Pro Kennex Q+15 Pro

In defitinitiva, Pro Kennex continua a stupire per la ricerca e la proposta di telai dalla maggiore prestazione e, con la Q+15 Pro, mostra quanta potenza strabordante possa esprimere un telaio equipaggiato con Kinetic e Quadfocus. Stabilissima, potente, capace di spin molto facile ed abbondante, ma esagerata in molti aspetti, che la caratterizzano molto come un telaio che richiede mestiere e concretezza su colpi, con qualche limite nel controllo e una maneggevolezza non adeguata ad un neofita e a gran parte degli amatori, Q+15 Pro è un telaio che moltiplica tutto ciò che si imprime con il braccio, alle volte anche troppo, ma è un’esperienza di gioco che fa sentire molto efficaci e che diverte davvero tanto.

String Project Hexa Pro 1.25  22/22 23/23 24/23 kg
String Project Armour Soft 1.29  22/22 23/23 24/24 25/25 kg
Tecnfifibre Razor Code 1.25 12.5 22/22 23/23 24/24kg
Volkl V-Pro 1.23 23/23 24/24 25/24
Tecnifibre Multifeel  24/23 25/24 kg
Razor Code 1.25/Xone Biphase 1.30 23/23 24/24 kg

  • 9/10
    Potenza - 9/10
  • 6.8/10
    Controllo - 6.8/10
  • 8/10
    Stabilità - 8/10
  • 6.8/10
    Sensibilità - 6.8/10
  • 8.5/10
    SweetSpot - 8.5/10
  • 5.5/10
    Maneggevolezza - 5.5/10
  • 6.2/10
    Facilità di gioco - 6.2/10
  • 7.8/10
    Top Spin - 7.8/10
  • 7.5/10
    Back Spin - 7.5/10
  • 6.8/10
    Colpo piatto - 6.8/10
  • 6.7/10
    Colpi al volo - 6.7/10
  • 7.8/10
    Servizio - 7.8/10
  • 8/10
    Risposta al servizo - 8/10
  • 6.4/10
    Colpi in recupero - 6.4/10
7.3/10

6 Commenti su Pro Kennex Q+15 Pro

  1. ciao fabio, praticamente un bazooka…
    ma vista la grande potenza del telaio ( profilo 26 – ra 70 – piatto 105) era proprio necessario farlo anche longbody e 16×19?
    non credi che un 16×20 0 18×19 e una lunghezza standard lo avrebbero reso ancora + interessante e gestibile come controllo?

    • Telai con quelle carattersitiche già ci sono, Kennex ha voluto fare altro, un bazooka, appunto.
      In realtà, la maggiore lunghezza ha una funzione importante nella flessione del telaio, che è grosso, imponendo un lavoro più marcato sul flexpoint, altrimenti sarebbe piuttosto rigida all’impatto.

  2. Ciao Fabio…che differenze ci sono rispetto alla Pk KI 10 305? Soprattutto in termini di maneggevolezza e potenza. Inoltre quale è “piu agonistica”? Grazie in anticipo… Emanuele

    • Sono entrambe agonistiche, ma la Q+15 un po’ di più perché è necessario saperla meglio gestire con braccio e sensibilità per addomesticarla. la ki10 è sicuramente più maneggevole, ma detto così sembrerebbe che sia facile, cosa che non è. Va detto, poi, che la 10 è più sensibile e mobrida all’impatto, si comporta quasi come una classica, mentre la Q+15 ha una moltiplicazione di spin e potenza molto elevata. Se la ki 10 è un telaio con cui giocare a tutto braccio, la Q+15 è una racchetta da sfruttare a braccio sciolto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »