Pro Kennex Black Ace 300

Pro Kennex Black Ace 300
Pro Kennex Black Ace 300

In definitiva, Pro Kennex cala, è il cso di dirlo, un asso e crea un telaio che racchiude tutta la sua esperienza attuale in fatto di telai, aggiungendo un feeling davvero morbido, non solo confortevole, ma anche nettamente più connesso alla palla. Black Ace 300 è una racchetta completa, con carattere, che ha un feeling piuttosto classico, con una moderna presa di spin e tanta solidità in soli 300 grammi di peso. Il tocco c’è, la potenza è viva, anche se non stellare, il controllo non delude e la solidità è tanta, tutti elementi che determinano un telaio fatto bene, pensato per l’agonista che cerca facilità di impatto e gioco vario o per l’amatore che desidera un telaio classico, ma con il piattone da 100 pollici a tranquillizzarlo.

Le corde adoperate per il test:

String Kong Banana Bite 1.25  22/22 22/21 21/21
String Project Armour Soft 1.25 1.25 23/22 22/22 22/21
String Lab Aaauz Raw Solution 1.25  22/21 21/21
Ibrido String Project Hexa Pro 1,25/ Gold 1.30 23/23 -22/22

Che corda montare? Mono, qui ci vuole il mono perché il telaio è morbido e il mono gratifica sia il feeling che la presa di rotazioni, senza contare il controllo e l’esaltazione della stabilità della struttura all’impatto. Tensione medio-bassa e corda non estrema in termini di rigidità, la strada migliore per un utilizzo moderno. Il tennista classico può puntare all’ibrido, con un mono consistente sulle verticali.

Le concorrenti:

Wilson Blade 104 V7Donnay Allwood 102Wilson Clash Tour

  • 7.5/10
    Potenza - 7.5/10
  • 7.6/10
    Controllo - 7.6/10
  • 8.1/10
    Stabilità - 8.1/10
  • 7.8/10
    Sensibilità - 7.8/10
  • 9.5/10
    Comfort - 9.5/10
  • 7.3/10
    Maneggevolezza - 7.3/10
  • 8/10
    Sweetspot - 8/10
  • 7.2/10
    Facilità di gioco - 7.2/10
  • 7.3/10
    Colpo piatto - 7.3/10
  • 7.7/10
    Top Spin - 7.7/10
  • 7.6/10
    Back Spin - 7.6/10
  • 8.5/10
    Colpi al volo - 8.5/10
  • 7.8/10
    Servizio - 7.8/10
  • 7.5/10
    Risposta al servizio - 7.5/10
  • 7/10
    Colpi in recupero - 7/10
7.8/10

178 Comments

  1. ciao Fabio, che SWINGWEIGHT ha di media il telaio incordato con un mono 1.25?
    Grazie.

    • Grazie per la recensione, quali potrebbero essere i pro e contro della versione 315 rispetto a questa 300 ? Attualmente uso una ki10 305 di cui apprezzo confort, potenza gratuita e rotazioni mentre non sono troppo contento della maneggevolezza. In passato ho usato la q-tour 300 di cui apprezzavo la maneggevolezza ma non gradivo troppo la poca spinta e la poca attitudine nei colpi in recupero. Questa BA potrebbe essere un connubio dei lati positivi delle due citate racchette…? Ma in che versione 300 o 315..? Livello di gioco 4.1/3.5 dritto e rovescio (a una mano) con top non esasperato. Grazie.

      • Ciao, considerei la 315, solo per chi cerca un telaio dall’impostazione molto classica, con minore spin marcato e maggiore solidità generale rispetto alla 300, che copre un più ampio settore di tennisti, più o meno allenati, e che aiuta di più nei momenti di difficoltà.
        Tecnicamente, come scritto nella recensione, la Black Ace 300 è un po’ una Frankenstein e raccoglie caratteri delle altre racchette Pro Kennex, quindi si, può essere una vera soluzione più potente della Q+ Tour e meno ingrombrante della ki 10.

        • Grazie. Come vedresti sulla 300 un piccolo custom tipo 2g+2g ore 3 e 9 + 5g al manico… ? Giusto per trovare una via di mezzo tra la 300 e la 315.

          • Con questo custom, sarebbe non una via di mezzo, ma un telaio più impegnativo della 315, quindi pensierei a quella.

        • Ciao Fabio da tempo seguo le tue recensioni,provando poi vari telai ho avuto sempre riscontri positivi delle tue descrizioni. Ora ho deciso di fare un regalo ad un mio amico che ha avuto problemi con il braccio giocando con la babolat pure aero 2017.Ho acquistando questa nuova Pro Kennex Black Ace 300 e la domanda è ho fatto installare come corda un mono della yonex la fire da 1.25 pensi possa andar bene e che con questa racchetta si possa trovare bene ? Attualmente per ricominciare sta usando una vecchia Pro Kenex piatto 98 gialla ma non so dirti il modello…. Premetto che gli ho fatto provare la mia DONNAY FORMULA 100″ 300 GR (16×19) HEXACORE e si è trovato bene. Grazie

          • Ciao e benvenuto nel Blog.
            Se cerca un telaio da controllo, capace anche di spinta buona, e soprattutto confortevole, la strada è quella giusta. Black Ace è un telaio tecnico, ma lascia ampio margine. La Fire, tutavia potrebbe essere rigida, ma il telaio ammortizza tanto, è da valutare direttamente in campo. Successivamente, se proprio vuoi mono, pensa ad Ice Code o Magic.

        • Ciao, volevo chiederti se possibile un confronto fra la BA300 e la ki10/305. Vedo caratteristiche simili, ma mi domandavo quale sarebbe -sulla carta- quella più adatta ad un gioco basato sulla presa di campo finalizzata alla discesa a rete, con colpi da fondo aggressivi, piatti sul diritto e slice o topspin sul rovescio. Grazie

          • Ciao, benvenuto nel blog.
            In buona sostanza tutte e due possono fare il gioco che chiedi, ma con una differenza fondamentale di impostazione dei telai. La ki 10 305 è un telaio abbastanza pesante in mano, con un pattern più chiuso, con anche un impatto più reattivo e meno incline al tocco e più al gioco pesante dal fondo. Black Ace è un po’ meno potente, ma offre un tocco e un impatto più morbidi, più da telai classico. Tenderei a preferire la Black Ace, soprattutto per la migliroe gestione generale e l’inerzia più umana, che ne consente l’utilizzo più a lungo.

        • Ciao Fabio. Sono felicissimo della mia PK Q+Tour 300 gr. Che perderei e cosa guadagnarei a scambiarla con questa?

          • Ciao e benvenuto nel Blog.
            Con la BlacK Ace hai sicuramente più spinta gratuita, più tolleranza e una maggiore facilità tecnica. la Q+Tour ha un maggiore feeling e un migliore controllo sul colpo piatto, ma considera che Black Ace ha molto della Q+ Tour e quasi si può considerare una versione 100 pollici della stessa racchetta, se non fosse diversa per la sezione su tutto il piatto.

    • Il dato a telaio incordato, sta intorno ai 320, regolare, il telaio è pieno, ma non pesante da muovere.

    • Ciao Fabio complimenti per le recensioni io giocavo con ezone 100 300g poi per problemi al gomito dovuto ad un movimento sbagliato a freddo sono passato a q5 dato che i dolori sono spariti e il momento di passare ad una racchetta più potente e sono indeciso tra Black ace o pure strike300g gioco di attacco miglior colpo la battuta spesso sotto rete categoria 4.1 corde monogutzx che per i problemi avuti e non volendo passare al multi ho dovuto usare secondo me sono le migliori che abbia mai provato l’unica pecca durata e prezzo potrei ibridarle almeno durerebbero di più se si quale o consigliarmi altre corde tipo air,rocket

      • Ciao Gianfranco, benvenuto nel Blog.
        Relativamente al telaio, se ti sei trovato bene con Kennex, tenederei a guardare alla Black Ace, telaio davvero be riuscito e con un potenziale offensivo niente male. Pure Strike è un teliao più aggressivo e più potente, adatot soprattutto a chi mixa colpi piatti e top carichi, cercando potenza e un impatto più ruvido con la palla.
        Detto ciò, sulla Black Ace ti consiglio di partire con la tua corda e sperimentare un po’ con le tensioni, visto che il telaio è abbastanz apiù morbido rispetto alla Q5 e necessiterà sicuramente di qualche aggiustamento per rendere al meglio. Nel caso la il tuo armeggio non dovesse andare, considera un ibrido, con un mono non aggressivo, perché Black Ace rende davvero meglio con una corda tendente al rigido. Potresti pensare, ad esempio, ad un ibrido Black Code 1.25 con Multifeel 1.30, economico, ma piuttosto valido e abbastanza confortevole. Per la tensione, tineiti un kg sotto rispetto a quanto fai attualmente con la Q5 e cerca di non superare i 22 kg in presenza di mono o di ibrido.

