fbpx

Donnay Formula Penta Red

Donnay è nel pieno del rinnovamento di tutta la gamma racchette, come già visto e apprezza con Allwood 102 e Formula Hexa, entrambe aggiornate con tecnologia Hexacore, ed è in dirittura d’arrivo anche Pro One Hexa. Tuttavia, l’azienda aggiorna e mantiene in produzione una racchetta molto apprezzata come la Formula Penta, per lasciare maggiore scelta nel settore delle profilate da 300 grammi, al quale guarda una gran parte degli appassionati. Non una semplice riedizione, ma una evoluzione sempre più verso l’identità di Donnay, ovvero la flessibilità del telaio. Ecco che arriva Formula Penta Red.

Donnay Formula Penta Red
Donnay Formula Penta Red

Headsize 100 inch2
Peso 300 g
Schema corde 16×19
Bilanciamento 320 mm
Swingweight (incordata) 314 kgcmq
Rigidità 55 RA
Profilo 20-27-24 mm
Lunghezza 68.6 cm

L’estetica della Formula Penta Red riprende quanto già visto con la versione Black Edition, senza dubbio quella di maggiore successo, non solo estetico, e che ha portato la finitura “clear coat” alla ribalta sui telai del marchio. Formula Red è infatti dominata dalla presenza costante del carbonio a vista, che è ricoperto da una vernice trasparente che ne mette in luce ogni nervatura e fa risaltare le forme arrotondate del telaio. Laddove nella Black Edition vi era l’argento, adesso c’è il rosso metallizzato, che dona un’aria più cupa e seria, meno sbarazzina e più elegante. La struttura è invariata, un telaio che presenta le forme nella media delle profilate, con gli steli più sottili, a ricordare molto la Pure Drive di un tempo, soprattutto nello svaso all’attacco al manico, dal profilo 20 mm, che diventa 27 al cuore e 24 verso la testa della racchetta. Lo sportellino del butt-cap, poi, viene fornito, da stock, nella versione trasparente, con la grande D in bianco, che lascia intravedere il riempimento del manico con la tecnologia Xenecore e sostituibile con quelli del kit custom da Donnay, da 5 e 10 grammi. Il manico è invariato nella forma e nelle dimensioni, sempre equipaggiato con un Cushion Grip, abbastanza sottile e molto sensibile nella presa.

9 Commenti su Donnay Formula Penta Red

    • Si tratta di una scelta dettata dalla volontà di lasciare in commercio una racchetta meno carica di inerzia, più veloce e e facile da adoperare rispetto ad una Allwood o una Formula Hexa. La ragione è soprattutto questa, con qualche rischio di sovrapposizione dei modelli nella linea, ma c’è hi preferisce la maneggevolezza all’inerzia.

    • Sono due telai agli antipodi, molto rigida la Ultra e molto morbida la Penta Red. Con la prima hai tanta potenza e spinta frontale, ma non una sensazione di impatto sensibile, con la seconda, invece, hai maggiore capacità di spin, anche se non accentuato, e una sensazione più morbida e connessa alla palla, più classica, ma con minore potenza.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »