comparazione corde

Home Forum Ask TennisTaste comparazione corde

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Post
  • #11946
    Giorgio
    Partecipante

    ciao Fabio, volevo un parere da te riguardo queste corde, tenendo presente che dovranno essere adoperate su Balde 98 v7 16×19…. 1) signum pro poly plasma; 2) head lynx; 3) string project magic; 4) yonex poly tour pro

    #11960
    Giorgio
    Partecipante

    aggiungo qualche corda alla lista :
    – signum pro firestorm;
    – solinco tour bite;
    – solinco hyper g
    premetto che attualmente gioco con la poly tour pro e riscontro una buona potenza e un ottimo controllo, ho provato la luxilon alu power ma non riesco minimamente a spingere (quindi l’ho subito eliminata) , faccio il doppio della fatica e comunque non spingo come con la poly tour pro;
    tra le corde che ho elencato c’è qualcuna che mantenendo lo stesso controllo di poly mi dia un’uscita di palla più veloce?
    gioco dritto quasi sempre in top , rovescio ad una mano e mi piace spingere forte per attaccare la rete .
    provare troppe corde in breve tempo mi fa perdere molta continuità… quindi sapere dalla tua esperienza, con le premesse che ti ho fatto (spero che ti siano utili), se alcune di queste corde non vale nemmeno provarle… grazie in anticipo e scusa se mi sono dilungato troppo.
    come sempre complimenti per lo splendido lavoro

    #11971
    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Ciao, considerando la tua esperienza con la Alu Power, deduco che la corda più reattiva ti dia maggiore soddisfazione.
    Tra quelle che proponi, puoi pensare a Lynx, Magic e chiaramente poly tour Pro (che ti consiglio in versione Blu). Queste sono le più potenti del lotto di corde che citi. Potrebbe starci anche un giro di Hyper G, ma sapendo che dovresti scendere di almeno un kg rispetto al tuo solito e che, essendo molto sagomate, tendono leggermente a trattenere la palla per dare controllo e spin. Generalmente, sulla Blade V7 consiglio corde lisce, proprio per favorire l’uscita facile dal piatto e non snaturare troppo un telaio che fa tutto bene e non ama la costrizione della corda eccessivamente particolare. Ricorda, poi, che la V7 segue un po’ il solco tracciato da Clash e che desidera una tensione più bassa rispetto alla media.

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

La tua opinione conta!

Scrivi la tua recensione su
Tennistically.com

Translate »