Wilson Blade SW102 Autograph

Quando un tennista cambia racchetta, la novità suscita sempre un grande interesse. Quando a farlo è la tennista in attività con più Slam di tutte le altre, non è semplice curiosità, è molto di più. Ecco perché la notizia di una nuova racchetta per Serena Williams, una vera leggenda del tennis, non è di poca importanza, ancor di più perché non si tratta di solo marketing, ma di una scelta voluta dalla campionessa e assecondata da Wilson, che ha appoggiato Serena in quasi un anno di test, alla ricerca della misura più idonea e delle prestazioni più adatte. Dopo un lungo periodo di test, è nata Wilson Blade SW102 Autograph.

blade sw102

La novità principale di Blade SW102 è nel nome perché parliamo di un telaio inedito, con un piatto da 102 pollici quadrati. È una nota particolare, perché solitamente i tennisti più maturi tendono ad ingrandire il piatto corde, ma nel caso di Serena Williams accade l’opposto, con una piccola limatura qui e lì per ridurre la grandezza e probabilmente rendere il tutto leggermente più maneggevole e più adatto al controllo. Immancabile lo schema corde 18×19, che ha accompagnata per molti anni sia la campionessa americana che i telai Wilson con piatto oltre i 100 pollici. Il peso è di 306 grammi, mentre il profilo del telaio non è dichiarato, ma dovrebbe confermare i 22 millimetri di Blade SW104, che viene pensionata. Blade SW 102 ne riprende i fasti ed anche la lunghezza, visto che i 28 pollici totali ne fanno la racchetta di serie più lunga in assoluto.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

One comment

  1. Qui nessun commento… chi l’ha provata?

    Similitudini o diversità con nuova pure drive, tfight 300 xtc tecnifibre?

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il primo ed unico sito in cui le recensione la scrivi tu!

Negozi Partner



universotennis