    • Ciao Fabio
      sono nuovo del sito. Innanzitutto complimenti per i consigli utilissimi.
      La mia situazione è questa. Riprendo a giocare dopo 4 anni di stop, classifica (era) a cavallo tra 4.1 e 4.2 FIT. Sono stato fermo per una fastidiosissima epitrocleite che non mi è ancora passata.
      Il mio gioco è abbastanza classico, dritto coperto, talvolta in spin, rovescio in back a una mano; prediligo la velocità nei colpi,..almeno fintanto che il fisico (55 anni) mi regge, poi tendo a rallentare. Il punto è che tendo ad avere un swing poco morbido specie sul dritto e ad utilizzare molto la classica sbracciata (da cui il problema al gomito…)
      Vorrei riprendere con una racchetta che mi consenta di sfruttare le mie caratteristiche preservando al contempo il gomito.
      Sono indeciso tra la BA 300 e la Dunlop CX 200 LS. Dai commenti ho l’impressione che la BA 300 sia più protettiva però meno adatta al mio gioco che si basa sulle sbracciate e ricerca della velocità sul dritto.
      Mi piacerebbe una tua opinione e, in entrambi i casi, se ha senso montare una multifilo TF TGV a 1.18 (che ho disponibile per un pò di incordature) e, in caso, a che tensione. Altrimenti quale corda dovrei usare
      Grazie mille per la tua disponibilità
      Marco

      • Ciao Marco e benvenuto nel Blog.
        Dalle tue esigenze, più che un telaio ultramorbido, come la Black Ace, avresti l’esigenza di un telaio non eccessivamente rigido e non troppo pesante, come appunto CX200LS. Dal ptno di vosta della protezione, anche dunlop ha le sue soluzioni, come il sonic-core all’interno del fusto, quindi non mi preoccuperei. Se volessi, però un telaio dal peso nominale più alto, andrei a considerare tre proposte molto interessanti, e comunque protettive, come Donnay Pro One Unibody, Yonex VCore Pro 100 e Yonex VCore 98.
        Come corde, il tgv avrebbe senso, ma non 1.18, lo bruceresti in un attimo e avresti un impatto un po’ troppo metallico. Meglio rivolgersi a calibri più tradizionali come 1.25 o 1.30, così da tenere anche più grip sulla palla e un impatto più vivo.

    • Ciao, in questi giorni di stop obbligato, ragionando su cosa scegliere, mi sono reso conto che la BA 285 ha la stessa inerzia della 300…. Ed ho letto commenti in rete in cui si dice che sia una trita-corde……
      Colpa del bilanciamento piu in testa?
      Quindi, malgrado il peso inferiore, non è affatto più maneggevole…..?
      Stefano

      • L’inerzia effettiva è leggermente più bassa rispetto alla versione 300 grammi ed è anche più maneggevole, quei 15 grammi si sentono e come.
        Si, vero, mangia le corde con voracità, ma tutti i telai morbidi lasciano lavorare tanto l’armeggio, come le Clash ad esempio. Il vantaggio è che la corda la usi tanto.

  2. Ciao Fabio il piatto corde 16/19 è identico a quello della qtour o è un po’ più compatto con le corde più ravvicinate? Grazie

  3. Ciao Fabio, tra le corde che hai provato qual’è quella che più ti ha soddisfatto? altri mono consigliati? meglio differenziare o pari tensione? Grazie
    Fabio

    • Visto il pattern largo, tenderei a preferire corde lisce perché bastano e avanzano per dare lo spin naturale ed anche più carico. In questo caso la Amrour fa il suo in maniera molto buona. Tuttavia, anche la Banana Bite ha il suo perché e soddisfa di più in spin continuo. Le corde, come sempre, sono la finalizzazione del comportamento del telaio e dipende sempre dai casi. In ne adopero alcune che mi consentono di sentire bene la racchetta e di valutarla per quello che è, ma la tua necessità potrebbe essere piuttosto differenti dai setup adoperati da me.

  4. Ciao Fabio. La tua recensione mi ha fatto desiderare di provare questo telaio. Sono un felice possessore di PK Q+Tour 300. Che vantaggi e svantaggi avrei in un eventuale passaggio alla Black Ace?

    • Sicuramente maggiore facilità e maggiore potena gratuita, con un buon livello di spin, più facile rispetto alla Q+ Tour, ma chiaramente con un feeling meno diretto, ma non tanto meno. Farei questo passaggio se cercassi un telaio più d’aiuto e più accondiscendente verso i decentrati, senza perdere la strada della classica.

  5. Ciao Fabio,

    come si pone questo telaio rispetto alla Yonex Vcore pro (2017) 100 300?

    Grazie

    • Ciao Andrea, è più potente, massiccia e flessibile. Non migliore, ma diversa, più d’aiuto nonostante il bel feeling morbido. Come genere di telai ci siamo quasi, ma con tante differenze nella progettazione, basti guardare il boxed contro l’ellittico. La Yonex ha un feeling più netto con la palla, ma va spinta di più, mentre la Black Ace ha l’impatto molto morbido, anche appagante, ma meno diretto.

  6. ciao fabio un confronto con le due principali concorrenti cioè la donnay allwood,e la wilson blade 104.Grazie

    • Rispetto alla Allwood c’è una maggiore potenza gratuita, ma una minore maneggevolezza e una minore presa di spin. Il feelng delle Allwood è quasi imbattibile in questo range di telai e, anche se la Black Ace è un burro, la Allwood arriva con un boxed che naturalmente trasferisce più impatto. La Kennex ha maggiore controllo sui colpi piatti, anche in relazione alla Blade 104, che condivide il livello di maneggevolezza e la gratuità di spinta. Anche il feeling è simile in questo caso, quindi molto buono, piuttosto soft e con quella senzazione di contatto lungo con la palla, ma la diversità fondamentale è che la Blade lascia partire i colpi sempre un po’ carichi di spin in maniera gratuita, la Black ace va attivata in tal senso.

      • Gioco con piacere con Ki5 300 gr…. scelta fatta perché abituato precedentemente con profilate (Babolat) dovute abbandonare per problemi al gomito… provo o feeling completamente diverso? Possibili vantaggi? Considera che gioco con poco spin prevalentemente dal fondo. Grazie!!!

        • Trovi una struttura parzialmente simile, con la differenza fondamentale di una permanenza maggiore della palla sul piatto, che offre un feeling indubbiamente più morbido, con una sensibilità pari. Il passagio è piuttosto indolore da un’altra kennex, anche perché trovi una potenza più viva. Il teliao offre spin, ma non è una spin machine, piuttosto una soluzione pronta a varie possibilità.

  7. Ciao Fabio,ho provato la ki5 q pro(standard)mi sono trovato bene,il peso in più rispetto al 300 mi dà stabilità e solidità,sto aspettando di provare la BA 300 per prendere una decisione,vorrei sapere se la 315 e’ molto più impegnativa rispetto alla ki5 q pro, grazie

    • Al momento non l’ho testata, ma no, il livello di impegno, almeno sulla carta, dovrebbe essere assimilabile a Q+5 Pro, con un’inerzia poco sotto i 325 punti, tosta, ma non estrema.

  8. Ciao Fabio, quali sono le differenze con la Dunlop CX ls 200 in termini di stabilità, potenza, feeling e maneggevolezza? Grazie. Fabio

    • In maniera molto secca, la Dunlop ha un vantaggio di feeling, veramente classico e spiccato, mentre la potenza è quasi assimilabile, con un piccolo vantaggio per la kennex, che è più massiccia, più stabile e leggermente meno manovrabile. Il fatto è che i due telai nascono, però, per due esigenze differenti: la Kennex si comporta meglio quando ti appoggi al telaio, la CX 200LS è preferibile per chi gioca tanto di braccio.

