Head Prestige Graphene 360+ 2020

Prestige è una delle famiglie di racchette più iconiche, non solo in Head, ma in tutto il mercato. Prestige significa precisione e feeling ed è uno dei telai a cui ci si rivolge quando si cerca la prestazione e il contatto con la palla senza compromessi. Tuttavia, la linea, negli scorsi anni, ha visto alcune scelte che non hanno portato una evoluzione verso il tennista più moderno e Prestige ha rappresentato soprattutto un collegamento con il passato ed un minore appeal per il tennista medio, in cerca anche di un telaio sostenibile.

Finalmente Head dedica vera attenzione al suo telaio top di gamma e produce un rinnovamento vero delle racchette, che ora guardano ad una più ampia fascia di utenza. Nell’edizione Prestige Graphene Touch, ho sempre fatto presente come il miglior telaio, secondo me, fosse Prestige S, versione alleggerita della Pro, proprio perché era l’unico veramente capace di affrontare i tempi moderni e rivolgersi al grande pubblico, offrendo prestazione più facile e una presa di spin più immediata. Proprio Prestige S è il telaio che riceve l’aggiornamento più pesante e continua ad essere il più interessante senza alcun dubbio. Tuttavia, riceve un trattamento ad hoc anche Prestige Mp e nelle prossime pagine potrete capirne di più.

Head Prestige Graphene 360+

Tutti i telai della linea Prestige si aggiornano a Graphene 360+, la nuova tecnologia che è la combinazione tra il Graphene 360, tecnologia che migliora il trasferimento dell’energia nell’esecuzione del colpo e stabilizza il piatto corde, e le innovative Spiralfibers, fibre che aumentano la flessibilità del telaio per un migliore feeling all’impatto con la palla. Al momento i dati di rigidità non sono ancora pubblicati da Head e attendo i telai per valutarli in toto. Tuttavia, da tradizione Head, non sono sicuramente alti e dovrebbero stare appena sotto i valori delle precedenti versioni, quindi in generale telai più flessibili, almeno da quanto promette l’azienda con l’utilizzo di Spiralfibers.

Andiamo a vedere, telaio per telaio, se e quali novità ci sono.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

21 Comments

  1. Ciao fabio…la mp si è fatta veramente interessante. avevo la xt e ci giocavo benissimo ma solo per i primi 40 minuti. Poi diventava il martello di thor. non credo che questa sia diversa però da questo punto di vista. la colorazione sarà questa? perchè così farà felici i tifosi della roma…e non credo nessun altro
    😀

    come sempre grazie per il lavoro che fai. un saluto
    silvio

  2. Gioco con la Prestige Pro versione Graphene Touch ma la nuova MP mi sembra molto molto interessante. Non vedo l’ora di provarla e leggere la tua recensione!
    Esteticamente molto più belle le versioni precedenti però!

    • Esteticamente seguono un po’ il trend dell’azienda e un po’ il mercato, nel quale il rosso ormai domina da un po’ e piace. Vedremo come vanno, la Tour mi convince poco, così come la Mid, la gamma avrebbe ragion d’essere anche solo con Mp, Pro e S.

  3. Abbiamo già qualche dato sulla rigidità effettiva dei nuovi telai?

  4. sono un neofita e quindi mi sfugge una cosa. perché solo nella versione prestige, il modello mp pesa di più del modello pro?

    • Ciao Marco, benvenuto nel Blog.
      Perché nella Linea Prestige, e solo in questa, MP non è solo sinonimo di Midplus, ma anche del telaio di punta, con la maggiore identità Head al suo interno. La nomenclaura arriva da lontano, da quando i modelli erano due, mid ed mp, hanno semplicamente mantenuto quella dicitura, aggiungendo poi le versioni Pro, S, Tour etc.

      • Caro FABIO
        Ho cambiato, anche per problemi fisici, molte racchette senza mai trovare quella definitiva. Il problema è che ognuna mi crea qualche deficit. Al momento gioco con la Prince Tour 310 gr senza “buconi”, ma pur essendo una buona racchetta la palla non esce ed il colpo in back è molto modesto e questa carenza per me fa differenza. Mi dicono che da venerdì potrò avere in prova la nuova S della Prestige. Ho delle remote quanto a spinta con una racchetta 295 e già penso a come customizable. Come vedi, più che un problema di racchetta è un problema di testa. Si può sperare che questa racchetta spinga di diritto (piatto) e abbia un back sostanzioso e faccia la sua parte a rete? Insomma, cerco la racchetta che “ non esiste”
        Ciao e grazie

        • Ciao Achille, benvenuto nel blog.
          La speranza c’è ed è possibile che una 295 classica sia efficace, più difficilmente può essere brutale in potenza. La nuova Prestige S è interessante, molto anche, ma devo ancora valutarla in campo, dove la versione precedente mi aveva molto convinto. Quindi, lo scoprirai prima tu 😉
          Tuttavia, su questo genere, dai un’occhiata a CX200 LS, veramente ottima, e, se desideri una sorta di 100 Tour più moderna ed efficace, c’è sempre la Allwood di Donnay, che non si batte per spin e sensazione di impatto.

