Yonex VCore 100 2021

Con la sua ultima sfornata di VCore, Yonex ha voluto dare un carattere nettamente più deciso alle sue racchette da spin. Se VCore 95 e VCore 98 (QUI la recensione completa) guadagnano in spinta e in rotazioni, VCore 100 aggiunge anche altro e si va a ritagliare un ruolo da protagonista tra le profilate da spin, e non solo, con un comportamento vivo e più appagante rispetto al modello precedente, ma anche con un approccio più aggressivo in termini di resa.

VCore 100

Headsize 100 inch2
Peso 300 g
Schema corde 16×19
Bilanciamento 320 mm
Swingweight (incordata) 323 kgcmq
Rigidità 66 RA
Profilo 24– 26 – 22.5 mm
Lunghezza 68.6 cm

L’estetica di VCore 100 2021 è indistinguibile dalle sorelle 95 e 98 pollici. Riparte dal rosso, colore tipico della linea, ma con una maggiore movimentazione di serigrafie e variazioni di colore. Infatti, insieme al rosso acceso, arriva anche un rosso più scuro, che formano un’estetica asimmetrica, con l’uno che sfumo nell’altro in via obliqua. In realtà è rosso più scuro ad essere il colore predominante, che lascia spazio alla variante più chiara su uno degli steli e continua sull’ovale, insieme al nuovo inserto in azzurro metallizzato, che segue una linea ideale da uno stelo e sale fin sulla testa. Le serigrafie principali, poi, sono realizzate in color argento, sugli steli sotto la testa, mentre ad ore 3 e 9, all’interno del piatto, vi è “VCore” in azzurro metallizzato e “Yonex” sul lato opposto, in rosso chiaro su base scura. Inutile ricordare che si tratta di un fusto con tecnologia isometrica, mentre è bene rimarcare la presenza di diversi ritrovati per aumentare la velocità in aria, come Aero Trench e Aero Fin, che creano delle piccole pinne sulla testa, insieme alla solco maggiore, internamente al piatto, oltre che delle nervature all’altezza delle spalle. Nono solo, perché Yonex ha ridotto la porzione frontale del 2%, mentre ha irrobustito gli steli, portando lo spessore a 24 millimetri, ben mascherati dalla sezione rastremata. Inoltre, fa il suo ingresso nella linea VCore anche il sistema V.D.M. come riportato nelle specifiche all’interno degli steli, insieme all’evoluzione del N.A.M.D. che ora diventa 2G-NAMD Flex Force, per rinvigorire la risposta del telaio. Infine, scendendo al manico, nessuna sorpresa, con la consueta forma Yonex, più squadrata, il grip molto sensibile, ed il tappo verde, con mouse-trap impreziosita dal logo Yonex cromato. Per chi non lo sapesse, VCore è Made in Japan, come buon parte dei telai Yonex.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

52 Comments

  1. Rispetto alla nuova speed MP( con la quale mi trovo molto beve ) cosa potrei ottenere in più o in meno ?

    • Sicuramente più maneggevolezza e una prestazione in spin maggiore. Speed ha un po’ di potenza gratuita maggiore, mentre VCore 100 ama essere più strapazzata, un po’ sullo stile Pure Aero, ma più soft e con un maggiore controllo sui colpi piatti. Lo stesso vale anche rispetto a Speed MP, che risulta sempre un po’ più reattiva.

  2. Buonasera Fabio.
    Ho letto le tue recensioni delle due nuove vcore (98 e 100). Io ora gioco con la vcore pro 100 e mi trovo molto bene. Vorrei porti due domande: la prima, quali sono le differenze sostanziali tra le due vcore 2021 (98 e 100); la seconda, quali sarebbero le differenze che troverei sostituendo la mia vcore pro 100 con la vcore 100 2021?
    Grazie mille.

    • Ciao Michele, benvenuto nel Blog.
      La differenza tra VCore 98 e 100 2021 sta soprattutto nella maggiore aggressività di VCore 98, mentre Vcore 100 è più un telaio da usare in maniera aggressiva per farlo rendere al meglio. Entrambe hanno ottimo spin e un buon controllo generale. IN assoluto, considerando che la 98 è relativamente facile, ti consiglieri più un passaggio a questa che non alla 100, che ti riporterebbe sulla strada di VCore Pro 100, ma con minore feeling, più spin e più facilità di uscita di palla. Inoltre, Considera VCore Pro 100 come una versione leggermente più facile di VCore Pro 97, pertanto credo che il passaggio alla 98 sia più naturale, anche nella gestione generale dell’attrezzo.

  3. Ciao Fabio,
    Grazie per la recensione, intanto, che aspettavo con ansia.
    Uso attualmente l’ultima ezone 100 300 con la quale mi trovo bene al netto della circostanza che la racchetta non aiuta in termini di rotazione e della sua maneggevolezza che risulta meno agevole rispetto alle concorrenti(ad es pure drive). La V core in termini di maneggevolezza e affaticamento come si pone rispetto alla ezone 100?
    Quando parli di necessità di attivare col braccio il telaio (evidenziando la minor potenza gratuita rispetto alla ezone )potresti darmi ulteriori termini di paragone rispetto alla ezone ?
    Come masse e polarizzazione come si rapporta rispetto alla ezone ?
    Grazie mille 🙂

    • In termini di massa e di polarizzazione, i telai non sono molto differenti, ma sta di fatto che nessuna della due ha un effetto martello. La differenza principale, che determina la spinta, è la rigidità più bassa di VCore 100, che, in questo modo, tiene di più la palla dentro e lascia lavorarla abbastanza di più. Se cerchi le rotazioni, e un pizzico di maneggevolezza in più, ma poca, VCore 100 può essere una soluzione.

  4. Nella descrizione delle caratteristiche iniziale si parla di 98pollici, si tratta di un refuso? È 100?

  5. Ciao Fabio,
    gioco con una SV100, potresti cortesemente dirmi cosa avrei in più e in meno passando alla nuova 100 o anche alla 98 (il piatto 98 non mi crea problemi avendoci giocato in passato).
    Ti ringrazio per la disponibilità che dimostri sempre verso noi tutti e Ti auguro Buon Anno.

    • Ciao, SV 100 è un po’ più potente, ma abbastanza più rigida rispetto a VCore 100 2021, che presenta un maggiore comfort di impatto, minore pesantezza della testa e quindi una maggiore velocità di swing. In pratica, VCore 100 permette di essere più aggressivo con il braccio, per più tempo utile, essendo meno faticosa e avendo un impatto più delicato. Inoltre, ha un migliore controllo generale. Quanto alla 98, personalmente la preferisco per il feeling da classica e per la sensazione di maggiore prontezza. Trovo che sia più aggressiva e che il piatto 98 non sia troppo meno tollerante rispetto alla sorella da 100 pollici. Poi, chiaramente, la 100 ha un vantaggio di facilità tecnica, ma, in assoluto, la 98 è più completa e altrettanto potente, se non addirittura più pronta.

  6. Ciao Fabio, rispetto ad una Pure Aero 2019 cosa cambia?La ritieni meno agonistica e più permissiva per un quarta categoria?Buona Serata

    • Si, la trovo più delicata all’impatto, più maneggevole e più semplice nella gestione dello spin. Il tutto, con un controllo più alto anche sui colpi meno arrotati.

  7. Ciao Fabio complimenti come sempre per le recensioni
    Differenze tra vcore 98 ed Ezone 98 su questi aspetti:
    1) confort per il braccio
    2) potenza free
    3) precisione

    • Allora, punto per punto:
      1)siamo sullo stesso livello, però Vcore ha il vantaggio di essere più sottile e più dolce di impatto, nonostante i dati.
      2)Potenza maggiore a vantaggio di VCore 98, senza dubbio.
      3)Ezone più precisa sui colpi piatti e poco arrotati, mentre VCore è più efficace e precisa con l’uso di spin.

  8. Buongiorno può essere adatta per una giocatrice di quarta Cat. che attualmente gioca con extreme s? Gioca in top ma cerca un po’ più di stabilità ai decentraggi. Grazie

  9. Ciao Fabio, dopo aver abbandonato le nuove pure drive, in quanto molto maneggevoli ma poco confortevoli, attualmente gioco con la nuova head extreme mp con 5 gr di Pattafix nel manico al fine di aumentarne la maneggevolezza ( ora il bilanciamento senza corde è a cm.32 come la pure drive ).
    Sono un giocatore 3.1 che predilige l’uso del top spin, cosa potrei aspettarmi in più ed in meno dal provare la nuova Vcore 100, come spin, confort, potenza e maneggevolezza? Come corde uso generalmente Solinco Hyper G 1,20, Head Linx 1,25 o Yonex Polytour Strike 1,25 tutte a 22,5/21,5 kg. Grazie 1000

    • VCore 100 2021 è più maneggevole, confortevole e tollerante rispetto ad Extreme Mp, che èerà ha più potenza gratuita. In termini di spin, siamo su ottimi livelli per entrambe, con facilità e abbondanza di rotazioni, sia back che top, ma VCore 2021 è indubbiamente più progressiva nel modo di dare spin e controlla meglio sui colpi meno arrotati, dando un aiuto maggiore nelle variazioni e nelle chiusure piatte.

  10. A quando la prova della nuova head Extreme MP? Grazie

  11. Fabio buongiorno. Se possibile ti chiedo un consiglio.
    Gioco attualmente con una Babolat Aero Pure 300 grammi, con la quale ho sostituito da circa due anni una ProKennex KI 5 300, per avere maggiore spinta e maggiori rotazioni . Vorrei provare a cambiare racchetta perchè il problema con cui devo fare i conti è quello di un gran dolore al gomito (epitrocleite) , con cui via via devo fare i conti, anche se questa volta è davvero maggiore (probabilmente anche le mie lacune e i gesti tecnici sbagliati ne sono causa) . Sono passato anche da un mono morbido (head sonic) a una incordatura ibrida. Il mio livello è 4.3 e gioco prevalentemente dritto in top e rovescio in back, mi piace giocare a rete e fare doppi. Fra le Yonex potrebbero esserci racchette adatte? o altrimenti potresti darmi un consiglio? Altrimenti il cambio di racchetta potrebbe diventare un incubo. Grazie fin d’ora e complimenti per il grande lavoro che stai facendo

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      Sicuramente VCore 100 è una delle spin machine più delicate sul braccio, ma è sempre un telaio abbastanza pieno e da gestire di braccio. L’epitrocleite può dipendere da tanti fattori, ma la racchetta meno ostica da muovere è un buon punto di partenza. In tal senso, la Yonex in questione è un po’ più maneggevole di Pure Aero e vibra abbastanza meno, con un impatto più soft. Tuttavia, nasce come telaio aggressivo per lo spin e il plus della sua indole viene fuori proprio quando si spinge e si ricercano le rotazioni di ogni tipo. Se non vuoi cambiare genere di telaio, come profilata da spin è probabilmente la soluzione più dolce per il braccio.
      Quanto alle corde, bene l’ibrido, purché sia con corde di qualità. Nel caso di VCore 100, vedrei molto bene Poly Tour REV e ATG 850 pro, ad una tensione di 22/22 per iniziare.

      • Grazie Fabio!! Attualmente come ibrido ho montato head sonic e babolat addiction incordate 22/21. Se decidessi di passare a VCore 100 adottero le corde consigliate. Potrebbe essere più adatta, visti i problemi al gomito, la VCore L da 280 grammi?
        Se invece scegliessi di cambiare genere di telaio, avresti qualche altro consiglio da darmi? Poi prometto di non disturbarti ulteriormente.

        • La versione L non l’ho ancora testa e non so quanto sia effettivamente leggera o massiccia per il suo peso, per cui non so esprimermi in tal senso.
          Cambiando genere di telaio, la domanda è sempre “per ottenere cosa?”.

          • Per avere una racchetta con prestazioni migliori della racchetta che usavo prima della Pure Aero, e cioè della Pro Kennex KI 5 300 grammi (che non mi dava molte soddisfazioni). In sostanza, una racchetta che, pur non essendo una spin machine, possa consentirmi di avere una discreta potenza, buone rotazioni e buon gioco al volo ,salvaguardando il gomito. Magari ci vorrebbe un altro braccio 🙂

          • Per completezza, direi Ezone 100, ben ammortizzata, potente e solida.

  12. Ciao Fabio,

    rispetto alla cx 200ls cosa devo aspettarmi in più e in meno?
    Sto testando la dunlop e, prima di procedere con l’acquisto, vorrei provare una profilata non troppo rigida e con peso ed inerzia “vicine” ai valori della cx 200ls.

    Grazie

    • La dunlop è più maneggevole, più facile da muovere, meno solida e offre minore spin. Tuttavia, devi valutare che l’inerzia non è affatto la stessa e VCore 100 si mostra più massiccia, nel bene e nel male. In termini di comfort sono abbastanza simili, ma Yonex ha maggiore massa e un sistema di ammortizzazione più efficace.

      • Grazie, allora lascio stare.

        Hai qualche profilata nel range della dunlop da consigliarmi?

        • Potrebbe starci una Blade 100L, non è profilata, ma la sostituisce alla grande.
          Come profilate da 290 ne esistono pochissime e mi viene in mente solo Clash 100 295.

          • Ma la blade è decisamente rigida. Mi sa che proseguo con la dunlop e con corde più potenti dell’attuale armour soft. A proposito, hai suggerimenti?

          • Blade 100 L è molto meno rigida, all’atto pratico, rispetto a quanto dicano i dati. Da molto tempo, soprattutto con le classiche, la scheda tecnica dice molto poco del telaio.
            Quanto alle corde, Vai su Keen, c’è la nuova versione 1.22 molto interessante, oppure su Rocket, se vuoi il massimo della spinta.

  13. Ciao Fabio,
    riusciresti a farmi un confronto con la nuova Wilson Burn?
    Per quali giocatori è da preferire l’una rispetto all’altra?
    Io sono un 3.4/3.5 come categoria, gioco il dritto piuttosto piatto e il rovescio principalmente in back. Mi piace molto scendere a rete e preferisco i campi veloci rispetto alla terra
    Grazie
    Alberto

    • Sia Burn V4 che Vcore 100 hanno un ottimo spin, ma la differenza fondamentale sta nel fatto che la Wilson è più rigida e potente, più adatta a chi cerca anche l’aiuto in spinta, mentre VCore 100 è più confortevole, ha più controllo ed è più maneggevole, ma prevede un ruolo maggiore del braccio per realizzare potenza. Tuttavia, se è vero che la Burn spinge di più, è anche vero che pesa di più in mano e in questo VCore 100 compensa con la maggiore velocità in aria.

  14. Grazie Fabio, ho una matassina di keen e ci proverò questa.
    Ultima domanda: puoi consigliarmi anche un mono confortevole che vada bene sulla wilson?
    Grazie ancora!

  15. Grazie mille Fabio!
    Leggendo le recensioni delle due nuove Yonex VCore (98 e 100) mi sembra di intuire che la tua preferenza sia per la versione da 98 pollici. Quest’ultima, rispetto alla SV98 (con cui ho giocato per un pò di tempo) è un pò più facile? Richiede un pò meno fisicamente?
    Grazie
    Alberto

    • Si, preferisco nettamente la 98, ma non perché la 100 sia male, anzi, semplicemente perché non trovo ci sia un vantaggio di giocabilità in favore della 100 e che questa sia più un telaio da controllo e spin che da spinta. La 98 è invece più cattiva, più pronta a spingere forte e la trovo un po’ più veloce da maneggiare, cosa che la rende più facile di quel che sembri.
      Rispetto alla SV 98 è abbastanza meno rigida all’impatto e meno puntata in testa. Trovo che sia la giusta via di mezzo tra VCore 98 2018 ed SV98, ma con un comportamento più vicino ad SV.

  16. Ciao, sono Manfred Fellin, 2.3 classifica italiana e 1000 ATP.

    gioco da 5 anni ormai con le burn 100 prima versione e non riesco a cambiarle perché praticamente ogni racchetta che provo va di meno e gira meno. Volevo provare appunto la Vcore 100 e la nuova burn 100. Pensi che come caratteristiche possano essere buone sostitute alle mie amate vecchie Burn? O se ne conosci altre che secondo te posso provare che possono essere altrettanto valide? Sulla mia uso blast incordate a 24 kg. Grazie in anticipo per la risposta. Ho proprio bisogno di cambiarle perché dopo averne comprate 25 in 5 anni ormai sono finite tutte su internet 😂

    • Ciao Manfred, benvenuto nel Blog!
      Partiamo dal presupposto che adoperi una delle profilate più potenti di sempre, rigida, piena in testa e con un’inerzia molto alta. Per questo motivo, penso che solo Burn possa sostituire Burn, anche se il nuovo modello V4 è più leggero in mano, con circa 6-7 punti di inerzia in meno e un punto di rigidità inferiore. Chiaramente, Burn del 2015 è un telaio bestiale, molto carico, ma la versione V4 non è affatto avara né di potenza né di spin e se cerchi una sostituta, allora devi pensare a Burn 100 V4, magari con un custom per incattivirla ancora di più. La cosa positiva è che il feeling è simile e ci si può lavorare molto bene per personalizzarla.

  17. Ciao Fabio, tra le nuove yonex V98 e V100 qual è la più confortevole, la più maneggevole e quella con maggiore spin? Ho sempre usato piatti 100, ma potrei ricredermi… grazie

    • Sono entrambe confortevoli, ma la 98 un po’ di più per la sua struttura più sottile, che fa percepire maggiormente l’aggiunta del VDM. Devo dire che non c’è grossa differenza tra le due nell’utilizzo e la 98 ha un leggero vantaggio di maneggevolezza, che per molti versi la rende preferibile. In termini di spin, la 100 è più facile, ma la 98 è più immediata nel modo di giocare, con spin e senza. La tolleranza è a vantaggio della 100, che resta più accomodante per i decentrati.

  18. Ciao Fabio, a seguito di quanto scritto da Manfred Fellin ho provato una Burn del 2015 che un mio amico possiede e tiene come oro… e’ la racchetta più potente che abbia mai provato … superiore a Yonex SV100 e la Pure Drive… una bestia con potenza e spin assurdi 😭😭😭😭…

    La nuova FF-22 come prestazioni e’ equiparabile? C’è un’altra racchetta in giro che si paragoni? Mi ha fatto dimenticare la mia racchetta longbody / plus da 27.5inch perché pare un cannone

    Domanda più generica …perché queste racchette esplosive e piene di spin vengono cambiate in racchette più “mosce” e meno incazzate? La Vcore SV100 modello successore era blanda, la Burn sembra perdere colpi etc..

    Grazie

    • Tranquillo, se incordi FF-22 senza salire troppo con la tensione, avrai molto in spinta e in spin. Però c’è da considerare che parliamo di un telaio flessibile, che spinge in maniera diversa, seppure molto abbondante.
      Quanto alla Burn 2015, quella che le somiglia di più è la Burn V4, ma è stata ingentilita sia per rigidità che per massa, a vantaggio della maneggevolezza e di una maggiore giocabilità, ma senza essere un giocattolo e soprattutto non è un telaio vuoto.
      Quanto alla domanda finale, beh, le aziende cercano di fare telai che possano piacere quanto più possibile ed essere adoperati più facilmente. La base del tennis si è allargata e il livello medio si è abbassato, ma in pochi vanno sotto i 300 grammi e da qui le 300 diventano telai per metà agonistici e per metà facili da adoperare, con un mix di caratteristiche che troppo spesso vanno troppo più spesso verso la facilità. Però, se scegli bene, le profilate possono darti tanto, vedi Burn V4, Ezone 100, VCore 100, Pure Aero etc.

