Babolat Technical Viper

Viper, per Babolat, è un nome importantissimo e riporta immediatamente alla mente l’ottima Viper Carbon 2020 oltre che l’immagine di Juan Lebron che compie veri numeri con quella racchette tra le mani. Nel 2021, con l’aggiornamento della gamma Padel, Babolat ha un po’ sorpreso tutti perché ha rivoluzionato tutte le sue racchette, partendo da zero, sia per disegno che per tecnologie. Le top di gamma sono ben tre, Counter Viper (QUI il test), Air Viper (QUI il test) e, senza dubbio, la più attesa Technical Viper che sostituisce proprio Viper Carbon, ma con contenuti diversi ed aggiornati.

Technical Viper

Forma: Diamante

Peso: 365 grammi (363 per l’esemplare in prova)

Spessore: 38 mm

Bilanciamento: 27 cm

Lunghezza: 455 mm

Technical Viper è una pala con forma a diamante, ma non troppo accentuata e soprattutto più stondata nella parte alta, tanto potrebbe sembrare in realtà una goccia. La struttura, come da tradizione Viper, è full-carbon, con le facce realizzate in carbonio 12 k, molto regolare nella superficie e con una reattività importante, dovuta anche al nucleo in X EVA, ovvero un triplice strato di Eva, con le due parti esterne più rigide e quella centrale più morbida, per aiutare non solo nel comfort, ma anche sui tocchi. La finitura esterna del fusto è ruvida, così come le facce, che hanno anche un disegno a rilievo, il 3D Spin+, per intensificare la presa dello spin, mentre il sistema HPS introduce una foratura strategica, con dimensione e posizione dei fori diversa a seconda della zona del telaio. Dal punto di vista dell’ergonomia, Babolat continua a puntare su un manico piuttosto lungo e col il fondello arrotondato, piuttosto piacevole per le prese a mano distesa, soprattutto per coloro che impugnano molto in basso. La misura del manico è nella media, mentre il grip di serie, Syntec Pro, è molto solido e sensibile, con la possibilità di reperirlo facilmente per la sostituzione. Infine, nella struttura è inserito il sistema Vibrasorb, realizzato dalla francese SMAC, che ulteriormente a ridurre le vibrazioni all’impatto.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per tutte le ultime novità

ISCRIVITI

al Canale YouTube

di TENNISTASTE