  5. Ciao Fabio, intanto ti faccio tanti auguri per le feste.
    Io sto usando una Rev Pro XT e una Prestige S XT, non ho avuto modo di usare nessuna della serie Graphene Touch, ma a questo punto la salterei.
    Fra le due mi sono sempre trovato meglio e divertito di più con la Rev Pro. A questo punto da che nuova Prestige mi consigli di partire?
    Io sono tentato dalla MID, ma so che tu sai consigliarmi al meglio.
    Grazie,
    roberto

    • Difficile dirlo, perché nel tuo casoio epnsarei alla Graphene touch Prestige S, che penso sia la migliore delle serie Prestige attualmente in negozio. Le nuove 360+ sono da scoprire, soprattutto la nuova S e la nuova MidPlus, mentre temo che la MId non sia altro che un aggiornamento grafico o poco più della Graphene Touch. Questo telaio non è affatto male, ma un conto è muovere un mid da 300 grammi ed altra cosa è con 320. Non avresti la stessa precisione di arrivo all’impatto e nemmeno la stessa manovrabilità. Mi concentrerei sulle due S, Graphene Touch e Graphene 360, evitando accuratamente la Tour, troppo nel mezzo per emozionare e convincere.

  6. In effetti Head politica commerciale un pò “movimentata”: molte linee, molti modelli, aggiornamenti frequenti e, in particolare sulla linea Prestige, sembrerebbe quasi stravolgimenti. Ero rimasto molto colpito e interessato dalla tua recensione sulla S graphene touch, considerandone l’acquisto a breve, ora l’azienda la rettifica sostanzialmente (stando ai dati) per la terza volta in tre versioni successive. Almeno su quel modello pare che tendano a sconfessarsi più che ad aggiornarsi.

    • Soffrono molto la presenza di Blade, Strike e vcore nel settore 300/305, per cui provano a fare qualcosa di diverso, ma con la Tour non ci sono riusciti per nulla, prende la paga da tutte le altre per carattere e prestazioni. La S, però, è interessante, perché le altre aziende non hanno i 295 grammi di questa tipologia, anche se Dunlop ha un vero asso con una 290, CX 200 LS, difficile da battere o eguagliare.

  7. CIAO FABIO, IO HO GIà PROVATO LA VERSIONE S E PRO, LE STO UTILIZZANDO ANCORA ENTRAMBE, LA S STAVOLTA NON MI ENTUSIASMA NEANCHE UN Pò,TROPPO DIVERSA DALLE VERSIONI PRECEDENTI,LA PALLA ESCE TANTO RISPETTO A PRIMA,MA SENZA DARTI SICUREZZA…TALE SENSAZIONE ANCHE CON CHI MI ALLENO, B/8 (SECONDA CAT) ORA SEGUE UN RAGAZZINO BELGA…. LA PRO NULLA DA DIRE,SOLITA COLPO PIENO BEL CONTROLLO E COLPISCI SICURO LA PALLA, AGGIUNGO DUE MIE AMICI STANNO PROVANDO LA MP E NE SONO ENTUSIASTI ANCHE IL B/8 …. MA VEDIAMO A PRESTO COME SOLITO ATTENDO TUE NUOVE GRAZIE E BUON ANNO MARINO

  8. CIAO FABIO,
    HO SMESSO DI GIOCARE CON LA PRESTIGE PRO DA QUALCHE ANNO PER UN PROBLEMA ALLA SPALLA (NON DOVUTO ALL’ATTREZZO). L’ULTIMA PRESTIGE PRO CON CUI HO GIOCATO ERA LA YOUTEK. ADESSO SONO 3 ANNI CHE GIOCO CON LA YONEX VS 98 (16/20), GRAN RACCHETTA A MIO AVVISO, MA ULTIMAMENTE, SPESSO QUANDO GIOCO SOPRA LIVELLO (2.5 A SALIRE) AVVERTO CHE FORSE UN ATTREZZO PIU’ SOLIDO E CONSISTENTE MI GIOVEREBBE. NON SO PERO’ SE LE NUOVE LINEE PRESTIGE PRO SIANO ABORDABILI, DAL PUNTO DI VISTA DEL CONFORT, O SIANO RACCHETTE ESTREME SPECIE PER CHI COME ME NON HA LA POSSIBILITA’ DI ALLENARSI 10 ORE A SETTIMANA IN UN CAMPO DA TENNIS.
    UN CONSIGLIO?

    • Ciao, benvenuto nel blog.
      Sicuramente Prestige MP, mid e Pro sono fuori portata per chi non si allena con regolarità e alta intensità, però Tour ed S sono interessanti, soprattutto la seconda. Se, invece desideri racchette “vere” ma in configurazione abbordabile, allora dovresti guardare ad altro, come VCore 98, VCore Pro 100, Allwood, Pro One 97 Hexa, CX 200 o CX 200 LS, tutti telai scorrevoli con reattività di risposta e impronta classica.

  9. Ciao Fabio rispetto ai vecchi telai, in particolare la prestige pro ig youtek che impressioni hai??

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      Trovi la recensione completa dei nuovi telai qui nel Blog.
      Facendo un paragone veloce, Ig Prestige Pro è più sensibile, ma meno potente rispetto al telaio attuale, che è più rigido e secco all’impatto, ma sa offrire una prestazione più facile, con una uscita di palla più moderna e corposa.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il primo ed unico sito in cui le recensione la scrivi tu!

Negozi Partner


universotennis


Translate »
yonex italia web shop

Una storia di successo