Comparativa Racchette Profilate 300 grammi 2021

Dopo un anno e mezzo dall’ultima comparativa, è tempo di tirare le somme e di creare una guida efficace ed immediata per orientarsi tra tutti i telai recensiti fino ad oggi, complici anche le nuove uscite e gli aggiornamenti che le aziende hanno apportato alle loro racchette.

Infatti, più di un equilibrio è stato scardinato e ci sono stati dei sorpassi in classifica da parte di racchette che prima inseguivano ed ora sono diventate praticamente leader. Insomma, c’era bisogno di aggiornare la comparativa delle racchette profilate, la categoria che maggiormente riscuote tra gli appassionati, aggiungendo anche delle considerazioni maturate nel lungo periodo.

Per fare ciò, troverete una breve descrizione del telaio, con i pro e i contro, ed il link alla recensione completa. Tante racchette, con caratteristiche di gioco eterogenee, per accontentare tutti gli amanti del telaio tubolare, con la comune caratteristica della potenza gratuita.

Andiamo a scoprire come sono cambiate le cose, dopo poco più di un anno dall’ultimo confronto!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

27 Comments

    • Hi buddy, Dunlop Italy told me that they have issues with the stocks, so i don’t know when and if i’ll test the 400 Tour.
      The Prince Ripstick is about to come to me, i’m about to sign an agreement with a big international shop that will provide a lot of sticks and more to test. On April it should be signed and working, i’ve asked ‘em a lot of sticks to test yet.

  1. Ciao Fabio,
    gran bella recensione come sempre!
    Vorrei un consiglio: attualmente gioco con Wilson Clash 100 con Mono Babolat RPM Blast 1.25, sono un livello intermedio con gioco a tutto campo, principalmente da Fondo.
    La trovo ottima come feeling ma a volte lenta e non aiuta mai alla spinta. Ho provato la head Speed MP 2021 e mi piace molto, spinge bene ed è rapida ma anche secca. Sono indeciso se fare il cambio, cosa ne pensi vista tipologia di gioco / livello?
    A volte sento dolore al gomito, dici che potrebbe peggiorare vista la rigidità della Speed? anche con un multi?
    Grazie mille
    Federico

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      Il passaggio dalla Clash alla Speed prevede un bel cambiamento in termini di inerzia e di maneggevolezza, perché la Head, che è più secca, ma no rigida, ha un bel po’ di massa in più. Per lo stesso motivo, spinge abbastanza di più, ma è più faticosa e alla lunga può darti noie. Non è un telaio pesante in assoluto, ma è un attrezzo carico, ben lontano dalla velocità con cui puoi maneggiare la tua Clash. Il multifilo, poi, rischia di essere poco incisivo su un telaio che fa dello spin una delle sue armi.
      Premesso che la Speed, se non ti pesa troppo, può essere una soluzione alle tue necessità di spinta, farei prima un tentativo con altre corde su clash, montando qualcosa di più delicato e duraturo rispetto a RPM Blast. Già una RPM Team potrebbe darti di più, così come una Head Lynx o Wilson Revolve Spin, tutte in calibro 1.25 e a tensione massimo di 21/20, perché Clash è progettata per avere una tensione media a 20/20.

  2. Ciao Fabio, avrei bisogno di un consiglio. Devo a malincuore abbandonare la mia pure strike100 3rd per via di fastidi alla spalla (non faccio servizi o smash). Ho ripreso a giocare a tennis da 1 anno dopo 15 anni di inattività, ho ripreso bene sia tecnicamente che come velocità di palla ma forse le mie articolazioni non riescono a reggere ancora questa rigidità e velocità. Ho 26 anni. Ti chiedo un consiglio su una racchetta meno rigida che mi aiuti nel mio gioco (dritto molto potente arrotato e coperto e rovescio attualmente in back ma sto lavorando sul top di rovescio). Sono disposto anche a peggiorare il dritto con racchette meno potenti pur di alleviare questi dolori. Poi magari tra un pò di mesi quando avrò una preparazione atletica migliore e articolazioni più “abituate” al tennis posso ripassare alla pure strike con cui mi trovo benissimo. Grazie in anticipo!

    • Starei semrpe su piatti almeno 100, per una questione di abitudine e mi rivolgerei a qualcosa che ti faccia spingere con più facilità rispetto ad una classica. Penso soprattutto a VCore 100 2021 o qualche profilata che non sia eccessivamente rigida, ma al contempo solida e capace di spin e discreta sensazione.
      In alternativa, potresti pensare ad una classica non troppo rigida, con buone capacità di spin, come Allwood 102, Prince 03 Tour 100 o, più aggressiva in spin, Wilson Blade 100L v7.

      • Grazie Fabio, non ci crederai ma nell’attesa della tua risposta, dopo una valutazione con il mio maestro, ho optato per una Blade 100L così da alleggerire un pò il peso generale, mantenere il piatto 100 e abbassare di qualche punto sia inerzia che rigidità.
        Nella sezione “ASK Tennis Taste” ho inoltre inserito una domanda sulla Blade 100L, in particolare sulle corde. Grazie ancora Fabio!

  3. Ciao Fabio,
    da amatore più che agonista, mi piace provare sempre racchette nuove magari che mi possono aiutare in potenza vista ormai la mia età ma che non mi facciano però perdere il controllo. Mi ero innamorato della donnay 102, ma sono dovuto tornare sulla wilson clash 100 tour dove mi trovo più a mio agio per il peso verso il manico e per la maggiore precisione (sempre comparato alle mie caratteristiche) . Mi stanno incuriosendo le snauwaert che come le donnay sembrano tornare a nuova vita. Sarei curioso di conoscere il tuo giudizio.

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      Snauwaert fa racchette interessanti, ma con bilanciamento arretrato come la tua Clash non ce ne sono, perché le due più vicine alle tue scelte sarebbero Vitas 100, quella che preferisco, e Grinta 100. Per quanto siano buoni telai, non aggiungono qualcosa di speciale a ciò che trovi in altre racchette, se non una buona completezza e una predisposizione allo spin interessante. Però vanno bene e, se ti piace la parte estetica particolare, non vedo perché no. Tuttavia, i modelli risalgono al 2018 e, al momento, non so se è previsto un rinnovamento della gamma.

  4. “It’s not really a frame that offers a lot of power, but it does help you get off the plate easily and with a lot of maneuverability available, which accelerates the arm to its maximum and allows you to, at least partially, compensate. However, if you’re looking for ball weight, this is not the right frame, as the inertia is low and there are a few grams missing to have useful power typical of profiles. However, in terms of playability, it is probably the best of the lot, with some plasticity between spin and flat impact…” Fabio my question is about the Clash 100 that I currently play with. Your words above perfectly illustrate this racquet. And if I would like to try something similar, equally maneuverable, comfortable with a little more control and heavier ball(especially on 2bh) then I can look towards: Vcore Pro 100, Blade 100L, Burn 100 V4, Head Extreme MP 2021, Head Gravity MP?

    • I say Blade 100L, for maneuverability and easy spin and power, and Gravity MP for stability and delicate impact, with a good allcourt performance. The others are extremely less maneuverable than these two.

  5. Ciao Fabio,
    io attualmente gioco con la vcore 98 2020, vorrei provare una racchetta 100 che abbia più o meno le carattericlatiche della vcore98 ma che abbia un impatto più soft considerando che gioco con le polytour fire 1.25 e non vorrei passare a multifilamento causa problemi di epicondilite…
    Cosa mi consigli?
    Quale potrei provare?
    Forse la vcore 100?

    Grazie mille

    • Per una 100 pollici, del calibro di VCore 98, bisogna andare in Head, con la Gravity Tour oppure in Prince, con Phantom 100X 305 o Tout 100P. Vcore 100 è davvero abbastanza diversa, è una profilata, che ha anche un buon feeling, ma sempre una profilata da controllo e spin.

  6. CIAO FABIO,
    HO UNA PURE DRIVE GT DEL 2013 E GIOCO DUE VOLTE A SETTIMANA: UNA DA AMATORE E UNA CON UN MAESTRO.
    VORREI CAMBIARE RACCHETTA PER UNA CON MENO VIBRAZIONI E CHE SIA PIU’ VOTATA ALLO SPIN.
    SONO INDECISO TRA YONEX VCORE 100 E LA BURN 100 V4. TU QUALE MI CONSIGLIERESTI?
    POTREBBE ESSERE UNA BUONA ALTERNATIVA QUALCHE VERSIONE DELLA BLADE?
    O HAI UN ALTRO MODELLO PIU’ ADATTO DA PROPORMI?

    GRAZIE MILLE

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      Se vuoi un telaio più confortevole, meno secco all’impatto e che sia buono per le rotazioni, VCore 100 è in cima alla lista. Se, però, vuoi una racchetta che spinga più forte di suo, Burn V4 è sicuramente più adatta, ma torneresti su un telaio abbastanza rigido e dall’impatto secco. Personalmente preferisco la Burn, perché più solida e belligerante, ma la VCore ha un impatto che, tra le Profilate, è difficile da trovare.

  7. Grazie. Sono riuscito a recuperare da Tennis Point di BG la demo di vcore 100 e burn v4 100L. Anche se la burn che ho provato è più leggera di quella che prenderei, si sono percepiti i due caratteri diversi dei due attrezzi. Anche io propendo più per la burn, ma pensi che valga la pena provare anche la blade v8 104, che dalla tua recensione mi sembra una buona alternativa , o è molto lontana dalla burn?

  8. Ciao. Sono interessato alla babolat pure drive, ma per fare un confronto volevo provare qualche altro modello. Quale mi consiglieresti di provare con le stesse caratteristiche della babolat?
    Grazie

    • Ciao e benvenuto nel Blog.
      Le alternative a Pure Drive sono sostanzialmente Ezone 100, che è più massiccia, con tocco leggermente più delicato e più controllo, oppure Ultra 100 V3, che è più reattiva e concede minore spin, essendo adatta ad un gioco più piatto. Di entrambe trovi la recensione qui sul blog.

  9. Ciao Fabio, desideravo avere una comparazione tra la wilson burn 100 v4 e la head graphene 360 extreme mp… tra le due chi si addice per un giocatore che predilige un gioco prevalentemente fondo campo con diritto e rovescio top quasi estremi….livello giocatore 3.5.
    Grazie

    • Ciao, ritengo che per quello che chiedi entrambe possono fare molto bene, ma ricordando che Burn ha più potenza a medio regime e un controllo generale più vivo, mentre Extreme vuole sempre molta azione del braccio per funzionare a dovere. Parliamo di telai potenti e stabili, di base, che hanno una differenza di indole dovuta alla reattività maggiore della Burn, che mette qualcosa in più sulla palla nelle fasi di costruzione.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per tutte le ultime novità

ISCRIVITI

al Canale YouTube

di TENNISTASTE