Genesis Twisted Razor 1.27 – Test Corde

Twisted Razor è la corda triangolare proposta da Genesis, marchio americano specializzato in corde sagomate.
L’armeggio ha un calibro di 1.27 mm ed è disponibile nella sola colorazione nera, peraltro molto bella e piacevole al tatto, con quella finitura gommata. La Twisted Razor ha la sua peculiarità nella sezione triangolare ritorta e nella composizione in co-poliestere, ricoperta da una pellicola tipo resina. Ciò assicura un comportamento molto particolare.

Di norma, le corde in co-poliestere tendono ad essere più veloci nella risposta e abbastanza morbide all’impatto. La Twisted Razor fa eccezione,risponde in maniera più lenta, progressiva per la prima parte di affondo, per poi terminare il proprio allungamento e scaricare le punte del triangolo sulla pallina. La parola d’ordine è Grip, ovvero presa sulla pallina, ed è ciò che la sezione triangolare ritorta esegue. La forma della corda è studiata per ingabbiare al meglio la pallina tra le maglie dell’incordatura e fare in modo che resti più tempo sulle corde per caricarsi di spin e dare controllo. La Twisted razor, infatti, è corda da controllo e spin, particolarmente indicata per i telai moderni, piatto 100 e schema 16×19, sui quali aiuta a tenere a freno l’esuberanza delle sezioni tubolari, aggiungendo controllo e buon sensazione di impatto. Mentre, sui telai classici, in fullbed, tende ad irrigidire il piatto corde, ma resta ottima scelta in caso di ibrido tradizionale, per chi ricerca rotazioni e rigore direzionale.

Da fondocampo emergono le doti di corda agonistica, serve forza e bisogna colpire la palla con energia. Solo così si gode appieno delle della capacità di spin, coadiuvata dalla sensazione di controllo generale che offre la corda. Lo spin è facilissimo da ottenere e si nota una maggiore facilità di accesso alle rotazione, insieme alla maggiore capacità di rotazioni massime. La spinta non è esagerata, ma su telai profilati garantisce adeguata potenza e profondità ad ogni colpo. L’effetto snap-back, marcato solo nella fase iniziale, delle corde consente di adoperare anche soluzioni di fino, ma la vera vocazione della corda è il gioco potente, di ritmo, con le variazioni di spin e di forza impressa. Il gioco piatto è ben supportato dalla twisted razor, anche senza grossa fatica, ma sarebbe un peccato adoperare questa corda senza sfruttare le vere doti di effetti.

Il back è più che buono, carico, molto carico di effetto. Non è molto veloce, ma offre molte possibilità di giocare palle complesse. Il side-spin è marcato e semplice da ottenere, anche con movimenti minimi.

A rete fa il suo dovere se accompagnata da un leggero taglio sulla palla, cosa che aiuta a controllare meglio il colpo. Non è di certo una corda che nasce per essere sensibile, ma si presta bene sia alle volèe che ai colpi sopra la testa.

In definitiva, la Twisted Razor di Genesis è una corda con una spiccata anima agonistica, che pretende forza e restituisce controllo e rotazioni in maniera ottimale. Particolarmente indicata per i telai moderni profilati, rende bene anche se utilizzata su telai classici, ma in ibrido sulle verticali.

Consigliamo di incordare la Twisted Razor almeno un kg meno rispetto alla tensione abituale.

2 Commenti su Genesis Twisted Razor 1.27 – Test Corde

Lascia un commento