Head Graphene 360+ Speed Pro

Speed è la linea di maggiore successo in casa Head e negli anni ha visto notevoli cambiamenti tra una versione e l’altra. In principio Speed era addirittura un telaio boxed, che riprendeva alcuni aspetti di Prestige e li riportava su un piatto da 100 pollici, ma poi, con l’arrivo del Graphene, Speed si è progressivamente trasformata per diventare il telaio che è oggi, ovvero una quasi profilata, non troppo spessa nella sezione, ma che punta ad una prestazione più completa, soprattutto in potenza e stabilità. Poco più di un anno fa Head Presentava la serie Speed in versione Graphene 360 e oggi arriva una nuova evoluzione con Graphene 360+, che aggiunge Spiralfibers, una soluzione che punta a migliorare soprattutto la sensazione di impatto. Dopo aver testato la Head Graphene 360+ Speed MP, è tempo di vedere come si comporta il telaio più pesante della linea, Graphene 360+ Speed Pro.

Head Graphene 360+ Speed Pro

Headsize 100 inch2
Peso 310 g
Schema corde 18×20
Bilanciamento 315 mm
Swingweight (incordata) 334 kgcmq
Rigidità 62 RA
Profilo 23 mm
Lunghezza 68.6 cm

L’estetica della Speed Graphene 360+ Pro è comune a tutta la linea Speed, già vista sulla variante MP e sostanzialmente è l’inverso rispetto alla Graphene 360, con identiche serigrafie, loghi, stampe e finiture. Il colore primario è il bianco satinato, mentre il cuore è in nero lucido. Le serigrafie sono minime e su uno stelo campeggia “Speed Pro” a caratteri crescenti, mentre sull’altro vi è un richiama alla tradizione con un marchio Head piccolissimo, in bianco, a contrasto col bordo nero. Il profilo, come per Speed MP, sale a 23 mm costanti, mentre la sezione è esagonale, con un lato lungo esterno da 23 mm e gli altri più corti a formare una sezione profilo flat spigoloso. Il piatto corde è da 100 pollici, dalla forma allungata, ma Speed è il telaio con maggiore ampiezza laterale, insieme a Gravity, tra tutte le Head agonistiche, accompagnato da un pattern 18×20 relativamente aperto e regolare sulla spaziatura, secondo la nuova concezione dell’azienda austriaca di allontanare le corde orizzontali e lasciare maggiore snapback. Colori a parte, tutto il resto è mutuato dalla Speed Pro 360, forme, proporzioni, dimensioni, tutto, praticamente tutto uguale al modello precedente, come i passacorde, più robusti, ma anche più scorrevoli, mentre è confermata al manico la forma data dai pallets TK87S, sui quali è adagiato un grip Hydrosorb Pro, stavolta in nero. Anche sulla Speed Pro troviamo il nuovo sportellino ovale per accedere agli steli, che sono cavi, con tanto spazio nell’hairpin, ricavato per alloggiare il Tennis Sensor di Head.

7 Comments

  1. Ciao. Innanzitutto complimenti per la nuova grafica del sito e di nuovo complimenti per la tua attività. Volevo chiederti un’informazione sui telai head e la loro incordatura: alcuni dicono che le head vanno incordate 4 nodi e altri invece che puoi incordarle indifferentemente a 2 o a 4 nodi; tu che ne pensi? I fautori dell’incordatura a 4 nodi dicono che se il telaio è fatto a 4 nodi, bisogna tagliare subito, perchè se no si danneggia; io, che non ne capisco niente, posso anche condividere che se la monti a 2 nodi durante il montaggio la racchetta sia più stressata, ma una volta che il montaggio è completato, penso che oramai sia impossibile che il telaio si possa rovinare; che ne pensi?
    Grazie

    • Ciao, le Head vanno incordate solitamente a 4 nodi, per un motivo ben preciso: hanno, quasi tutte, un piatto più stretto e allungato rispetto alla norma e questo impone una differenziazione di tensione tra verticali ed orizzontali. Quando monti una tensione differenziata, si fa solitamente a 4 nodi, a meno di soluzioni molto ricercate nel metodo di incordatura. Tuttavia, alcuni modelli, come le Gravity, tollerano bene anche il 2 nodi, per via del piatto più tondo e largo, ma comunque vi sono delle regole di passaggio di corde da rispettare e un bravo incordatore lo sa. Il 4 nodi non va tagliato subito e lo stress maggiore per il telaio dipende dal fatto che vi siano 4 nodi sul bordo anziché due, ma fatto bene non crea problemi, così come un 2 nodi.

  2. grazie per la risposta.

  3. Hola Favio.!!!!!
    Muy lindo el formato de tu página.!!!!
    Quería contarte que estoy jugando muy cómodamente con una speed pro 360….y realmente me parece una raqueta súper maniobrale.
    Ahora te pregunto …este modelo 360 + tendrá la misma capacidad de maniobras….porque de acuerdo al aumento del peso occilante no tendría que funcionar igual.!!!!
    Me gustaría saber tu opinión al respecto.!!!
    Muchas gracias.!!!!

  4. Te aclaro la pregunta Favio….el aumento en el swing waith no va a permitir que la raqueta tenga la misma capacidad de maniobra.?????

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »