Yonex Vcore Pro 97 HD

VCore Pro 97 è il culmine della gamma Yonex, quanto a precisione e sensazione con la palla, ma Yonex non si è accontentata delle sue due VCore Pro 97, da 310 e 330 grammi, con il pattern 16×19 ed ha voluto fornire un attrezzo ancora più votato al controllo. VCore Pro 97 HD si presenta come il telaio più preciso in assoluto nella serie VCore Pro, ma anche come il miglior 18×20 in circolazione, tra i telai classici old-school, subissando anche la più nota Prestige. Andiamo a scoprire il perché.

Yonex Vcore Pro 97 HD
Yonex Vcore Pro 97 HD

Headsize 97 inch2
Peso 320 g
Schema corde 18×20
Bilanciamento 310 mm
Swingweight (incordata) 327 kgcmq
Rigidità 58 RA
Profilo 20 mm costante
Lunghezza 68.6 cm

L’estetica della VCore Pro 97 HD, comune a tutta la gamma, è molto personale, ma anche sobria allo stesso tempo. L’azienda giapponese ha infatti scelto una livrea a metà tra il verde scuro e il blu petrolio, che cambia a seconda dell’esposizione alla luce, con un gioco di colori che ne movimenta il paintjob e che rende il tutto molto moderno, vista anche la grafica ispirata a diagrammi della fisica quantistica, realizzati in verde più chiaro, quasi fluo. La vernice è rubber-touch, piacevolissima al tatto e utile per la presa della mano di appoggio, ma è soprattutto una finitura ricca, resa ancor più bella dalle serigrafie in color oro, che spiccano sul telaio e lasciano riconoscere il telaio tra tanti. Le forme del telaio sono le stesse delle sorelle con schema 16×19, con la differenza sostanziale di un pattern più denso verso i bordi e l’ultima verticale sempre piuttosto distante dal cuore. In questa versione, l’effetto ottico delle corde fa sembrare il piatto più grande, ma, se sovrapposte, tutte le 97 sono identiche. Come per le altre VCore Pro, sia la gola sia l’innesto degli steli all’impugnatura sono monolitici, senza svaso, a testimoniare la maggiore predisposizione alla solidità voluta da Yonex. Al manico, poi, troviamo il solito e apprezzato Yonex Synthetic, sottile e diretto nella sensazione dell’impugnatura, mentre più sotto vi è l’immancabile butt-cap verde, con il logo Yonex e il “Made in Japan” in bella vista. Inoltre, sono degne di nota le soluzioni adottate per i passacorde, con la zigrinatura che trattiene le corde, per uniformare la tensione. Telaio bellissimo, molto Jap, ma con tanto stile, però cara Yonex, il cuoio era d’obbligo, se ne sente la mancanza, è una questione di feeling!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

77 Comments

  1. sicuramente da provare!
    Grazie della tua prova

  2. Ciao,

    Innanzitutto grazie per la fantastica review e per il lavoro che fai, il tuo sito e’ fantastico! Abito nel Regno Unito ed uso sempre tenniswarehouse per le review ma recentemente ho conosciuto un maestro italiano ex ATP ranked il quale mi ha consigliato il tuo sito, grazie ancora Tennis Professor.

    Che corde consigli per un gioco aggressive su questa racchetta tipo la RF97 (servizio forte, dritto aggressivo etc) per avere quindi forte spinta e decente spin? Alu power rough vanno bene o una string Yonex poiché dicono sempre che le Yonex performano meglio con corde Yonex. E soprattutto….che tensione?

    Grazie ancora …

    Ps: mettere un grip in cuoio nero sarebbe stupendo…ma altererebbe il balance point? E le vibrazioni?