  9. Ciao Fabio !!!
    Gioco con soddisfazione una PK Q+15, prevalentemente da fondocampo con poco spin e rovescio ad una mano.
    Mi incuriosisce molto questa BA 300 e non mi spaventano i 15gr in più rispetto al mio telaio attuale (in passato ho utilizzato sia una Yonex eZone 300 che una Head Speed MP 300). Il feeling ed il controllo di palla che la BA promette mi stuzzicano assai …. Possibili svantaggi ???
    Grazie 1000 …. Francesco

    • Ciao Francesco, ritengo la prestazione della Black Ace maggiore in tutto rispetto alla Q+15, anche se i tue telai nascono per esigenze diverse: Q+15 per la facilità di gioco, Black Ace per la prestazione. BA ha più feeling, controllo, duttilità, con una maneggevolezza praticamente simile e un livello di potenza maggiore a regime medio-alto. L’unico svantaggio potrebbe esssere nella maggiore tecnicità del telaio, ma se hai gestito bene Ezone e Speed, non vedo limiti.

  10. Sono curioso di capire quanta potenza in meno ha rispetto alla mia EZone 100.
    Comprendo che è nettamente più flessibile e più sensibile, qualità che non mi dispiace, dato che nel nel gioco di volo la mia Yonex è un’autentica clava.
    Ma nel gioco da fondo cosa avrei in meno rispetto al EZone?

    • Tecnicamente, la Ezone è più nervosa e restituisce maggiore potenza, ma la BA reagisce con una massa sicuramente importante, seppur gestita in maniera più classica nell’impostazione. Ecco, devi considerare che la kennex è una classica, non una profilata, da qui si apre la differenza tra la tipologia di spinta, che viene fuori più facilmente dalla Yonex e va accompagnata nella Kennex.

  11. Ciao Fabio e come consuetudine complementi per la puntualità delle tue recensioni. Vorrei chiederti un paragone tra questa Pro Kennex e l’ultima head speed mp. Ti ringrazio, un caro saluto.

  12. Ciao Fabio, gioco da oltre un anno con una pure aero, peso 307g di fabbrica e rpm blast 1.25 a 21/22kg.
    Sono un agonista, 4.3, gioco da soli 2 anni e non possiedo una buona tecnica e sarei alla ricerca di qualcosa di nuovo. Mi piacerebbe mantenere i pregi della Aero ma con piu feeling e confort. Pensi la Black Ace possa essere un’alternativa? Quale versione, la 300 o la 315 venendo da una aero da 306g? O hai un’altro suggerimento? Grazie per tutto, sei sempre un punto di riferimento nelle mie scelte

    • Ciao, sostituire la Aero per cercare più spin potrebbe essere davvero difficile. Considera che si tratta della migliore, secondo me, racchetta da spin sul mercato. Detto ciò, la Black Ace è pur sempre una classica e la adotterei nel caso cercassi un feeling più morbido, più classico, di contatto con la palla, ma sapendo che in termini di spin ci sarebbe una diminuzione.
      Se resisti ancora un po’, sul genere Aero arriverà a breve una novità molto interessante, proprio in chiave di maggiore feeling.

  13. Ciao Fabio!Come vedi la String Project Magic su questo telaio? Questa corda la ho provata su Donnay Formula Hexa e mi è piaciuta molto a basse rigidità!

    • Credo che possano andare, ma per un feeling più netto, visto il telaio già tanto flessibile, penserei più alle Armour soft come prima scelta. Tuttavia, sulle corde il feelng è la prima cosa e se già usi questa corda, vale la pena provare.

  14. Hi Fabio,

    I need an advice.

    I’m a baseliner, grinder, counterpuncher, looking for a racquet. I have some shoulder issues.

    On paper this racquet looks perfect for me! What is your opinion? I’m comming from a Prince Phantom 100P Pro which I find a little unstable and to low powered for me.

    Whould this racquet be good for me? Any other recomendation for a racquet around 300g for a baseliner?

    Many thanks in advance!

    Vedran

    • Hi Durdica, welcome to TennisTaste.
      Black Ace is a little more stable than the Pro 100 P, which, i have to say, is not really unstable.
      Could you explain more about how do you feel the 100P? And, what about the fatigue with this stick by using it? What’s your level of play?

      • My level of play is 3,5 NTRP.

        It think that my Phantom 100P wav heavily under specs. It was only 303g unstrung, and SW was nowhere near 295 unstrung. It seems like 305-310g strung. Maybe that’s why it was unstable. I borrowed ym frineds TC100 63RA 300g unstrung, and SW 300 unstrung and it was much more stable, more powerfull but seems firmer than 63RA so it bothered my shoulder.

        Now I’m looking for a racquet around 300g unstrung but comfortable for my baseline game.

        Please help 🙂

        • Usually I can make winner with my beckend down the line from the baseline. My racquet was Yonex Ai 98. With Phantom 100P Pro in stock form I could barely put the ball over the net with my beckend. I have modified it so it was much better but not enough power. I have sold Ai 98 because it was little to demanding for me and I wanted little more power and pop.

          Actually I like tweener racquets but they are all to stiff for my shoulder.

        • Ok, now it’s all clear. I think you need something not so heavy, something softer than TC 100 and the Black Ace could be a good choice. The only dubt i have is for the weight and Swingweight, wich is not so easy to use. 320 is an important rate of inertia and it’s up to you to understand if the shoulder’s issue has been because of the fatigue. All in all, Black Ace can help you with the kinetic system, right for the shock, but not for the dynamic weight of the stick.

          • Thank you for the quick respnse!

            I think I have shoulder issues because of my bad technique. So I’m searching for the racquet that will be soft until I heal my shoulder. I’ll take some tennis lessions to solve my bad technique. I don’t think static weight of 300g and SW of 320 strung will be problem for me. On paper it looks perfect for me!

            I was just wondering is there’s any other racquet to consider for my baseline game? Static weight around 300g and not to stiff?
            Is there any need to consider racquet over 300g static weight for my rank of tennis (3.5)?

            My racquet history:
            Head IG Extreme Elite (to light for me, lack of plowthrough)
            Prince EXO3 Tour Team 100 (to soft and balance more towards head)
            Yonex Vcore Tour 97 310g (to firm and lack of plowthrough, more for theattacking player)
            Yonex AI 98 310g (great racquet, little demanding for me)
            Yonex DR 98 310g (not as good as ai 98 IMO)
            Head IG Prestige MP (to demanding for me)
            Prince Phantom 100P Pro (to low powered)
            Angell TC 100 63RA (fantastic performance racquet, to firm and little to high SW for me, around 330 strung)

            Many thanks in advance!

          • The question is: why not an Ezone 98 285 grams, by customizing it a little?
            But, anyway, you should conisder something like Volkl V8, Vcore 98 and similar control oriented sticks, non so demanding to create power.
            I don’t want to confuse you, so, have a look to Ezone 98 285, it’s not so different from the 305 version (new model of the Ai) but less demanding in play and still powerful. Fora 3.5 levele of play, you can go from 280 to 300 grams, discovering a lot of good raquets, like Dunlop CX 200 LS, 290 static weight, bu really playing like 10 more at least.

  15. Ciao Fabio, come va? Gioco da un anno con la Wilson Clash 100 Tour e mi trovo piuttosto bene, telaio non intuitivo su cui bisogna starci un po’, ma poi da sicurezza. Ho letto la tua recensione e devo dire che questa nuova Black Ace 300 mi incuriosisce molto, mi pare di capire che i due telai hanno delle affinità… tu cosa ne pensi, pregi e difetti tra due telai? Grazie (sono un giocatore di Club ITR 3.5)

    • Ciao Cesare, benvenuto nel Blog.
      Come avrai potuto leggere dalla recensione e dai voti alla fine, la Black Ace è un po’ più potente e sicuramente più classica nel feeling rispetto alla Clash, che ne ha uno tutto suo. Tecnicamente, si somigliano abbbastanza, ma la kennex in gioco risulta più reattiva e da qui nasce la sua maggiore potenza. Considerando il livello di gioco, la Black Ace risulta più facile ed intuitiva, seppur di poco, mentre la Clash più da gestire con mestiere. Se cerchi, quindi, maggiore potenza e un feeling più vicino ad un telaio classico, la strada è quella giusta.

  16. Ciao Fabio ti chiedevo un paragone con la head speed mp e poi dalla recensione ho letto che il manico con il nuovo grip è abbastanza consistente, normalmente scelgo manico n3 potrei optare per il n.2 ? Anche in considerazione dell’aggiunta di over grip grazie saluti

    • Ci sono molte similitudini con la Speed in termini di spinta e di spin, ma il feeling è più vivo, più sensibile (cosa strana da dire per una Kennex con un bel po’ di kinetic).
      Il manico è grosso, si, praticamente il 2 è quasi il 3 della Speed/Extreme.

  17. Ciao Fabio,ho provato la BA 300 giusto un ora,sono rimasto soddisfatto in parte,la cosa che non mi ha convinto è nel generare spin,proprio ho fatto una fatica incredibile ad alzare la palla,l unica cosa negativa x me è proprio questa a prima impressione,poi la userò x un altro paio di ore

    • Con che corde e tensione l’hai provata? Valuta che il telaio non è leggero in mano, ho notato che con alcuni tipi di swing, si fa fatica a chiudere il movimento coperto. Poi, inoltre, ricorda che è una classica, quindi va comandata.

  18. Ciao Fabio, so di essere un po’ OT…
    Volevo chiederti quale è secondo te la 100/300 (in caso anche una 98” non troppo difficile) più maneggevole in assoluto che hai provato e/o che c’è sul mercato.
    Intendo quella che si muove più facilmente in aria ed arriva più agevolmente all’impatto senza stancare anche alla lunga.
    Te lo chiedo perché mi sono ormai abituato alla massa e alla stabilità di impatto delle 300g, scendendo di peso cambiano spesso bilanciamento e sensazioni, ma non disdegno di provare altre 98-100” sui 300 grammi 😊
    Grazie un caro saluto 😉

    • Ci sono alcuni telai che ritengo utili per non subire uno chosk di passaggio da profilata a classica. Due su tutte: Tecnifibre T-fight 300 XTC, bella solida, ma leggera in mano, oppure Dunlop CX 200 LS, che vale ben più dei 190 grammi indicati negli steli. Penso che siano le due più efficaci tra le 98. Andando su con il piatto, Allwood 102 piace davvero a tanti, soprattutto per lo spin e il braccio libero da pesi eccessivi, mentre la Yonex VCore Pro 100 2020 è migliorata in spinta rispetto al passato e la preferirei per il controllo sul colpo piatto e per le variazioni.

  19. Grazie Fabio. La Dunlop cx 200 Ls ho finito di testarla proprio adesso, che dire ottimo telaio maneggevole e dal piglio agonistico ma, abituato ormai come sono alla massa di una 300g, il diverso peso che cerca di essere compensato dal bilanciamento avanzato l’ho avvertito…
    Mentre ti mandavo il messaggio Avevo in mente proprio la t Fight xtc 300, in effetti ho letto un po’ ovunque che sia tra le più facili e maneggevoli 300…in casa Yonex pensavo dicessi Vcore 100 e non Vcore pro…vedrò di fare qualche prova ancora, grazie!

  20. Forse, a livello di maneggevolezza, meglio Vcore pro 2018 rispetto alla neonata 2020…che dici?

  21. Ciao Fabio, a che tensione consigli sulla BA le Armour soft? io ho provato le rocket a 21kg 4 nodi e la palla prende moltissimo spin ed è pesante ora sto provando le starburn turbo 6 che offrono un grande feeling ma non la stessa pesantezza di palla delle rocket. Secondo te con le Armour soft che differenze dovrei trovare? grazie

    • Armour soft sarebbero da montare ad un kg meno rispetto alle Rocket, ma potresti provare un 21/20 per senitre il maggiore controllo del telaio. Armour Soft ha più feeling all’impatto, maggiore reattività e maggiore controllo sul colpo piatto o poco coperto, con una maggiore versatilità e minore potenza e spin rispetto a Rocket.

  22. Ciao Fabio, mi faresti un confronto tra Pure Aero VS e Black Ace ?
    Grazie, come sempre, della tua disponibilità.

    • Ciao Filippo, benvenuto nel Blog.
      Per quanto due classiche particolari, per la costruzione ibrida del fusto, sono telai abbastanza diversi. Reattiva la Babolat, più nervosa e più adatta a girare veloce, con una bella presa di spin e un gran controllo, mentre la Kennex è meno precisa, ma più adatta ad aiuta con la potenza a basso regime, più utile in appoggio sui colpi. In temrini di pesantezza in mano, siamo lì, ma si sente che la Aero VS vuole essere più sfruttata con la forza.

  23. Ciao Fabio ,
    ho testato questa racchetta con le tecnifibre ice code 1.25 e mi sono piaciute molto.
    Mi sono rimaste due matassine di string kong banana bite sia 1.25 che 1.19 .
    Secondo te può andarci ? cosa mi cambierebbe fra queste?
    Grazie

    • Monta le Banana Bite 1.25 ad un kg meno rispetto alle ice code, oppure le 1.19alla stessa tensione. La Banana Bite è una corda più rigida e più da controllo, che mette in luce il feeling e lo spin de telaio, quindi ci sta. Tuttavia, come sai, è una corda più demanding, quindi avrai un po’ meno potenza e più gestione di braccio.

  24. Ciao! Confronto con wilson blade 104 v7?

    • Rispetto alla Blade 104, Black Ace 300 ha un feeling più morbido, una spinta ad alto regime sicuramente maggiore e una minore spinta a regime intermedio. INoltre, la Blade mette sempre spin gratuito ed ha un angolo di uscita più alto, mentre la Black Ace ha un controllo di maggiore livello sui colpi con minore spin e offre rotazioni se il braccio le ricerca.

  25. Ciao Fabio , bellissima recensione, davvero complimenti . Io da ormai 6 mesi ho una epitrocleite e sono passato alla BA300 che mi arriverà ai primi di gennaio , perché mi sto curando col PRP. Quindi in attesa della guarigione sto fermo. Ho deciso di prendere questa racchetta , ma ho in mente di mettere delle corde multifilo per via del mio problema. Cosa ne pensi ? E nel caso che modello e a quanto incordarle. Fammi sapere, grazie

    • Ciao, scelta sicuramente azzeccata per la questione protezione e giocabilità. Considerando che il telaio è molto pastoso, occorre montare corde che non siano eccessivamente morbide, per garantire un buon feeling di impatto. Il multi è però una scelta obbligata e bisogna cercare un multi con buone doti di soldiità di impatto. Sicuramente HDH Tour di Tencifibre è uan scelta ottima, da montare sui 22/21. POi da qui sperimenti tensioni più basse e più alte, ma non più di un kg.

  26. Ciao Fabio
    Un paio di anni fa mi avevi aiutato nella scelta dell’attrezzo e nel passaggio da Ultra 97 a Ezone98. Al momento mi intriga la BA 300: piatto 100 (vado verso più sicurezza),peso 300 cioè più leggererezza e manovrabilità (la ezone dopo l’ora di partita intensa la “sentivo” troppo) e confort (epitrocleite in fase di guarigione, spero). Ho 41 anni, 3.4 colpi abbastanza toppati ma non disdegno back e qualche chiusura piatta. Che ne dici? Anche la recente Dunlop con i suoi 290 GR non mi dispiacerebbe ma rispetto alla BA sembra meno corrispondente alle mie caratteristiche. Altra domanda: sono amante delle corde String Project, sulla BA quali vedi per me? Grazie mille come sempre, Stefano

    • Ciao Stefano, il passaggio alla Black Ace è possibile, ma devi mettere in conto un feeling più morbido e una minore sensazione di reattività generale. Il feeling con il telaio è fondamentale, è cià che attiva tutto e se vieni da un telaio reattivo, passare ad uno molto più flessibile potrebbe essere uno shock, temporaneo o perenne. Detto ciò, in termin di prestazioni il telaio c’è, è corposo, solido e protettivo, ma il braccio deve fare il suo, esattamente come con la CX 200 LS, che potrebbe esssre una soluzione più simile ad Ezone, ma con più facilità di gestione e minore faticosità. Quanto alle corde, Puoi spaziare tra le Armour Soft e le Rcoket, ma tenderei sempre e preferire le prime, a tensione inferiore, come impongono sia la Black Ace che la Cx 200 LS.

  27. Ciao Fabio, la tua recensione della Black Ace ha incuriosito molto anche me…
    Ho giocato circa tre anni con la Q+Tour, anche e soprattutto per problemi di epicondilite. Ora sto provando la pureStrike 100, con più che buoni risultati e piacere di gioco, ma sempre con forti timori per il mio braccio… Ha senso fare il tentativo di provarla? come sembra dalle tue descrizioni, Ha qualcosa in più della Q+Tour?

    • Perché hai paura per il braccio con la Strike 100? Il telaio è ben ammortizzato, anche se non morbido. Se non monti corde e tensioni scellerate, non vedo dove possa nascere il problema al braccio.
      Quanto alla Balck Ace, è una soluzione simile alla Strike 100, ma che va nel verso opposto, la flessibilità. Cià significa che il feeling sarà più coinvolgente, ma con uan perdita di potenza e spin, caratteri in cui la Strike 100 non è seconda a nessun’altra classica leggera.

      • Paura per il braccio perché con le Pro Kennex sono riuscito “quasi” a guarire… poi un paio di mesi di prove estive con Yonex e Mantis, ed il dolore ha fatto di nuovo capolino.

        Della PureStrike sto usando la 2017, con il grip Noene sotto…. e sembra ok…
        Ho provato la 2019 la scorsa settimana, senza trovare grosse differenze….

        Ma… che tu sappia, per la Ki 10 è uscito solo un nuovo paint job o ci sono “novità”..?

        • Occhio che la Strike 2019 è molto differente, oltre al sistema antivibrazione, che riempie il piatto, ha anche 10 puni in più di inerzia.
          Per quanto riguarda la Ki 10, si tratta di piccoli aggiustamenti, quindi i telai, precedente ed attuale, sono sovrapponibili.

          • In realtà sono stato impreciso… le mie pureStrike sono le Team, manico 1, customizate a dovere… Aggiungendo il grip noene, sotto il grip originale, raggiungo il manico 2 e circa 14 grammi… zero vibrazioni ed arrivo ad una normale 300gr bilanciata 32. Però potrei aver aggiunto inerzia….
            Forse proprio per tutto ciò, somiglia molto all’attuale versione…!!
            Ma i tecnici Babolat perché non mi hanno chiesto consiglio..?? 🤣

          • Ecco, c’era qualcosa che non mi tornava. Così è molto diverso. L’impostazione è comunque diversa, perché la 2019 ha il fusto pieno nella zona di impatto.

  28. Sicuramente la riproverò…..
    Aveva montato un mono che non andava, in metà dei colpi andavo lungo. Poi riprendevo la mia, con su la Velocity tirata a 23kg e non avevo problemi…
    Un saluto
    Stefano

  29. Ciao ho letto la recensione di PK BA300 ed avrei una domanda da farti.
    Da 2 anni gioco con la Q Tour 300, circa 5 volte alla settimana, con la quale ho avuto subito un buon feeling. Il mio dritto è molto ampio e veloce tendendo a spingere la palla piatta anche se per rallentare il gioco non disdegno qualche top,
    Prediligo racchette classiche con bilanciamento al manico, ho provato la Chlash 100 (bil 31 peso 295) trovandomi subito alla grande, volendo però restare in PK pensi mi troverei meglio con Q5 o BA 300? Ciò che vorrei da una nuova racchetta è soprattutto agilità in quanto spinta ne ho abbastanza. Quanto a peso non vorrei andare oltre i 300 poiché con racchette più pesanti dopo un ora di gioco sento che la velocità del braccio cala notevolmente. Grazie

    • Ciao e benventuo nel Blog.
      Se non vuoi perdere solidità rispetto alla tua Q Tour, lascerei stare la Q+5 da 290 grammi, troppo leggera in confronto, e andrei sulla Black Ace, che a livello di agilità è praticamente identica alla tua, ma con il plus del piatto da 100 pollici che apre ad una maggiore versatitlità. Anche se è una 100, non è un telaio brutale in potenza e questo consente controllo e gestioni dei colpi, che mi apre capire essere una tua prerogativa. Non ho molti dubbi al riguardo, penso che la Black Ace possa darti quello che cerchi.
      Se, invece, la tua ricerca è di tanta maneggevolezza in più rispetto alla Q+ Tour, la Clash 295 è quasi imbattibile. Però, aggiungo alcuni telai che possono fare alc aso tuo, senza farti perdere il feeling da vera classica: Cx 200 LS di Dunlop, Yonex Core 98 285 e Pro One 295 grammi.

      • Ti ringrazio per il consiglio e per aver inquadrato alla perfezione le mie esigenze, un ultima domanda se sulla BA sostituisci il Grip con uno in cuoio snaturerei la racchetta? Nel caso lo facessi quale consigli per non sfalsare la misura del manico? Grazie

        • Il danno sarebbe minimo perché il grip kennex è piuttosto pesante. Tuttavia, in termini di misura è davvero difficile trovare un cuoio spesso 2 mm. In qualsiasi caso la misura sarebbe leggermente inferiore. Puoi montare il Wilson, da 1.7.

  30. Ciao Fabio, gioco solitamente con una PK ki15 300g. volendo passare ad un piatto 100 ho optato per Vcore sv100, che pensavo essere la mia racchetta definitiva ma che ho dovuto lasciare per problemi, molti a polso, braccio e spalla.
    Sto cercando qualcosa di più morbido rispetto alle SV100, senza perdere eccessivamente in potenza e controllo, ma salvaguardando per quanto possibile le articolazioni del polso e il braccio.
    secondo te, provando la BA 300, è ancora valido il Kinetic come sulla Ki15? purtroppo non riesco a capire se la bassa rigidità della BA può essere un bene o un male e quanto sia differente rispetto alla Sv100 e alla Ki15.
    Grazie

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      La problematica che hai avuto al polso è molto probabilmente dovuta al fatto che le SV 100 sono racchette piuttosto cariche in testa e con una destinazione agonistica non indifferente. Per questo motivo, più che andare s una Black Ace, che è un telaio corposo e non troppo maneggevole, dovresti pensare a qualcosa più facile da muovere, con una inerzia sotto i 318 punti. Tecnicamente, quindi, potresti considerare le Yonex in versione 285, come la VCore 100, oppure due telai che non si discostano troppo dalla tua KI 15 per tolleranza, ma che hanno indubbiamente maggiore prestazione, come Blade 104 e Allwood 102 (sia in versione 285 che 300 grammi). Tutti i telai consigliati hanno un buon sistema di smorzamento delle vibrazioni, ma, come detto, temo che il dolore al polso sia dato dalla eccessiva faticosità della SV 100.

  31. Buongiorno Fabio, complimenti a te ed il tuo staff per le ottime recensioni. Io attualmente gioco con vcore 98, incordata con le gold e hexa pro a 23/22, se volessi provare questa racchetta ti chiedo se troverei delle differenze oppure sono attrezzi simili? Il mio gioco è prevalentemente da fondo campo, discreto spin e rovescio a due mani, classifica 4.2.
    La BA è più maneggevole della vcore 98?

    • Ciao, partiamo col dire che VCore è più meneggevole e si velocizza meglio, con uno spin potential migliore e un controllo più spiccato. La Black Ace ha una sensazione più “calda” di impatto, più morbida e la palla resta di più sulle corde, facilitando la gestione generale e la spinta. La differenza sostanziale è questa, uno è un telaio abbastanza reattivo e l’altra è una racchetta più flessibile e “comoda” da usare nella vita di tutti i giorni. Tuttavia, prima di fare qualsiasi altra prova, abbasa la tensione delle tue corde, perché è davvero troppo altra per la tipologia di gioco, il livello, la racchetta e il tipo di corda. Hai tanto amrgine ancora per recuperare facilità, spinta e spin.

  32. Ciao Fabio, una domandina, che grip è presente di serie ?

  33. Hi, can you compare the comfort and the impact feeling to the Donnay Formula Hexacore?

  34. Buon pomeriggio a tutti complimenti per l’ottimo lavoro che fate.Siete meravigliosi!
    Vorrei acquistare una ProKennex Ki Black Ace (315g per avere maggiore potenza e solidità). Sarebbe la mia prima Kennex che settaggio corte ritieni sia ottimale per questo telaio? grazie

    • indeciso tra: luxilon alu power soft 125 21/21kg 4 nodi;
      luxilon smar 125 20/20kg 4 nodi con pre-strech
      Tecnifibre X-One 1.30 (multifilo) 22/22 kg

      • Sono corde molto diverse trea loro e carattrizzano molto diversamente il telaio. A bocce ferme, e parlando personalmente, la Alu Soft è la più adatta a valorizzare il feeling del telaio, già molto flessibile.

    • Ciao Giovanni, benvenuto nel blog.
      Che tipo di gioco hai e che livello di gioco?
      Che racchette e corde hai usato recentemente?

      • grazie di avermi risposto. Ho usato luxilon alu power soft 125 21/21kg 4 nodi. ho usato finora una blade 104. Ora vorrei passare ProKennex Ki Black Ace 315g iniziare ad utilizzare un piatto corde piu piccolo 100, ma non saprei in partenza quale sia la corda piu indicata. Soprattutto farei l’acquisto online non essendo disponibile da nessun rivenditore nella mia zona. grazie gentilissimo

        • Vai di Alu Soft allora, sempre considerando che stai passando da una 104 ad una 100, più flessibile, quindi un kg in meno ci sta tutto.

        • Grazie. per i tuoi sempre puntuali consigli. In conclusione allacciandomi anche ai commenti degli altri ritieni che è un ottimo telaio anche per giocatori “amatoriali” da club con buona tecnica. Avendo utilizzato solo wilson nn conosco le qualità costruttive di prokennex ma da quanto ho letto sono dei telai eccelllenti. Procedo all’acquisto vi farò sapere.

  35. Ciao scusami quale sarebbe il dato preciso della BA 300 incordata..? Lo chiedo perché su altri forum leggo cose un po’ strane del tipo inerzia maggiore di 330…. Per caso avresti anche il dato della 315. Grazie mille.

  36. ciao Fabio dopo un Lugo periodo di break da 2 anni sono ritornato a giocare a tennis. gioco con soddisfazione con un head radical pro e corde hyper g 1.20 tirate a 21/20. Ho 55 anni, 4.5, prediligo gioco d’attacco e volèe. Apprezzo molto la precisione della radical ed il suo comportamento in generale ma poiché ho ogni tanto problemi al gomito quanto gioco più spesso o aumento molto il ritmo volevo provare questa Black Ace. non vorrei peggiorare la precisione che ho con la radical ne tantomeno la potenza ma avere una maggiore facilità di spin e beneficiare della maggiore affidabilità del piatto da 100 a volte..
    che ne pensi?
    grazie mille

    • Ciao e Benvenuto nel Blog.
      Metti in bilancio che, dal punto di vista della cattiveria dei colpi, Black Ace sarebbe comunque un downgrade rispetto alla Radical Pro, ma con una maggiore facilità e velocità di esecuzioni potrest compensare tanto, soprattutto considerando che la Radical Pro èun telaio molto agonsitico e non sarebbe nel tuo range ideale di giocatore amatoriale. IN questo, la Black Ace, che é sempreun telaio agonistico, ti darebbe un grosso aiuto a salvaguardare il braccio non solo per la stanchezza, ma anche per il confort generale. Nona vere paura per il controllo del piatto 100, il telaio controllo e direziona bene la palla, con una minore richiesta fisica e tecnica generale. Di fatto Black Ace è più facile, ma è smepre un telaio da controllo con spin facile e potenza gratuita più che buona. Non vedo motivi ostativi, anzi. Se, invece, desideri una Kennex votata totalmente al controllo dei colpi piatti, vai sulla Ki5 300.

  37. Salve,
    sono un antico lettore al suo primo commento e ti ringrazio per le preziose recensioni.
    sono over 50, 3.5, attaccante da fondocampo senza esagerare con le rotazioni.
    dopo un annetto di pure aero ho accusato epicoldinte guarita con la kennex Q+ tour 300; preferendo il gioco con racchetta più rigida sono passato alla Burn 100cv ma dopo qualche mese ho accusato epitrocleite. Sono tornato a kennex e, su recensione tennistaste e dopo averla provata 10 gg, ho comprato due black ace 300.
    Ora, questione corde e tensione: io uso normalmente Babolat RPM team 1.25 (perchè il multi mi dura 2/3 allenamenti e perchè me l’hanno indicata come la più “morbida” per il braccio) a 21kg.;
    la racchetta test aveva delle rpm blast 1.25 a 21/21,5 e nn mi dispiaceva anche se un po’ dura; però nn avevo problemi al braccio.
    Per le racchette nuove acquistate ho lasciato fare all’incordatore che mi ha montato in omaggio delle Head Sonic 1.25 a 21,5/22: mi ci sono allenato due volte e ho di nuovo fastidio di epitrocleite.
    La domanda è: credi che questo kg in più di tensione possa aver fatto la differenza sul mio dolore al gomito?
    oppure è proprio la corda Sonic ad essere meno adatta?
    e, nel caso fosse problema di tensione, ci sono dei modi per abbassare la tensione senza tagliare?
    ricordo i miti del passato passeggiare sulle racchette…

    • Ciao Gianluca, benvenuto nel Blog.
      Modi per abbassare la tensione, a corda già montata, non ce ne sono, a meno di lasciar riposare il telaio per un po’ dopo averci fatto un rodaggio. Tuttavia, se parliamo di Sonic, parliamo di una corda piuttosto economica, fatta per un utente non troppo esigente in termini di comfort e prestazioni. Già con la RPM team avresti un altro risultato di prestazioni e di comfort, ancora di più se tornassi sui 21 kg, come i nuovi telai impongono, per la flessibilità e per le tecnologie che riescono ad offrire più controllo senza dover salire tanto di tensione.
      Detto ciò, come alternative alla RPM team, hai Magic di string Project, Air di Yonex, RPM Power di Babolat e altre ancora, ma soprattutto queste riescono a farti giocare con un mono, senza il problema dell’impatto rigido e lasciando le rotazioni intatte.
      Considera, poi, che Black Ace è davvero tanto flessibile e per tirare fuori il feeling, il mono a bassa tensione è la soluzione che ne regala di più.

  38. Ciao Fabio, ci sto giocando con soddisfazione, grazie al rapporto tra peso e consistenza, che fanno della Black Ace un telaio con cui giocare stock con grande soddisfazione, giusto un pò più di topspin sarebbe gradito, anche è vero che in questo periodo, con campi molto pesanti per via dell’umidità in generale la palla salta poco.
    Con la Nuova Prestige S ci sono punti in comune e quali le differenze? E’ paragonabile alla BA come massa/spinta?
    Grazie

    • Ciao, c’è una belal differenza di solidità tra Prestige S e Black Ace, a vantaggio della Kennex, senza alcun dubbio. La Prestige S ha cambiato estrazione e non più il telaio completo e agonistico, anche se nominalmente leggero, come la versione graphene Touch. Considerala come una effettiva 285-290 grammi, con buona potenza, divertente tra lo spine l’agilità, ma le manca quel guizzo per fare veramente male in accelerazione.

  39. Capito il concetto!!
    in realtà ti volevo chiedere anche le differenze in termini di confort rispetto alla BA, solo grazie alla quale il braccio sta migliorando.
    Ho letto anche che dai un voto altissimo di confort per la Ezone 100, pro e contro rispetto a BA?

    • Beh, al momento Black Ace è un riferimento di comfort, insieme a Allwood, perché il piattone, le corde larghe e il flex basso si sentono tutti in positivo.
      Quanto al confronto con Ezone 100, la Black Ace offre minore potenza e un feeling più da classica, mentre la Yonex spara forte ed ha un controllo leggermente migliore sui colpi piatti. Lo spin è, in generale, più marcato nella Black Ace, ma più facile nell’immediato con la Yonex, che copre più facilmente, ma non ama il toppone o il banana shot.

  40. Ciao Fabio.
    Mi faresti un confronto tra la BA da un lato e Pro Staff 97 cv all black e Wilson Blade 100L? Vedo che non riesco più a gestire bene la pro staff e sto cercando una racchetta più maneggevole ma con controllo e sensibilità paragonabili, ho un braccio veloce e prediligo lo scambio breve, la potenza la metto io.

    • Ciao, penso che la Blade L, a meno di customizzarla, non faccia al tuo caso e la escluderei.
      Quanto alla BlacK Ace, parliamo di un telaio più massiccio rispetto alla Pro Staff Black 2018, sicuramente meno maneggevole e con più potenza e stabilità. In termini di sensibilità, chiaramente Pro Staff ha qualcosa in più, ma non in maniera drammatica. Se cerchi un telaio più maneggevole, non è quella la strada.

      • Ok, ricevuto. Dunlop CX200 LS, maybe? O vale la pena osare con la nuova Ezone 98?

