Dolore braccio gomito

Home Forum Ask TennisTaste Dolore braccio gomito

Stai visualizzando 8 post - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Post
  • #15120
    tekkaman79
    Partecipante

    Ciao Fabio,
    Utilizzo da un anno circa una speed 360 mp, con la quale mi trovo molto bene, fino a quando da 3 mesi circa, ho cambiato le corde, prima usavo lynk, ora lynk tour. Nell ultimo mese ho iniziato ad avere dolori al braccio gomito, non so se sia dovuto al cambio della corda.
    Sono fermo, causa ferie da circa 2 settimane, ma il dolore è rimasto.
    Voglio chiedere a te un consiglio, cambiare corda ? Se si quale mi darebbe più giovamento, o cambiare propio racchetta sperando che il dolore sparisca, e nel caso quale racchetta si avvicina di più alla 360 mp ?

    Grazie.

    #15123
    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Ciao, credo che il problema siano le corde, perché Lynx Tour è più rigida e secca. Avrà sicuramente rotto l’equilibrio che avevi con la Lynx Stadard.
    Ora, il problema non sta tanto nel cambio racchetta, quanto al pieno recupero (se ti fa male anche non giocando sei in fase acuta e va trattato con soluzioni mediche e terapie).
    Quando il dolore sarà scemato, o almeno molto ridotto, potrai tornare in campo con la stessa racchetta, ma con corde più delicate, almeno per il primo periodo (in cui non troverai familiare l’impatto, ma almeno potrai giocare). Inizia con qualcosa come Velocity MLt, ad una tensione non più alta di 23/22 e lascia che il telaio spinga per te, una sorta di rieducazione motoria, per intenderci.
    Abbi pazienza, ci sono passato anche io e so quanto sia scocciante, ma per risolvere l’unica via è il riposo forzato, insieme alla terapia.

    #15142
    tekkaman79
    Partecipante

    Perfetto grazie mille del consiglio. Quindi mi consigli un multifilo per ricominciare.

    #15148
    tekkaman79
    Partecipante

    Fabio che calibro ? 1,25 o 1,30 ?

    Grazie

    #15153
    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Direi 1.30, il multi tende ad assottigliarsi abbastanza presto. MI raccomando, un po’ di riposo può essere spesso la soluzione ideale. Allo stesso tempo, anche un allenamento mirato, fuori dal campo, può dare grossi risultati in termini di salute e di resa. Non sottovalutare questi aspetti.

    #15338
    mattiamanni
    Partecipante

    Ciao Fabio buonasera volevo farti qualche domanda in quanto è un anno che gioco con problema al braccio (già fatte visite su visite ma ancora nulla di importante di rilevato) al momento utilizzo prokennex q5 300g con lynx 21kg..sono un agonista 3.3 ma ultimamente non so spiegarmi come sento il telaio difficile da gestire e amministrare sento i movimenti molto lenti sopratutto sulle palle tagliate basse e quando devo caricare da fondo…quasi un anno fa avevo provato kennex non ricordo il modello 290g e anche wilson pro staff però sempre la 290 e quelle riuscivo a giostrarle meglio, e spingeva molto bene..solo che essendo un pó infortunato diciamo che il test non è durato molto…ora sto usando la q5 come.in precedenza ti dicevo…tu cosa consigli di fare ?

    #15382
    TennisTaste
    Amministratore del forum

    La differenza di maneggevolezza che hai riscontrato sta nel fatto che la nuova Q+5 300 ha un’inerzia maggiore, e non di poco, rispetto alla precedente versione 290 che hai provato, seppur per poco.
    Il tuo livello di gioco non è affatto basso e questo dovrebbe consentirti di adoperare tranquillamente un telaio di questa portata, ma, evidentemente, un po’ per le caratteristiche del telaio e un po’ per la condizione del braccio, ciò non accade.
    Ti consiglio di riposare di più e di provare qualche telaio un po’ al di sotto di questa soglia, per tenere il braccio lontano da fatiche inutili e per riportarlo verso la piena guarigione. Altra cosa, tieni presente che anche se Kennex è una delle migliori per la questione protezione, potrebbe esserci qualcosa che ti disturba nel modo in cui impatta e anche solo il manico che non si adatta alle tue esigenze. Ci sono molti aspetti da valutare.

    #15395
    Sebastiano Sali
    Partecipante

    Ciao a tutti, mi inserisco in questo thread per chiederei anch’io qualche consiglio, o meglio, per provare a capire causa/cause della mia attuale epicondilite. ho ricominciato dopo anni di inattività totale con PK Q+5 290 e multi. Non mi sono trovato bene, poco controllo, tante palle lunghe, ma almeno zero dolori. A novembre passo a PK BA 300, con babolat prolast. Telaio a me molto più affine, ma il settaggio non mi convince. Gioco un paio d’ore a settimane e le corde mi durano 16 ore. Passo a rev spin (anche su consiglio di Fabio), alla 20esima ora mi scatta dolore al braccio. C’è da dire che nel frattempo ero passato a 4 ore a settimana (quindi potrebbe essere solo sovraccarico) e avevo giocato un paio di match. Ora sono fermo da 2 mesi e mi interrogo su cosa provare a cambiare quando sarò passato il dolore. Prima cosa che mi è venuta in mente è provare ovviamente un multi: sulla recensione della BA 300 ho trovato un paio di suggerimenti, ma se ce ne sono di nuovi ben vengano (anche relativi al telaio ovviamente, alla preparazione specifica, ai movimenti, eventuali tutori/bracciali e vattelapesca vari, etc.). Nel frattempo proseguo con le terapie e con esercizi specifici di elasticità dei tendini. Fatemi l’in bocca al lupo e grazie in anticipo dei suggerimenti! 🙂

Stai visualizzando 8 post - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Il sito dedicato al mondo del Padel!