come si capisce se la racchetta è “finita”?

Home Forum Ask TennisTaste come si capisce se la racchetta è “finita”?

  • Questo topic ha 1 risposta, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 9 mesi fa da TennisTasteTennisTaste.
Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Post
  • #10743
    flubber
    Partecipante

    Ciao a tutti, sono un amatore 46enne che gioca a tennis due/tre volte alla settimana.
    Possiedo due racchette wilson pro open versione 2015: una la possiedo dal 2016 e sicuramente ha più ore di gioco sul groppone, mentre la seconda racchetta è stata acquistata due anni fa, e da allora cerco di alternarle abbastanza regolarmente come ore di gioco e di conseguenza anche come numero di incordature.

    Le incordo con ibrido revolve+velocity a 23kg ed ogni incordatura mi dura circa una ventina di ore prima di rompersi; quindi possiamo calcolare che ogni anno ciascuna racchetta venga incordata 3 o 4 volte al massimo.

    Come da oggetto la mia curiosità sarebbe quella di capire se e come ci si accorge che la propria racchetta sia da cambiare (in assenza di particolari e visibili segnali tipo strani rumori e/o crepe varie).

    #10762
    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Ciao, le racchette sono soggette a usura visibile e non visibile.
    L’usura visibile ha vari gradi, dai graffi, ai buchi, alle crepe e fino alla rottura. Tendenzialmente, se già c’è un buco che fa intravedere la grafite, potrebbe esserci una crepa sottostante e andrebbe, se non cambiata, valutata.
    L’usura no visibile è data dall stress che subisce il telaio, come le tante incordature, l’utilizzo e gli stress da impatto, sia sulle corde che contro il terreno, la rete e così via. Tendenzialmente, un telaio moderno regge tranquillamente 50-60 incordature, quindi non è sicuramente il tuo caso. Piuttosto, se giochi 2-3 volte a settimana, ogni due anni le cambierei per evitare che il telaio possa sfibrarsi eccessivamente e dare segnali visibili troppo tardi.
    In tutto ciò, poi, incide anche la cura di conservazione e l’esposizione a fonti di calore, che danneggiano la Grafite.

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Il primo ed unico sito in cui le recensione la scrivi tu!

Negozi Partner


universotennis


Translate »
yonex italia web shop

Una storia di successo