    • Che dire, sono sempre onorato quando chi ha giocato il tennis, quello vero, consiglia il mio blog. QUindi innanzitutto grazie.
      Quanto alal tua richiesta, ho riscontrato che più la corda è sottile e più il telaio reagisce con naturalezza. Il miglior compromesso è senza dubbio tra 1.18 e 1.20, soprattutto con le Yonex Strike il telaio è davvero connesso, lasciare girare i colpi e lascia scorre la palla che è un piacere. Onestamente eviterei le sagomate, ho fatto dei tentativi, ma senza grossa soddisfazione. Le sagomate le monterei in ibrido e preferibilmente con un calibro più sottile rispetto ad 1.25. Come tensione, se adoperi la RF 97, tieniti 1-2 kg sotto a quanto fai attualmente, il pattern ha bisogno di “aria” e se alzi oltre i 21, diventa rigidino.
      Il cuoio ci sta tutto, è un telaio che dovrebbe uscire già con il cuoio e per questo faccio una gran tirata d’orecchie a Yonex, che ha lesinato su un particolare che, per me e non solo, fa tanta differenza. Di fatto, montando il cuoio, vai ad alleggerire la testa, potresti perdere qualcosa in spinta gratuita, ma semplifichi la gestione in aria. Tuttavia, considera che cuoio su Yonex singifica quasi + 15 grammi e non i soliti 10 di altri telai, quindi otterresti un telaio che, con ovegrip e corde, sarebbe bilanciato a 31 circa. troppo poco, farebbe effetto Clash, ma da spingere tanto di più.

      P.S. posso sapere chi è il tuo coach? La curiosità è tanta.

  3. Conosci le corde Pros Pro spin devil? Sono davvero un degno replacement for Alu Power Rough costando moltissimo meno?

  4. Mancano i voti!
    In sostanza volevo capire com’era la sua propensione al top spin. Si perde molto a causa del 18×20?

    • Grazie per la segnalazione, c’era un problema con il codice di cui non mi ero accorto!
      In realtà lo spin non si perde, richiede un’azione più decisa, quindi il telaio non ti forza il colpo verso il piatto, ma devi farla girare concretamente per avere spin. Non parliamo di uno spin da profilata, eh, ma non sembra affatto un 18×20 old-style.

  5. Come vedi un passaggio dalla speed pro a questa?

    • Dipende da cosa ti manca con la Speed MP, telaio che non mi ha fatto impazzire certo per feeling e spin, ma che ha una buona spinta e una stabilità piuttosto alta. Se ti mancano feeling e spin, e senti che il 100 è ampio per te, allora ha senso. Ma se hai il minimo dubbio sullo sweetspot e sul fatto che al potenza c’è, ma la devi tirare fuori con swing molto ampio, allora lascia perdere.

      • Della Speed Pro mi piace la solidità e la precisione. All’inizio ho faticato a dare spin, ho provato per un po’ la vcore 98, ma non mi ha soddisfatto, troppo “leggerina”, se mi passi il termine, e sono tornato alla speed pro, alla quale nel frattempo mi sono abituato e che mi offre una maggiore pesantezza di palla. Non sono così sicuro di voler cambiare, ma mi è rimasta la voglia di trovare qualcosa che mi offra un feeling migliore, a patto di mantenere la stessa solidità e il controllo.
        Ho provato per pochi minuti la vcore pro da 310 g., mi è piaciuta ma non così tanto da cambiarla con la mia. Dalla tua recensione, però, la hd sembra quella giusta…cosa ne dici?

        • Se cerchi una massa simile alla Pro, in un telaio da feeling e controllo, si. Devi faticare un attimo di più, ma restituisce tanto.

          • Ho provato la vcore pro da 310 g. e rispetto alla mia speed pro è molto più precisa e confortevole. Perdo un po’ in potenza ma guadagno in maneggevolezza e precisione. Ora non so se provare anche quella da 320 g. È molto più faticosa?

          • La HD è più massiccia ancora, ma è meno facile in generale perché ricihede un po’ di forza in più. Tuttavia, ha un migliore feeling e una penetrazione maggiore del colpo piatto. Quindi, se senti che puoi osare ancora col peso, procedi, altrimenti desisti!

  6. Ciao Fabio mi aggancio a questa recensione per chiederti notizie al riguardo della nuova Vcore Pro 100/300 ho letto in alcune tue risposte che L’hai trovata più consistente rispetto alla versione precedente volevo sapere in che termini. Adesso sto usando la versione precedente con una piccola costumizzazione di un 1 grammo di piombo a ore 3 e 9 (0,50 per parte) utilizzo le air a 22/21 o 21/20 tutto sommato mi trovo bene così configurata è più stabile manca sempre un po’ di peso palla sopratutto al servizio ma compenso di braccio 😬. Il prossimo anno mi piacerebbe cambiare, sto aspettando la recensione della nuova ezone 98 e di provarla, perché altrimenti stavo orientandomi sulla Vcore 98 anche se ancora non mi convince con il dritto. Questa nuova Vcore Pro 100 quanto è migliorata? Mi hai incuriosito anche con la recensione della Black Ace, avevo giocato con la prima versione quando era uscita merita una prova … 😬

    • È migliorata sicuramente in spinta, sensazione di impatto e facilità nell’uscita di palla, in pratica è un upgrade senza stravolgimenti, ma che porta carattere ed efficacia. Non voglio però essere fuorviante, attendi la recensione completa e dammi il tempo di verificare quanto effettivamente sia più efficace. Al momento non ho il telaio test con me, c’è stato un primo assaggio, lungo anche, ma non definitivo al punto di poter essere certo di tutto.

  7. Ciao Fabio, un confronto con la PK QTour 325 che mi sembra molto simile come caratteristiche?
    Grazie

    • C’è una differenza sostanziale nella resa, laddove la Yonex ffre un concoetto più evoluto, che restituisce più energia e spin sui colpi. Ottimo il feeling e il controllo in entrambe, che sono flessibili e confortevoli, ma, in generale, la prestazione di VCore HD è più immediata e redditizia.

      • Ok perfetto grazie. Quindi se non ho capito male un più di spinta gratuita e di potenza a parità di controllo e comfort. È’ anche un po’ più maneggevole? La provo questo wend e sono curioso di vedere come mi trovo in attesa di testare poi la nuova e zone 98 che però è già un po’ più diversa….

  8. Ciao Fabio, innanzitutto complimenti per il sito e le recensioni, che sono sempre molto interessanti, chiare e stimolanti.
    Vorrei una tua opinione, partendo dalla recensione che hai fatto per la Yonex Vcore Pro 97 HD, che per molte caratteristiche mi sembrerebbe adatta al mio gioco. In generale ho un gioco piuttosto vario, poco top spin, mi piace molto viceversa alternare colpi piatti e back, e cercare di prendere la rete per chiudere il punto. In passato ho sofferto di epicondilite, per cui l’utilizzo di telai faticosi o eccessivamente rigidi tende a darmi fastidio (se non peggio), di qui la principale perplessità su questo telaio, ossia appunto sulla sua “faticosità”.
    Vorrei una tua opinione quindi su quanto questo telaio possa essermi adatto, e sulle eventuali alternative.
    Grazie mille, e ancora complimenti!!!

    • Ciao e bevenenuto nel Blog.
      Molto dipende da quanto sarebbe faticoso e pesante per te, ma ti dico che lo è già molto in generale.
      Pertanto, sarebbe utile capire quanto ti alleni, a che livello giochi e che racchette adoperi al momento.

      • Ciao Fabio, come allenamento tieni conto che gioco di media 4 ore a settimana; pur non essendo classificato, il livello di gioco è abbastanza buono, gioco tranquillamente contro classificati 4.3. Attualmente sto usando una Donnay Allwood 102, con la quale mi trovo bene ma che a mio giudizio pecca un po’ di precisione soprattutto sui colpi piatti; da qui il pensiero di provare qualcos’altro, dato che in genere cerco più la precisione rispetto alla potenza.

  9. Ho provato più a lungo la VCore pro da 310 g. perché l’ha presa un maestro del mio circolo. Soprattutto l’ho provata durante un match e non solo in palleggio. E mi sono innamorato della morbidezza, della precisione e della sensibilità che offre rispetto alla mia speed pro. Ora visti i voti altissimi che dai alla VCore hd la tentazione è di provare anche questa è altissima, come un drogato che “ne vuole sempre un po’ di più”. Ma ho paura che sia troppo per una terza categoria di 50 anni. Oppure potrei provare quella da 330 g. che offre anche potenza e spin…? Che malattia!
    A parte scherzi pensi che dovrei accontentarmi della 310, o vale la pena provare anche le altre due?

    • Bella domanda. Purtroppo sono sicuro che se le provassi, saresti tentato dal prenderle, ma potrebbero essere eccessive alla lunga, soprattutto se ti trovassi in partite lughe e tirate.
      Il vantaggio della 310 è che la puoi appesantire, ma le altre due non puoi alleggerirle. Mi fermerei alla 310 e mi godrei la maggiore giocabilità.

  10. Ciao Fabio 😊
    Vengo da una Head Radical André Agassi che ancora uso con grande soddisfazione. Volendola sostituire con un telaio moderno rimanendo fra le classiche leggendo le tue recensioni, impeccabili come sempre, questa Yonex mi ha convinto al 99%. Quell’1% rimanente mi porta verso la Wilson BLADE V7 18×20 e quindi ti chiedo: quali sono le maggiori differenze tra le due? Consiglieresti l’una piuttosto che l’altra a chi cerca… ?
    Grazie mille per la tua pazienza e grande professionalità.
    Simone

    • Consiglio la VCore HD a chi cerca uno strumento classico nella precisione, molto solido, ma con una certa scorrevolezza in aria e una testa relativamente facile da domare. Sia per chi piazza i colpi e si appoggia al telaio, sia per chi cerca molto movimento in campo. La Blade V7 18×20 la consiglio ad un pubblico ancora più allenato, alla ricerca del controllo e della potenza, ma che sia quasi sempre in spinta e più di prepotenza. Entrambe hanno una grande dote di feeling e di controllo, ma fisicamente c’è una certa differenza nell’utilizzo di tutti i giorni e la Yonex, per quanto sembri più tecnica, in realtà affatica leggermente meno. La Blade però spinge come una bestia e la metterei più a paragone con la VCore Pro 97 330.

  11. Ciao Fabio , come le hai trovate le Keen su questa racchetta ? Pensi che le Poly Fire 1.20 , potrebbero andare ?
    grazie in anticipo

    • Le keen non mi hanno convinto del tutto sulla VCoe Hd, ho preferito le Rocket, che spingono tanto, e le Armour soft 1.24, ma messe basse, a 20/19. Ho apprezzato anche molto le fire, si, ma da considerare a tensione massima di 21/20, non tanto per una questione di potenza, ma di uscita troppo rapida dal piatto.

  12. Ciao, stavo facendo più di un pensiero su questo telaio… ma con un bel grip in cuoio… un ibrido budello/mono come ci starebbe? pensavo a un VS Touch 1.30/Luxilon Element 1.25 o altro…

    • Sono un po’ contrario al cuoio in questo caso, perché andresti a stemperare la buona presa di spin, che è legata all’equilibrio del bilanciamento a 31. Per il resto, si, ibrido è una buona soluzione, ma tra VS e Element credo che lo spin sia scarsino, magari da pensare VS/Alu soft.

  13. Ciao, ottima recensione come sempre! Attualmente sto giocando con una Vcore si 100 300g incordata rpm blast 23/22. Sto cercando una degna sostituta che mi regali più controllo e sono indeciso tra le varie versioni di questo splendido telaio e la vcore 98, sapresti consigliarmi? Ti ringrazio in anticipo!

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      Eviterei di andare su Vcore pro 97 HD, perché è molto diversa da una Si 100, mentre, se cerchi maggiore controllo e sensazione, hai a disposizione VCore 98 che si presta nettamente meglio, insieme a Vcore Pro 100 2020. Penso che in Yonex siano due delle migliori soluzioni.

  14. Ciao Fabio.
    Come spesso capita le tue recensioni mi invogliano a provare le racchette di cui parli, quindi questa HD mi incuriosisce molto. Attualmente gioco con molta soddisfazione con una Tecnifibre T-Fight 305 su cui monto delle Tecnifibre X-One Biphase montate 21-21 che mi aiutano molto con il gomito, non facendomi sentire praticamente più fastidi.
    Mi potresti fare un confronto tra queste due racchette per capirne meglio le differenze ? Le X-One come si adatterebbero sulla Yonex ed a quale tensione me le consiglieresti eventualmente ?
    Grazie per il tuo lavoro e per i consigli che ci dai