        • Allora, la CX 200 LS, oggi, è una delle poposte più sesate per coloro che vogliono un telaio classico, ma non pesante e femro in potenza e spin. Chiaramente la Ezone offre un altro controllo e un’altra stabilità, ma desidera qualcosa in più da braccio, poiché la palla scorre facilmente quando si gioca piatto ed è molto precisa, ma va incentivata per lo spin e la potenza definitiva.

  41. Ciao Fabio,
    rispetto alla Pure Drive VS..?
    E alle nuove Ezone 98 e 100 ?
    Grazie e complimenti

  42. Hi Fabio!

    i got today my new Black Ace 300.
    Can you help me about the string tensions?
    I do it myself.
    My choice is Head Velocity.
    2 or 4 knot? What kg for main and cross?
    Thank you for your help!

    BR
    Chris from Hungary

    • I forgot to write that the velocity is 1.25.
      What is the perfect tension, if i choose a hybrid stringing, with Velocity in main, and Head Lynx in crosses?

      • Hi buddy, welcome.
        Without any kind of news on game style and level of play, i’d choose a medium tension like 23/22 with Velocity 1.25.
        If you want to have a try with hybrid solution, a reverse one, consider th same tensione for mains and 1 or 2 less on crosses for the poly. I’d start from 23/22, because Velocity is a stiff multi, and than, after having tested it a little bit, i’d try 23/21 to see the difference in power and spin.

  43. Ciao Fabio, mi presento : 55 anni 3.1 , tennis old style a tutto campo : dritto piatto/top, rovescio in back, servizio piatto/slice, utilizzo con soddisfazione a Prokennex per problemi al gomito gioco da 2 anni con una Ki15 300. Avrei individuato, grazie alla tua recensione, questo telaio avendo l obiettivo di tornare a un profilo e a un piatto più ridotti. Scelta condivisibile ?
    se si’, argomento cordatura : sulle mie KI 15 300 utilizzavo budello vs touch sulle verticali (20 kg) e Alupower sulle orizzontali (20 kg) devo cambiare qualcosa considerando che ho bisogno di massima profondità per il rovescio slice e controllo per per il dritto ?

    • Ciao e benvenuto nel blog.
      La scelta è giusta se cerchi qualcosa di più sensibile e preciso sui colpi, oltre che più sostanzioso nel feeling.
      Black Ace è una racchetta più vera, più sincera nel feedback, ma un po’ più tecnica rispetto a ki 15 300, tuttavia, c’è un buon margine di positività nel cambio.
      Come corde, visto che adotti una soluzione abbastanza particolare, portala in maniera identica sul nuovo telaio e valuta la prestazione. Da lì ragioniamo insieme sulla necessità di apportare modifiche.

  44. Hi Fabio!

    I tried the recommended tension. It was fantastic. Thank you!

    I haven’t played such a good racket yet.
    I’ve tried many racket before, like Babolat Pure Aero 2019, Wilson Blade v7 16×19, Wilson Ultra Tour and Clash 100, but this Black Ace 300 is phenomenal.
    Super feel and control, great backhand, and fantastic on the net.

    I bought it based on your offer and I was not disappointed.
    I’m very grateful to you. Thanks again Fabio!

    BR
    Chris

    • You’re welcome, buddy. That’s how i do, i NEVER advice to do or buy something if i’ve not tested it properly and if i’m not really convinced. That’s the way, no advertisement, no fake advices, only tests and experiences on court with sticks and strings.

  45. Io sono molto tentato da questa racchetta, anche se sono indeciso tra la 300 o la 285, visto che leggo non essere proprio maneggevolissima, e che tende a stancare….
    Vengo da 3 anni di Qtour e Q+tour 300, e avendo voluto provare qualcsa di diverso, credevo di aver trovato la “mia” racchetta nella Pure Strike 100….. Due mesi di gloria….
    Per ripiombare nel l’epicondilite….. Evidentemente i miei tendini non mi permettono altro alle Prokennex…
    Quindi, vorrei evitare di affaticare il braccio, con una racchetta poco maneggevole…

    • Ciao Stefano, se provieni dalla Q+Tour e dalla Strike 100, non avrai probemi a gestire la Black Ace 300. Andrei su questa, soprattutto per avere un livello di potenza e stabilità non inferiore alla Q+Tour.

  46. Grazie per la risposta.
    Stavo valutando anche la Ki5… ma il 16×20 ed il poco spin non mi convincono…

  47. Scusa ancora Fabio. Ad integrazione del precedente commento relativo alla scelta tra BA 300 e Dunlop CX200 LS in presenza di epitrocleite e swing poco fluido, ti chiederei di valutare se nel mio caso può andare bene anche la PK KI15 300
    grazie mille
    Marco

    • Per la Ki 15 300, temo che andresti a prenere qualcosa di poco soddisfacente per swing veloci, poiché ha un piattone che fa un po’ l’effetto vela ed è anche più lunga. Non la prenderei in considerazione, se non in presenza di swing più corti.

  48. Ciao Fabio, mi confronti BA con prestige S touch?

    • Telai abbastanza diversi, in comune hanno solo il profilo. Black Ace è un telaio più tolelranza e molto flessibile, decisamente più flessibile, che tiene molto la palla dentro, mentro Prestige S GT è più reattiva, un pelo più maneggevole ed ha un controllo sul colpo piatto dello stesso livello. In realtà anche lo spin è lì, ma la tolleranza della Black Ace fa molta differenza a parità di maneggevolezza.

  49. Ciao Fabio
    grazie mille della risposta (alla fine l’ho trovata…)
    Quindi mi pare di capire che mi consiglieresti la Dunlop. L’unico dubbio che ho è se offre cmq una buona protezione per la mia epitrocleite e vorrei anche chiederti che corde e che tensione dovrei montarci
    Grazie ancora
    Marco

    • Se sei in fase acuta, cioè con dolore vivo, non c’è setup che possa aiutarti, ma è conveneinte solo riposo.
      Se sei, invece, in una situazione di avanzata guarigione, ma ancora hai fastidi, prova a montare un multi solido, dalla risposta crisp, come Velocity MLT, che concede anche un certo spin, tenendono a non più di 23/22.

  50. Buongiorno Fabio. Seguo con attenzione le tue perfette recensioni, complimenti. Ho 53 anni, sono un discreto giocatore amatoriale (livello 4.2/4.3), bene impostato tecnicamente e fisicamente discretamente preparato. Con buona soddisfazione giocavo con Yonex VCore 98 305 gr incordate con Yonex Poly Tour Pro 22/21 kg. Racchetta agonistica ma con un occhio al confort e discretamente maneggevole. Sentivo l’esigenza di una racchetta più comoda, che perdonasse di più. Ho provato la BA 315 gr che con mia grande sorpresa ho trovato più maneggevole, semplice e morbida rispetto alla VCore. Secondo il mio modesto parere la VCore offre una solidità maggiore, con un maggiore grado di soddisfazione, ma per sfruttare a pieno il suo potenziale necessita di attenzione maggiore, insomma perdona meno. A parità di settaggio con la VCore ho trovato la BA troppo morbida. Mi piace la morbidezza della BA, ma forse ci sarebbe bisogno di una corda più rigida. Che ne pensi delle Tecnifibre Ice Code? Nell’ambito di marchi come Yonex, Tecnifibre oppure Polyfiber che tipo di mono mi consiglieresti? Grazie mille

  51. Ciao Fabio,
    Scrivo per chiederti un consiglio. Al momento gioco con una Pro Kennex Q+15 da 285gr, con String Project Magic a 19/19. Come livello sono 4.1/4.2, ho un gioco classico (abbastanza piatto) e mi trovo molto bene con questa racchetta, eccezion fatta per le situazioni in cui ho bisogno di maggior controllo (es. contro avversari che giocano molto in top/back oppure di essere un po’ più incisivo sulle palle corte – la Q+15 non è una racchetta molto “sensibile”). Quale racchetta consigli tra la Q+5 da 290gr e la Black Ace da 285gr?
    Come gioco, sono il classico “contrattaccante” da fondocampo, che però ogni tanto non disdegna qualche attacco da fondo e qualche variazione di gioco (palle corte e similari).
    Grazie, Nino

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      Considerando la dinamica dei due telai, e le tue necessità, andrei con sicurezza sulla Black Ace 285, tenendo però anche un occhio alla Blade 104 V7 che potrebbe essere un grande upgrade, in termini di controllo e snsibilità, della tua ki15.

