Confronto Racchette classiche 310-340 grammi

Dopo l’enorme successo del confronto tra telai da 305 grammi, è tempo di salire con il peso e far contenti gli irriducibili del telaio classico, coloro che “sotto i 310 non sento la palla” e “il bilanciamento avanzato non lo gradisco”. Ebbene, i telai classici da 310 grammi in su sono delle racchette che mettono in luce totalmente il braccio, nel bene e nel male. Sono solitamente accompagnate da piatto 97-98 pollici, con qualche puntata verso i 100 e qualche altra verso i 95, ormai davvero rari. Alcune sono dei veri e propri macigni, con inerzie da bodybuilder, mentre altre puntano alla velocità di esecuzione e, in molti casi, sono più gestibili di telai più leggeri, ma hanno tutti un comune denominatore: una tecnica almeno buona, composta e tennisticamente educata. Nessuno dei telai che vedrete in questo confronto è adatto ad un neofita e si rivolgono tutti ad un pubblico esperto tecnicamente, nonché fisicamente, perché il ritmo, la forza da imprimere e la solidità necessitano di sostanza e di sicurezza dal braccio.

N.B. Tutte le considerazioni sui telai, compresi i pro e i contro, sono da ritenersi in relazione alla concorrenza ed all’interno della categoria.

 Andiamo a scoprire le differenze, i pregi e i difetti di tutti i telai recensiti durante il 2019 in questo confronto tra racchette classiche da 310 a 340 grammi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

25 Comments

  1. belle..da guardare…
    ho giocato con le prostaff 85 fino alla soglia dei 40…ora da over 50 ci potrei giocare..x mezz’ora
    nei tornei troppo più redditizie le 285/290 gr…x me
    scrivevi in un altro post che ti saresti dedicato a un pò di test su questi telai…li aspettiamo – ogni promessa è debito

  2. Ciao.
    Ti chiedo un grosso ennesimo favore.
    Siccome in tanti abbiamo sfortunatamente il problema dell’epicondilite, potresti un giorno scrivere un editoriale sulle racchette più adatte a questo problema? In casa kennex non è facile orientarsi, perchè sono tanti i modelli, forse anche troppi… inoltre ci sono anche altre case che fanno telai adatti.
    Grazie francesco

    • OK, proverò a farne uno speciale, ma cosnidera che, anche se Kennex è la più famosa, ormai quasi tutte le aziende hanno inserito sistemi per lo smorzamento di vibrazioni e di impatto. MI dedicherò anche a questo un po’ più avanti.

    • Ciao volevo chiedervi un consiglio ho sempre giocato con le pro staff dalle 85 passando per le 90 fino ad arrivare alle 97 sempre con più o meno 340 grammi.Ora alla veneranda età di 49 anni sono indeciso se usare pro staff 340 grammi o pro staff 315 grammi nel caso potete consigliarmi che tensione utilizzare con le corde ibride DUO CONTROL formate da NXT CONTROL E 4G ROUGH per entrambe le racchette?Io preferisco molto il controllo e non l’effetto fionda delle corde troppo molli per questo fino ad ora ho utilizzato sempre tensioni alte.Che tensione utilizzo per 315 o per 340 grammi?

      • Ciao, se hai dubbi sull’utilizzo della 340, ma vuoi sempre una Pro Staff, pensa alla 315 o in versione nero-bianca(2019) o in versione Black(2020) senza coutervail. Quanto alle tensioni, dipende molto dal tipo di gioco e, considerando che l’ibrido con 4G rough non è un ibrido molto morbido, la tensione deve essere generalmente contenuta. Puoi muoveerti, ad esempio, a 22/22 per entrambe, sia 315 che 340, valutando se scendere o salire, massimo di un kg, perché a 23 la 4G è veramente avara di spinta.

  3. VCore Pro 97 HD 18×20 …. l’ho appena vinta alla lotteria di Natale al club dove gioco … e’ stupenda …e 320gr leggermente più leggera della 330gr beast ….

    Sei riuscito a provarla o ancora ti deve arrivare? Non l’ho ancora incordata … ancora confezionata ..

    Mi piacerebbe provarla, recentemente un mio amico ex ATP ranked mi ha fatto provare una Dunlop di quando era giovane lui con il 18×20 e 330gr … mai sentiti così bene la pallina sulla mia racchetta … la massa e spinta incredibili

    Inoltre che corde mi consiglieresti su questa racchetta e che tensione?

    Grazie come sempre, tanti saluta dalla Scozia

    • La sto rpovando proprio in questi giorni e la recensione dovrei risucire a pubblicarla domani.
      Credo che sia la migliroe delle 18×20 in circolazione, nella categoria di peso maggiore, in quanto spinge bene, prende anche un buono spin e il feeling è davvero pulito. NOn ti anticipo altro, altrimenti la recensione la scrivo qui nel commento, potrai leggere domani.
      Quanto alle corde, preferisco il mono sottile, liscio, a bassa tensione, o al massimo l’ibrido, sempre con mono sottile, perché conil multi si spegne lo spin e la sensazione di controllo non è esaltata come dovrebbe. Osa con le tensioni in basso, anche 19 o 18, è un 18×20 che lo consente ampiamente.

  4. Ciao, conosci per caso le corde Pro’s Pro Spin Devil? Molti asseriscono che sono simili alle Alu Power Rough ma costano una frazione del prezzo …senza che il differenziale di prezzo sia equivalente ad una differenza marcata di qualità e feel? Grazie 😊

  5. ciao fabio… una tua consulenza sicuramente sarò di aiuto per la scelta di un telaio 310gr.( il parametro fondamentale x me gestione/fatica/ in attività agonistica – che non “sdrumi” come dici tu – il braccio dopo mezz’ora – sono un over 50 class 3.4 colpi piatti/coperti – ben allenato – gioco con head mxg1 da 300 gr.)
    la mia lista in base alle rilettura delletue recensioni:
    pro kennex q5+ pro
    clash tour
    prince txt 100P
    speed graphene pro
    yonex vcore pro 97 -310g…
    che ne pensi? io andrei sulla pro kennex q5+

    • Ci vuole un telaio che scorre e che non sia fermo in potenza. Se cerchi potenza a basso regime, Kennex Q+5 pro e Clash Tour sono l’ideale. Appena su c’è la Speed Pro, che però è un po’ ferma in spin e pesa di più in mano rispetto alle altre due citate. Sulla Prince non ho dettagli, perché non l’ho recensita, mentre per la Yonex posso consigliartela solo se sei molto fiducioso nel tuo swing e nella tua tenuta tecnica e mentale. Sarebbbe una spanna sopra per le altre per feeling e controllo, ma pretende di più e aiuta di meno.
      Inserisco un’altra bella soluzione, Toalson S-Mach Pro 97 310, che sarebbe una via di mezzo tra una Vcore Pro e una Q+5 pro, molto precisa, fluida e stabile.

  6. grazie fabio x la conferma..
    leggendo le recensioni mi ero fatto più o meno la stessa idea/lista – a partire dalla PK q+5 pro…che hai definito una pro nelle prestazioni ma non nella fatica di gestione –
    la mxg1 da 300gr. che uso normalmente non è nale…la muovo con facilità, si accellerà bene, il braccio gira facile..ma vorrei un pò + di consistenza – dici di provare prima un piccolo custom – ( in che senso eventualmente) prima di passare alla q5+ pro da 310?

    • Prova a piazzare 1+1+1 ad ore 3, 9 e 12, ma non di più, altrimenti bisogna per forza intervenire al manico. In realtà basterebbe anche 1+1 ad ore 3 e 9, per capire se il telaio reagisce bene al custom per soddisfare le tue aspettative.

  7. ok…appena ci permettono il ritorno in campo ci provo
    grazie

  8. ..fabio..ancora una aggiunta sulla pk q5+ pro 310 gr. che x un cambio telaio abbiamo messo in pole position nei post precedente – nello stesso range che ne pensi in confronto della Pro Kennex focus da 310 gr.? per quello che puoi ricordare della recensione che risale a un pò di anni fa –

    • La Focus 310 è meno maneggevole, più potente e sicuramente meno classica nella risposta. Sono telai molto differenti e, alla fine, Focus 310 si comporta più o meno come una Ki 10 305, che in più ha il kinetic e lunghezza standard.

  9. Qualcuno sa come va la HEAD RADICAL LIMITED EDITION 320 GRAMMI AGASSI?

    • Benino, ricorda solo lontanamente la versione originale e le differenze di feeling si sentono. Tuttavia, se reggi quei 320 grammi, il telaio gioca piuttosto bene e, a parte un po’ di secchezza di impatto maggiore rispetto alla radical OS di un tempo, è un telaio potente (più facilmente potente in realtà) e con un bel livello di controllo.

  10. Ciao fabio. Sto giocando con ezone 100 2018 e stavo pensando di passare ad una classica con peso di circa 310/315 g. Vorrei una racchetta più pesante della ezone 100 ma meno bilanciata in testa e più maneggevole. Con swingweight non superiore a 320. Ricordo che la vecchia pro staff del 2015 aveva forse caratteristiche simili ma ora non trovo nulla. Hai qualche consiglio?

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      Se cerchi una classica da 310/15, che abbia una gestione non troppo difficile e inerzia contenuta, puoi considerare la Pro Staff Black del 2018, Tecnifibre T-fight 315 XTC, Diadem Elevate Tour. La Pro staff di cui chiedi è onestamente un telaio che oggi offre abbastanza meno rispetto ad altri modelli attuali e, se proprio desideri una Pro Staff più facile, la 2018 si comporta meglio ed ha un impatto anche più delciato.

  11. ciao fabio…nei post precedenti ti chiedevo un consiglio x una scelta telaio da 310/315 max..che nn fosse troppo “limitante” in quanto a gestione nell’attività agonistica…
    mi consigliavi in ordine una PK Q5 pro da 310 – clash tour – speed pro ( penultima serie) – tecnifibre t-fight 315
    ..ed eventualmente una profilata tipo – Pure drive tour o extreme 360 pro da 310 – potrebbero essere una buona alternativa anche se più di sostanza/spinta che di feeling? ( leggendo le tue recensioni le hai spesso definite la scelta giusta x chi scende da telai classici pesanti)

    • Potrebbero essere una scelta adatta a chi cerca tanta massa, perché l’inerzia è tantissima e il braccio spesso rallenta. Quando si va sulle profilate pesanti, il maggior peso lo si sente tutto, nel bene e nel male, ma viene sempre meno un po’ di quella sana maneggevolezza che i telai classici di pari peso riescono ad offrire in più. Considera che, dal punto di vista dinamico, le profilate da 310-315 pesano come le classiche 330-340.

  12. Fabio buongiorno,
    Un classico che meriterebbe una tua seria recensione è sicuramente la Völkl C10 pro.
    L’ho avuta in test una settimana e mi ha dato sensazioni positive.
    Purtroppo, non essendo Una racchetta molto in“voga” non ho avuto la possibilità di reperire in rete informazioni utili quali settaggio e corde……aspetto te!!!!
    Grazie per la tua gentile disponibilità!!!!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il primo ed unico sito in cui le recensione la scrivi tu!

Negozi Partner


universotennis


Translate »
yonex italia web shop

Una storia di successo