    • Ciao Valter, Vcore Pro 97 HD è molto vicina al concetto di una Prestige, flessibile, molto connessa alla palla, precisissima e massiccia nella restituzione di energia (questa è la vera differenza con la Prestige Mp, oltre che nel migliore feeling). Quindi parliamo di una classica che sa dare soddisfazione quando spingi e cerchi lo sfondamneto. La TFight 305 è invece una classica con profilo flat, più rigida, un po’ meno sensibile e precisa, ma più potente di suo, un po’ per la struttura e un po’ per quel bilanciamento piuttosto avanzato. In tal senso, la VCore Pro è meno gratuita in potenza, ma più equilibrata in generale e, paradossalmente, meno stancante fisicamente rispetto alla T-fight. Occorre però un minimo di precisione di impatto maggiore e un gesto sicuramente un po più tecnico, ma neanche troppo di più. Con la Xone ci vai bene, anche alla stessa tensione che adoperi attualmente, soprattutto per spinta, comofrt e sensiiblità per un gioco privo di spin. Se volessi apprezzare le doti di spin della HD, dovresti pensare ad un ibrido, tenendo sempre la X-one sulle orizzonatali e montando un mono, magari liscio e di buona fattura, sulle verticali, massimo a 21/21.

  15. Grazie dell’aiuto e dei consigli. Ciao

  16. Ciao Fabio mi faresti un confronto tra questa HD e duel g 97 310 racchetta che ho apprezzato molto soprattutto per manovrabilità e precisione ma con qualche problema (mio) in solidità quando la usavo su terra. Grazie!

    • La differenza c’è e si sente nel bene e nel male, perché, se in termini di spin la HD si difende benissimo, pur avendo una traiettoria più bassa, va considerata la maggiore inerzia e la maggiore massa in generale, che impongono una forza superiore per far andare la palla a dovere. Quindi, la prestazione della HD è sicuramente più soddisfacente per feeling, controllo e solidità, ma la Duel G è più maneggevole e meno ostica da spingere. Se hai avuto già difficoltà con la Duel G 310, probabilmente è meglio non pensare alla HD, bensì potresti adocchiare la Vcore Pro 100 o, al massimo una Vcore Pro 97 Lg da 290, con un pensiero al custom, magari per creare una 300/305 grammi.

  17. Grazie come sempre per la risposta. In realtà ciò che avvertivo di più era una certa mancanza di solidità e stabilità in certe situazioni. Come ti ho già scritto in precedenza in questi ultimi anni la racchetta che ho utilizzato è stata la blade 16 x 19 2015 e a parità di inerzia cerco qualcosa che scorra meglio in aria senza perdere solidità. La mia impressione è che anche questo fattore, la scorrevolezza, il solcare l’aria con meno attrito, sia una componente da non sottovalutare e forse non rilevato dai parametri di inerzia. Grazie!Giocheremo presto e si riavrà presto un riacutizzarsi della racchettite 😉

    • Se cerchi qualcosa di livello “Blade” che scorra meglio in aria, le soluzioni sono Yonex Vcore 98 o Pro One 97. Hai ragione, il telaio fa di più se lo muovi meglio e il dato di inerzia racconta abbastanza bene questa caratteristica, ma non dice tutto.

    • If you are used at 2015 blades feel you won’t like VC98. Also VCP 310 has a lot less power than your blade and even with weight at 3/9 still has less power. I believe only VCP HD will give you the connected and plush feel of your Blade. But it’s 18×20… maybe with a thin poly like Hyper G 1.15 it will open up.

  18. Ciao Fabio, faresti un confronto tra la Yonex Vcore Pro 97 HD e la Blade 104SW?
    grazie

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      Parliamo di telai estremamente differenti, che però hanno una forte connotazione agonistica che li accomuna. Il feeling e il controllo della VCore pro HD sono elevatissimi e pochissimi telai riescono a pareggiare la sensazione generale che offre questa racchetta. Spinge forte, offre un certo spin ed è tanto stabile. D’altro canto, la Blade 104 SW è un badile, stabilissima, potentissima, ma anche molto poco manovrabile. Se la Vcore Pro H>d si riesce a muovere decisamente meglio, è anche vero che la Blade SW fa partire colpi mediamente più potenti e più pieni di spin, ma richiede anche molto di più ed è difficile da spingere al livello che le compete. Probabilmente la SW è più adatta come telaio da collezione o da tirare fuori ogni tanto, mentre la HD permette di più anche per l’uso quotidiano, sempre considerando che parliamo dell’equivalente di una Head Pro Tour o di una Prestige Mp di qualche anno fa.

