Fastidio al gomito

Home Forum Ask TennisTaste Fastidio al gomito

Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Post
  • #10669
    fabry280
    Partecipante

    Ciao, sono passato recentemente dalla wilson Blade 16×19 Cv da 304g (Usata 2 anni) alla nuova Head Gravity tour 18×20 da 305g racchetta decisamente più morbida. Uso corde multifilo tecnifibre x-one biphase a 23-22kg. Sensazione di gioco bellissima e gran controllo. Serve un po’ più di forza x spingere. Purtroppo dopo un Mese ho iniziato ad accusare fastidio al gomito. Come è’ possibile? Sono un 3.4 e gioco a tennis da sempre senza mai aver avuto problemi in quella parte del corpo. Possibile che una racchetta più morbida causi questo? Non la voglio cambiare perché mi trovo molto bene.
    Consigli?

    #10714
    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Ciao, probabilmene la gravity non offre il livello di protezione che ti offriva la Blade, che con la sua massa tiene a bada l’impatto con la palla e lo contrasta sicuramente meglio di gravity.
    Non è detto che un telaio più flessibile sia più confortevole e più protettivo, lo hai provato tu stesso sul tuo braccio, nonostante un ottimo setup di corde, tra le migliori in assoluto del mercato.
    A meno che non si tratti di stress perché hai giocato troppo, penso sia il caso di guardare un altro telaio.
    L’unico tentativo che potresti fare, sarebbe quello di scendere un po’ con la tensione, ma sighificherebbe anche perdere in controllo.

    #10724
    fabry280
    Partecipante

    Grazie. Può essere come dici. Però mi spiacerebbe molto cambiare telaio. Mi trovo bene. Adesso sono fermo da un po’ per problemino alla schiena. Quando riprenderò valuterò. Una cosa è’ certa con la Gravity lo sforzo e’ maggiore perché ho un ottimo controllo ma devo spingere molto di più col braccio. Forse questo mi ha stressato l’articolazione. Grazie

    #10755
    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Ecco, il fatto che tu debba stressare di più il braccio per spingere può essere la causa. Per ora punta alla guarigione, poi vedremo al rientro con una corda più delicata ancora.

Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Riproduci video

Il primo ed unico sito in cui le recensione la scrivi tu!

Negozi Partner


universotennis


Translate »

Una storia di successo