Yonex VCore Pro 97 L 2022

Tra le varie proposte di racchette classiche leggere, un posto di rilievo lo occupa senza dubbio Yonex. L’azienda giapponese ha già largamente dimostrato la sua capacità di proporre buoni telai al di sotto dei 300 grammi, una fascia di peso che, troppo spesso, viene considerata di minore importanza dagli appassionati, ma che può dare molte soddisfazioni. Proprio in questa scia si va ad inserire la nuova Yonex VCore Pro 97 L, da 290 grammi, che continua ad essere una delle più apprezzabili proposte sul mercato, quando si cerca un telaio tecnico, ma che non sia troppo demanding dal punto di vista fisico.

vcore pro 97 l

Headsize 97 inch2
Peso di 290 g
Schema corde 16×19
Bilanciamento 325 mm
Swingweight (incordata) 314 kgcmq
Rigidità 63 RA
Profilo 21 mm
Lunghezza 68.6 cm

Dal punto di vista estetico, Yonex ritorna su tinte più vistose, con l’introduzione di un verde più chiaro, che si abbina al blu scuro metallizzato e completato da tocchi di viola e azzurro. Il telaio non rende in foto, dal vivo si presenta bene e, anche se ha perso la sobrietà e l’eleganza del modello 2020, con il verde scuro, mantiene una certa personalità e una sicura riconoscibilità. Dal punto di vista tecnico, la forma del piatto è leggermente più ampia in larghezza, con un piatto appena più raccolto verso l’alto, mentre il profilo sale di un millimetro, da 20 a 21, con una rigidità che si assesta a 63 punti Ra, con l’innesto di FlexFuse e FlexForce, rispettivamente per la flessione all’altezza della gola e il ritorno più repentino dopo l’impatto. C’è sempre il VDM, il materiale viscoelastico che avvolge la struttura del manico, per l’assorbimento delle vibrazioni e, neanche a dirlo, il disegno isometrico della struttura. Le linee del telaio sono nette, molto squadrate e, nonostante il profilo maggiorato, il telaio è sempre molto snello, sia al tatto che alla vista. Al manico troviamo la solita forma Yonex dell’impugnatura, generosa nella misura, con un fondello, però, abbastanza dritto, senza troppo scalino finale. Occorre un po’ di abitudine, soprattutto provenendo dai marchi più famosi, per i quali, ormai, c’è un fondello molto ampio.

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

6 Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    • Balde 100 L (sia v7 che v8) ha una maggiore potenza gratuita e maggiore tolleranza, compreso uno spin pi facile, ma minore controllo. Prestige MP L è leggermente più stabile e tollerante, con un livello di potenza simile, ma con maggiore uscita di palla a regime interlocutorio, mentre la Yonex ha più controllo e un feeling più marcato.

  1. Ciao Fabio ho un dubbio, un modello di racchetta per esempio le vcore pro 97 ci sono 3 diversi pesi e bilanciamenti 290 grammi 32,5 -310 grammi 31- 330 grammi 31, provengono tutti dallo stesso stampo e vengono aggiunti dei pesi di metallo 20 grammi per la 310 e 40 grammi per la 330 nel manico ? l’ho letto in un famoso sito americano tu che ne pensi?

    • Ciao, molte racchette sono realizzate così, vero, ma se il peso fosse solo nel manico, non ci sarebbero 20 punti di inerzia di differenza, per cui non è solo lì l’aggiunta del materiale, ma anche altrove.
      Nel caso di VCore Pro 97L e 310, siamo di fronte allo stesso telaio, con peso differente al manico, ed infatti, con 20 grammi di differenza, i punti di inerzia di differenza sono pochi, 3-4 circa. Vcore Pro 97 H ha un’inerzia vicina ai 340 punti, che, per raggiungerli con solo peso al manico, bisognerebbe arrivare ad aggiungere altri 40 grammi rispetto ai 20 in più della 310.
      In ogni caso, non è una notizia falsa e tantissime racchette nascono più leggere e poi appesantite al manico in produzione. Non è un caso che spesso consiglio la versione più leggera rispetto a quella di medio-peso, perché, se proprio vuoi, te la vuoi appesantire tu.

  2. Ciao Fabio, cerco una racchetta classica che offra un buon feeling.
    Mi trovavo bene con pro staff 97l Cv incordata a basse tensioni (20/20) ma non trovando più quel feeling con le versioni non Cv sono passato a blade 100l v7 prima di interrompere causa covid.
    Ora ho ripreso è provato: Blade 98s (bella ma mangiacorde), Boom Mp (non ho feeling), Pro staff 97l v13 (niente feeling), Clash 100 v2.
    La Clash 100 v2 mi ha talmente fatto innamorare per la morbidezza che ho deciso di prenderla in versione minion: niente, la trovo diversissima e molto più rigida la minion (può essere che io sia sceso troppo con la tensione stando su 21/21? può essere che su racchette molto flessibili di telaio la tensione vada tenuta più alta per apprezzare la flessibilità della struttura?).
    Cosa potrei provare: questa yonex? Pure Strike 103? Per me 295g è -forse psicologicamente- un peso limite, oltre mi pare di rischiare causa non altissima velocità di braccio e rischio di strafare.
    Aspetto un tuo consiglio, grazie.

Usa il mio codice sconto:

"TENNISTASTE"

Per tutte le ultime novità

ISCRIVITI

al Canale YouTube

di TENNISTASTE