  52. Grazie mille Fabio. La blade 104 mi incuriosisce molto, ma ho sempre avuto problemi al braccio con le Wilson, motivo per cui ad un certo punto sono andato su Pro Kennex. Ci sono altre racchette della Pro Kennex che potrei considerare, considerato il tipo di gioco che ti ho rappresentato? Una curiosità: perchè suggerisci la Black Ace al posto della q+5? Grazie mille per i consigli e complimenti!

    • Al momento, in kennex, la Black Ace è sovrana perché unisce i caratteri di ki 5 e Q+ Tour, ma in un contesto di maggiore facilità e maggiore morbidezza, ecco perché la consiglio spesso, so che sul braccio è delicata ed è siddisfacente anche per feeling e controllo.

  53. Hi Fabio!

    Situation Report on Black Ace Racket and Velocity, Lynx String Case.
    Velocity lifetime was about 8h for me in the Black Ace 300.

    After a full bed of Velocity I was playing with the Velocity / Lynx hybrid this weekend and it worked really well. 23/21kg was the tensions.
    The punches became more accurate, I could hit serves stronger.
    The feel and accuracy increased while the comfort was perfect, not even the feeling of fatigue.

    • So you’ve been trying a reverse hybrid, which is a good solution to have the feeling of the mono at the impact and the ease of the multi for power. Nice, it seems to work for you. Give a try to Velocity/Hawk Touch at the same tension, just to feel the diffenrence in touch and feel.

  54. Ciao. Io uso abitualmente la radical touch da 295 con lynx a 20 kg come da tuo consiglio per avere più spinta. Non faccio più partite, mi limito a palleggiare crcando di spingere il più possibile; la mia palla è abbastanza carica di top spin, livello di gioco 4.1/3.5.
    Ho la possibilità di comprare a prezzo di occasione una pk black ace; che differenze troverei? Grazie!

  55. Hi, can you compare the Pro Kennex Black Ace with the Donnay Formula Hexacore Unibody?
    Thanks

    • You must consider that Black Ace is a classic frame, with a very low stifness and a 100 inch headsize, so it’s quite easy classic frame to play with, that combines nice spin, nice feel and a solid response, but it’s not very powerful and it needs to be driven fast. Formula Unibody it’s even a low stiffnes stick, but has got a higher pop for easy power, expecially on shorter swings. In the end, another difference is the spin, because Formula provides it less and the Black Ace, even if t’s a classic frame, is more spin-friendly.

  56. Salve,
    la mia racchetta preferita è da anni una Pro Kennex ki 15 300. Nell’ultimo anno, visto che il mio gomito non fa più capricci ho montato un mono (prima usavo spesso il rip control) e ci gioco bene senza problemi fisici. Considerato che ormai la racchetta ha i suoi anni ( ed acciacchi) pensavo di ricomprarla ma questa Black Ace mi incuriosisce. Che affinità e differenze potrei riscontrare tra le due racchette ?
    Grazie

    • Per alcuni versi, la Black Ace somiglia molto alla Ki5, ma con due differenze fondamentali: è più flessibile, con un feeling più morbido e sensibile all’impatto, ed offre una leggera maggiore potenza gratuita, mista ad uno spin più spiccato. In un certo senso, possiamo dire che la Black Ace sia una Ki5 ammoderanata, leggermente più facile tecnicamente, ma altrettanto solida fisicamente.

      • Ciao, noto che nella tua risposta citi per 2 volte la KI 5 mentre io parlavo della KI 15 . E’ un semplice errore di battitura oppure effettivamente il raffronto era con la KI 5 ? In quest’ultimo caso ti pregherei di riformulare la risposta .
        Grazie

        • Si, perdonami, è stata una svista. Riformulando il tutto, Ki 15 è una racchetta che ha due pregi fondamentali, ovvero al spinta facile e il piatto molto tollerante, ma che apga in precisione ed in feedback sul colpo, che risulta sempre molto ovattato e non troppo connesso. Al contrario, Black Ace è un telaio che punta tutto sul feeling e sul controllo, con un piatto non piccolo e quindi piuttosto tollerante per la categoria. Tuttavia, c’è il discorso della potenza da tenere presente, perché Ki 15 offre uscita faciel da piatto, mentre la Black ance va incentivata con il braccio e spinta nettamente di più, ma rivela più connessione con i colpi e maggiore attitudine al gioco di attacco. Se senti che la ki 15 la gestisti bene e ti risulta troppo vuota all’impatto, allora è bene passare alla Black Ace, ma se la potenza gratuita della ki 15 ancora fa un bel lavoro nell’aiutare il tuo tennis, desisti.

  57. ciao fabio..oggi cercavo di rileggere la recensione della ki10 da 305 gr. ma non c’è +, nemmeno dalla pagina dei confronti telai da 305, quando clicco la recensione completa mi dice pagina nn trovata – è saltato qualcosa?

    • Ciao, c’è stato qualche problema con il blog, perché nelle ultime settimane sono sparite le recensioni di Ki5, ki 10 e un’latra kennex che non ricordo. Risultano nel database, ma non risultano pubblicate. Sto lavorando per capire come recuperale. Ma poi è davvero molto strano che scompaiano solo recensioni kennex e non le altre. Come sai, gestisco tutto da solo e non ho toccato nulla al riguardo.

  58. si..in effetti mancano tutte le recensioni della serie K…le 2 ki5 da 300 e ki10 -305…misteri dei blog..
    tienici aggiornati

    • Purtroppo può capitare. La buona notizia è che sto lavorando alla nuova versione del Blog, che sarà online tra qualche giorno, con una grafica tutta nuova e più fresca, anzi più figa proprio.

  59. Ciao Fabio.
    Lette le caratteristiche tecniche di questa racchetta…..che per me al momento rappresenta l’ultima spiaggia.
    Dopo Trocleite (gomito del golfista)……..risolta…..giunta Epicondilite….Risolta….
    Una volta Guarito …ulteriori due mesi di non voluto riposo (Restrizioni Coronavirus) e quindi braccio perfetto.
    Tempo di un’ora con la Pure Drive….due giorni fa…..ed ecco di nuovo forte indolenzimento della parte interna del gomito.
    Giovedi mi arriva in prova questa ACE Black 300 ….che spero, salvo errori, di aver individuato come giusto armeggio per riadattare la muscolatura ed i tendini nell’impatto con la pallina.
    Me la consigli in ottica terapeutica?
    Visto che ha un bilanciamento ed un peso “Pure Drive”…..siamo li come tipo di Range?
    Avendo una rigidità bassissima (ancor di più della tanto amata Wilson Ultra 97 20016), sono da prediligere corde Rigide in contrapposizione?
    In caso affermativo ho una rimanenza di Luxilon 4G Soft.
    Me le consigli a 21/21…21/20?
    O mi consigli corde “più terapeutiche”
    Attendo fiducioso tue
    Grazie anticipatamente

    • Ciao Vincenzo, anche se il range di peso e bilanciamento è quello, la Black Ace è un telaio abbastanza diverso da Pure Drive, perché è una classica con piatto 100 e non un a profilata. Tuttavia, non è avara di potenza e si può pensare ad un uso alternativo rispetto a duna profilata da 100 pollici.
      Detto ciò, va premessa un’altra cosa: non esistono racchette curative e anche le più delicate sul braccio producono uno shock.
      Per questo motivo, e considerando anche le corde che citi, direi che sarebbe il caso di rivolgersi a qualcosa di differente, ancor di più perché stiamo tutti tornando in campo dopo molto tempo ed è bene tornarci con qualcosa che non sia eccessivamente rigido, come Hyper G o 4G. Se proprio non vuoi lasciare il mono, considera qualcosa come Magic di String Project a tensione bassa, 21/20 ad esempio, oppure, fai un periodo con il multi, qualcosa come Velocity MLT 1.30, ad una tensione media.

  60. Ciao Fabio. A causa di precedenti incidenti al braccio e grazie a tuoi consigli gioco felicemente da mesi con una PK Q+Tour da 300 grammi. Cosa perderei e cosa guadagnerei se dovessi optare per la Black Ace?

    • Ciao, sono telai abbastanza simili per estrazione tecnica, ma con un vantaggio di potenza e tolleranza per la Black Ace, che si può considerare un po’ come una evoluzione della Q+Tour, ma con geometrie diverse e una maggiore elasticità ancora. Tuttavia, ritengo che la Q+Tour abbia ancora il migliore feeling in Kennex, ma Black Ace ci va molto vicino.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »