcorepro 97 290gr ? And which are your ideal strings for these 2 racquets and in which tension ? Thanks in advance.

    Vcore98 is fast but the thicker mold gives me a bulky sense when i swing it through the air.

  19. Ciao Fabio,

    Grazie per il tuo sito, mi aiuta a scegliere le mie racchette ma ho bisogno di te perché alcune domande

    Ho una racchetta VCP97 290g (Xone 1.24) e VCP100 (Alu / VS poi TGV …).

    Dopo un anno con il VCP100 ho acquistato il 97 e l’ho rivisto perché trovo più gestibile un controllo preciso …
    D’altra parte mi manca un po ‘di tolleranza e potere

    Dopo diverse ore di lezione, il mio insegnante mi ha detto che i VCP erano molto difficili da suonare e che un Pro Staff 97L sarebbe stato più adatto con più potenza. (23 millimetri). Mi ha anche consigliato nello stesso stile del Blade 100L, del Prestige S e del Gravity MP per guadagnare tolleranza. Ho anche notato che stavo meglio con un setaccio piccolo perché suonare in piano e imparare a sollevare

    Sono un po ‘perso perché alcune persone mi dicono che il Pro Staff L è un VCP da 290g ++ e altri che è ben al di sotto di un VCP, più confortevole e stabile tollerante …

    Se puoi aiutarmi a trovare la mia felicità, dove se rimango su questo VCP97 290g

    Scusa per gli errori ho usato Google Translate

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      Se vuoi, puoi scrivere anche in inglese o in spagnolo, come fanno tanti altri e ti risponderò nella stessa lingua.
      VCore Pro 97 290 è un telaio che offre un feel e un controllo migliori rispetto a Pro Staff 97L, che è una buona racchetta, ma è soprattutto votata alla semplicità di gioco.
      In poche parole, Vcore Pro 97 290 è una versione leggera delle VCore Pro 97, con un telaio identico e minore peso, mentre Pro Staff 97 L è uan racchetta diversa dalle altre Pro Staff. Ciò non significa che la Yonex sia sempre meglio, ma se cerchi più feel e più controllo, allora è una scelta sicuramente appagante. Puoi fare molto anche con il setup, perché se incordi con una tensione bassa, 23/22 o 22/22, hai un risultato in tolleranza non troppo diverso da quello di Por staff 97L e acquisiti maggiore facilità.

  20. Ciao Fabio
    Innanzitutto complimenti per il lavoro fantastico che fai.
    Ho 35 anni e ho giocato per 10 anni a tennis da giovanissimo con le pro lite tour 660 da 270 g. Da quando ho ripreso a giocare a tennis ho provato alcune profilate e non mi ci sono trovato affatto bene. Appena ho letto la tua recensione in merito alla vcore pro 97lg ho deciso di acquistarla. Racchetta fantastica, Peso e tipologia giusta per me, gioco sbracciando tanto e completando ogni gesto. Tendo a picchiare molto. Unico dubbio sono le corde. Avendo giocato sempre e solo con multi, le mono utilizzate su questo telaio mi sembrano estremamente rigide anche a 20 21 kg e a fine partita sento primi dolorini al gomito. Secondo te può essere una valida soluzione anche con multi? Se si, quale mi consigli. Grazie mille

    • Ciao Enrico, benvenuto nel Blog.
      Per un rientro al tennis, dopo tanti anni, direttamente con il mono può essere un po’ difficoltoso, soprattutto in presenza di un tennis classico. Puoi optare per un multifilo un po’ più solido del normale ed in Yonex hai l’ottimo Rexis che fa un gran lavoro. Si tratta di un Multi con una lavorazione che va a riempire lo spazio tra le fibre della corda, per cui ottieni un effetto quasi a metà strada ta un multi e un mono, ma più tendente al multi. Per questo motivo, andrebbe montato ad una tensione contenuta rispetto alla media dei multifilo, ad esempio un 23/22 potrebbe essere una soluzione di partenza.
      Se invece volessi una corda veramente molto confortevole e più elastica, sempre in Ynex hai l’ATG 850, che in termini di comofrt e di spinta gratuita è ottima, ma se pesti di più con il braccio, la Rexis può tenere meglio.

  21. Hola Fabio.
    Espero que estés bien de salud en estos momentos tan difíciles.
    Dime por favor las diferencias en potencia, control, facilidad de juego y sensación de rigidez entre esta raqueta (VCore pro 290g) y la Yonex VCore 285g. roja.
    Grscias Fabio y buen fin de semana. (Te escribo desde Uruguay)

    • Hola Andres, VCore 98 285VCore 285 es un poco más potente y ofrece más efectos sobre la pelota, pero Vcore Pro 97 LG tiene más control y una sensación más completa en el impacto. Creo que si no quieres personalizarlo, el VCore 285 está más listo para un juego completo, mientras que, si te gusta personalizar el chasis, el VCore Pro 97 LG es un chasis más serio y puede crecer mejor.

  22. Gracias Fabio. Un fuerte abrazo.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il primo ed unico sito in cui le recensione la scrivi tu!

Negozi Partner


universotennis


Translate »
yonex italia web shop

Una storia di successo