  19. Ciao Fabio che tu sappia c’è anche una versione blu sul modello della ezone, telo chiedo perché la sto cercando e questo sito ne ha una del colore blu. Grazie

    • No, la versione Blu non esiste, ne esiste una sola versione verde di Hd. Se vedi qualche VCore Pro Blu, si tratta dei modelli usciti nel 2018, sostituiti poi dalle versioni 2020 in verde. Tuttavia, la HD è disponibile solo nell’ultima versione e prima non esisteva.

  20. 1) some people say dark blue previous VCP line had better feel and green line is more muted. Do you agree ?

    2) I ve heard from people that HD plays more like a 16×19 and less than a 18×20 frame in terms of spin….? The frame flexes and provides more than enough spin for a 18×20 frame.

    3) does it have a more connected/plush feel as my friends have told me compared to 310 and 330 version ?

    • 1) it depends, because the blu version is crisper and lighter, but the green is more plushed and charged by mass. It depends on what you like, but must be said that the 100, the 310 and the 97 LG are really better connected than the previous version. For the HG, it’s up to the more flexible or softer feel.

      2) Yeah, it’s true, HD has a really nice spin, it doesn’t play like an old 18×20 and provides more modern contents, but the feel is really nice, flexible and highly connected.

      3) it’s the most flexible VCore Pro, the best connected to the ball and the best at control on flat shots as well, but the HG, which is crisper, is a real beast, with more power, more spin and a better pocketing. The HG has a lot more mass, in this way, it’s less maneuverable than the HD, which is more quick in trough the air and let you to play with less fatigue. I really like the HD, even apart from the reviews.

  21. Fabio first of thanks for all your responses. You are an amazing reviewer.

    1) So if you had to choose one VCP for your racquet of choice from the current line it would be HD version ? And if so with what string / tension ?

    2) Which are your 3 favorite racquets of 2019-2020 ?

    3) which is your go to racquet when you enter a tournament ?

    4) I am very disappointed in modern racquets. Too muted. Still haven’t found sth that provides better feedback to my blade 98S which is like a dream with Luxilon 4G. I am waiting my demo of HD and next on the list is 100Χ. We shall see 🙂

    • 1) At the moment, HD is my preferred Yonex Racket, even if i really love the HG version, because of the higher power and heavier spin, but it’s out of the capability for 99% of recreational tennis players. HD provides a lot of mass, but the swingweight is quite human and the feel is the best in the line. As string, i really appreciate Poly Tour Pro, both 1.25 and 1.20, blue version, at 21/20, red clay, or 22/21, hard court. But, if you want the best connection to the ball, Poly Tour strike is the way, 1.20 gauge at 22 or 21. Take in mind that HD has a similar drilling compared to the 16×19 version in the middle of the pattern, so you can find a way even with a 1.25 string for more contact with the ball.

      2) I do prefer stiffer racquets and i play with a couple of Toalson S-mach Pro 295 customized to 305 grams/32 cm balance point. I always try to let my taste to not enter in reviews, but, if i had to choose 3 rackets out of the bunch, i’d say Yonex HD, Wilson Blade 16×19, and Pure Strike 98 16×19. These are very nice sticks for advanced players. I have to say that there are a lot more nice rackets, for feel and many other aspects, like Dunlop CX 200, VCore 98, Prince Phantom 100 X (i’m in love with the 93 p 14×18) and Donnay Pro One Unibody (this one is about to come, i tested it many months ago, but Covid freezed the arrival on the market, damn!).

      3) when i go for a tournament (really few times in last years) i pick a simple racket to use, that’s why i have two Toalson in my bag. I like rackets that allow me to play with some nice spin and good control on flat shots, but i cannot pick a very mass monster because of my forehand, because i use a lot of spin and after an hour with a HD, for example, it doesn’t work properly. I like to feel free to go with a nice quantity of mass, but not too much. My one-handed backhand is quite flat and appreciates heavy sticks, really, but my forehand plays better with a 322-325 swingweight. It’s complicated, as you Know, for all racket-lovers.

      4) Sometimes you have to sacrifice feel to obtain something more. This is the way of modern sticks. It’s not dramatic, because if you try to look better, there are nice sticks even for feel. HD, HG, V7 18×20, Pro One, C10 Pro, 93P and many others more. But, when you go for a fight, does the feel help you to win? Today, the key is the easy way to play.