      • Grazie Fabio

        Non vedo l’ora che arrivi (quando sara’ il mio turno nella lunga fila di ordini) la mia bene amata FF-22 allora 💕 💕 .. 🤞

        Cosa intendi per non salire tanto come tensione? A quanto va incordata la mia FF-22 con le Yonex fire?

        Fabrizi raccomanda una corda specifica o tensione come fanno le grandi case per ogni loro modello?

        Grazie ancora

        • Come tensione, non andrei oltre i 23/22, con corde mono rigide come la fire. A mio giudizio, partire da 22/21 è la cosa migliore, per lasciare tutta la spinta al telaio.
          Come corda consigliata, non c’è ancora, ma presto le Fabrizi verranno proposte in abbinamento con un marchio di corde, sempre italiano.

  19. Ciao Fabio innanzitutto complimenti per le tue recensioni e disponibilità nelle risposte. Gioco attualmente con una vcore98 Black galaxy e mi trovo abbastanza bene. Dritto con arrotazioni estreme e rovescio una mano sempre abbastanza arrotato. Unico neo nel manico mis 3 che forse abbastanza largo per la mia mano che mi fa venire vesciche sul pollice interno. Volevo chiederti se per il mio gioco troverei maggiore giovamento in termini di rotazioni e potenza nel passare alla nuova vcore 98 e magari optare per un manico 2. Ne vale la pena?
    Grazie

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      VCore 98 2021 ha una prestazione superiore praticamente in tutto rispetto al modello precedente, a parte per un po’ di maneggevolezza in meno, che è il prezzo da pagare per la maggiore potenza e la maggiore aggressività dello spin.
      Quanto al manico, le vesciche mi fanno pensare più ad un problema di frizione della mano, dovuto al grip, che non alla misura. Tra l’altro, riducendo la misura del manico, avresti un contatto maggiore in punti determinati, cosa che potrebbe addirittura peggiorare la cosa. Ti consiglio di fare qualche tentativo con un overgrip diverso, che ti dia un buon grip, senza dover stringere troppo. Puoi optare per il supergrap di yonex, anche in versione da 0.4, oppure Pro overgrip di wilson, disponibile anche in versione 0.3, che non fa troppo ingrandire il manico.

  20. Ciao, confrontandola con dunlop sx300 cosa dobbiamo aspettarci?

    • VCore ha più maneggevolezza, migliore controllo sul colpo poco arrotato e un po’ di potenza in meno, da compensare di braccio. Tra le due passano diversi punti di inerzia, che rendono la gestione della Vcore più semplice e quella di SX come telaio soprattutto per lo spin carico, mentre la Yonex fa meglio nel resto delle situazioni.

  21. Ciao Fabio,

    Attualmente gioco con una Pure Aero. Mi sembra di capire che la VCORE 100 abbia meno peso in testa della mia Babolat. Mi potresti dire che differenze ci sono tra le due rcchette?

    Grazie mille!!

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      Esattamente, VCore è meno puntata in testa, un po’ più maneggevole e sicuramente più delicata all’impatto. Si tratta sempre di un telaio aggressivo in spin, ma è più progressivo e un po’ meno esigente di Pure Aero in termini di fisico, cosa che la rende più comoda da usare in generale. Pure Aero è sempre un gran telaio da spin, ma richiede di più dal braccio ed è più secca all’impatto.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il primo ed unico sito in cui le recensione la scrivi tu!

Negozi Partner



universotennis