  22. Today i am gonna demo HD. I choose 1.25 Lynx Tour 21/20kg which is my second favorite behind 4G. Fabio did you tried to put 3gr of lead at 12 position on HD ? I think it’s too light……

    Also did you tried it on Clay ? How did it go ?

    • I didn’t try to customize it, because i found a nice pop and a decent maneuverability, that is a great thing on a 320 grams racket.
      I tried in on clay and a can say that the spin and tho pop are really useful. I think that is a good allround stick, that can be completed by a nice string setup, i didn’t feel the lack of mass, anyway.

  23. ^^ Sorry i meant it’s too HL ( head light)

  24. Hello Fabio, congratulations for your reviews, they are closest to my impressions. I would like
    to know what do you think about the feel from a full bed of a Head Lynx 1.20 on HD and if can I use it with other string to make an hibrid. Thanks for your attention.

    • Hi Marcio, welcome.
      Head Lynx is a quite nice String. Quite, because the feel is not the best of the bunch, but it still works nice for control and spin. Wouldn’t be my first choice for feel, i’d prefer Poly Tour Strike 1.25 or a simple Poly Tour Pro Blue versione, strung at 21/21 or 21/20 kg. I mean, The stick allow a lot of connection to the ball and in this way a string like Lynx should work nice, just with a little less feel compared to an higher quality string as those mentioned. Try it, but stay low with the tension to let the stringbed work better.

  25. Ciao Fabio, complimenti per il lavoro e la passione che metti per questo sport. Ho sempre seguito i tuoi consigli e grazie alle tue recensioni ho sempre fatto acquisti super azzeccati.
    Oro uso infatti 2 racchette completamente diverse che mi piace alternare nelle mie sessioni di allenamento e partita. Attualmente uso una BABOLAT PURE AERO 300 gr e una YONEX VCORE 98 305gr ( classificate rispettivamente 1° e 2° nella tua classifica delle migliori racchette 2018 ). Se fino a qualche mese fa preferivo la yonex per il feeling e connessione che ti da con essa, ultimamente sento di essere più performante con la Babolat. In partite in cui devo spingere scelgo sempre la pure aero perchè con la vcore 98 vado spesso fuori giri e non riesco a lavor la pallina in complessità come vorrei. Domanda: pensi che con la Vcore pro HD 97 possa riuscire a colmare questo gap?
    Grazie dell’attenzione

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      No, VCore Pro 97 HD è una racchetta fantastica, una vera old-school, sensibile, carica di massa e veramente gustosa, ma è totalmente al di fuori delle concezioni di VCore 98 e Pure Aero. Pensavo però ad una cosa, cioè alla possibilità di fondere insieme le caratteristiche di Pure Aero e VCore 98, come Babolat propone con la Pure Aero VS 2020, che penso sia la migliore soluzione per ciò che desideri. Un telaio veramente completo, che ben si adatta alla richiesta di maggiore controllo rispetto alla Pure Aero, con lo stesso peso dinamico, uno spin simile, ma un colpo piatto e una sensazione di impatto più piena.

  26. Ciao Fabio volevo chiederti un parere attualmente gioco con Pro kennex 325g qtour incordata con multifilamemto tecnifibre xone 1.30 tensione 21 20 la racca finita tra corde overgrip e antivibrazione arriva a 347g volevo passare a questo telaio yonex vcore pro 97hd perché mi sembra molto simile al mio volevo sapere se ci guadagno in spinta maneggevolezza e il comfort e buono come la mia il mio gioco e da ex c3 gioco piatto e rovescio in back punto di forza il servizio piatto potrei trovarmi bene secondo te o non vale la pena comprarla calcola che posso usare solo quelle corde magari scendere di un kg ciao attendo tua risposta

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      VCore Pro HD è, secondo me, la migliore tra le 18×20 old-style ed ha una prestazione superiore alla Kennex Q+ Tour 325, non solo in spinta, ma anche in spin e solidità. Se cerchi maggiore potenza e maggiore completezza, ne vale la pena.

  27. Ciao Fabio 2 cose la prima e il comfort della racchetta può sostituire la Pro kennex 325g qtour e la seconda è l incordatura potendo giocare esclusivamente con le tecnifibre xone 1.30 a che tensione rende per un gioco come il mio (super old style) ciao grazie

    • Il comfort è ottimo, il telaio è flessibile e lo mostra ad ogni impatto. Quanto alla Xone, la monterei a 23/22 per potenza e 24/23 per controllo. Non salirei oltre, per non irrigidire il pattern denso di corde.

  28. Ciao Fabio 🙂
    Questo 18×20 rispetto alla sorella 97 G con schema 16×20 quali differenze si incontrano nel gioco?
    Grazie

    • Non c’è solo differenza di pattern, perché la HD è più flessibile. riposta altre tecnologie Yonex che hanno reso il telaio più efficace. Al momento ritengo sia la 18×20 più interessante tra le agonistiche vere e, sopratutto, ha un alto livello di feeling, difficile da battere, anche per le diverse versioni, attuali e precedenti, di Vcore Pro, compresa la HG, che ha più prestazione, ma è meno sopraffina per impatto.

  29. Ciao Fabio, attualmente gioco con una blade v7 16×19 incordata hyper g 23 kg, e devo dire che mi trovo bene in tutto, sia controllo che maneggevolezza che profondità e potenza, e non mi da nessun problema fisico ne di affaticamento (sono un terza cat), hanno attirato la mia voglia di provare qualcosa di nuovo 2 racchette: questa vcore pro hd e la nuova pro staff v13 (quella da 315 gr), volevo chiederti , rispetto alla mia blade dove ci guadagnerei e dove ci perderei ? vale la pena provarle entrambe ?
    grazie mille e complimenti per l’ottimo lavoro che svolgi !

    • Ciao, se dalla Blade hai buona soddisfazione, bisogna fare davvero attenzione al cambio telaio. Nel caso di Vcore Pro HD avresti maggiore controllo sui colpi e una maggiore solidità di impatto, ma minore velocità di esecuzione e un po’ meno tolleranza. In termini di spin siamo sullo stesso livello, ma il telaio, con quel bilanciamento, andrebbe comandato al 100%, con poca gratuità nel gioco, se non per la massa che consente un buon appoggio sui colpi. Quanto alla Pro Staff v13, avresti un telaio più reattivo e probabilmente più facilmente, potente, ma con minore spin e un senso di maggiore classicità nel tipo di gioco. A meno che tu non cerchi un impatto più rigido, con una maggiore inclinazione verso il gioco piatto, Blade v13 ritengo sia più completa.

      • grazie davvero, sei stato chiarissimo
        facendo invece un paragone con dunlop cx 200 (305gr) e cx 200 tour (18×20)?

        • CX 200 è più facile, ma sempre adatta al gioco classico, con una discreta spinta e una buona maneggevolezza, mentre CX 200 Tour 18×20 è molto meno potente e pretende molto dal braccio, chiaramente con una sensazione di impatto migliore, ma con minore prestazione moderna.

  30. Ciao Fabio.
    Conoscevo Solinco solo per le sue ottime corde ma non per le racchette e leggendo la tua recensione sulla Pro 10, racchetta che mi ha incuriosito molto, volevo chiederti un confronto con questa Yonex 18×20.
    Eventualmente la Solinco Pro10 con quale corda la vestiresti? La Hyper-G potrebbe essere una buona scelta?
    Grazie come sempre!
    Simone

    • Vcore pro 18×20 è su un altro livello per feeling e prestazione, perché è meno rigida all’impatto e controlla decisamente di più, con una sensazione più soft. Tuttavia, se ti piacciono i telai reattivi, Solinco pro 10 è una sorta di RF meno pesante, ma anche meno prestazionale. Si tratta di un telaio molto semplice nella composizione, con poca tecnologia, che paga un po’ la sua anzianità e la mancanza di aggiornamento.
      Quanto alle corde, sicuramente non è adatta alle Hyper G, che la rendono ancora più secca, al massimo, per una sagomata, ci sta Tour Bite Soft, verso i 21 kg.

  31. Chiarissimo!
    Grazie mille

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il primo ed unico sito in cui le recensione la scrivi tu!

Negozi Partner


universotennis


Translate »
yonex italia web shop

Una storia di successo