Pro Kennex Q+15 285

Immaginate di entrare in una concessionaria di automobili di un marchio rinomato per la sua qualità e la sua capacità inegneristica, famosa per le sue sospensioni innovative, le Kinetic. Questa azienda di autovetture, Pro Kennex, propone tante alternative, dalla berlina comoda, Ki 5 300, alla berlina sportiva, la Ki 10 305, fino alla Spider due posti, la Q+ Tour 300, ma voi siete alla ricerca di un’auto adatta a viaggiare comodi, che sia anche veloce e che sappia dare tutta la semplicità di guida possibile, nonostante le sue dimensioni abbondanti, senza rinunciare alla potenza. Ecco la berlina di lusso dell’azienda, elegante, ben rifinita, spaziosa, ma soprattutto completa, è la Q+ 15 285 grammi.

Headsize 105 inch2
Peso 285g
Schema corde 16×19
Bilanciamento 325 mm
Swingweight (incordata) 324 kgcmq
Rigidità 72 RA
Profilo 26 mm costante
Lunghezza 69.9 cm

L’estetica della Q+ 15 è ripresa direttamente dalla Serie Q+, ma con il colore blu fluo satinato in sostituzione di quello oro, come nelle versioni Q+ Tour e Q+ 5. La base del telaio è realizzata tutta in un color grafite, scuro, con venature che tendono al marrone, mentre le 4 zone dove è alloggiato il Q+ Mass, mostrano una trama a grafite. Rispetto a molti altri telai  Kennex, l’estetica è pulita, elegante, con pochissimi fronzoli, tutti realizzati in modo da creare un aspetto serio e filante. Molto bella la finitura della serigrafia sugli steli, con effetto olografico, che dona quel pizzico di colroe in un telaio che fa dell’eleganza la sua forza estetica. Le forme della Q+ 15 sono armoniose, ben raccordate e nascondono un piatto da 105 pollici con dimensioni abbondanti in lunghezza, con ben 69.9 cm e un profilocostante da 26 mm, con D section nella zona del cuore e boxed beam sul piatto corde. Gli steli sono lunghi e aperti, cosa che, non solo esteticamente, crea le forme di un telaio classico, sicuramente più parente stretto di una Q+ Tour e Q+5 che di una Ki 15. Al manico, con la consueta forma squadrata Kennex e la misura piena, troviamo il solito, ed ottimo, grip Kennex liscio, di colore bianco, che rende la presa molto confortevole, con un discreto affondo e una superficie altamente grippante, cosa che lo rende piacevole anche senza un overgrip. In generale, esattamente come per una berlina di lusso, c’è una livrea elegante, ben rifinita, che nasconde le misure abbondanti del telaio.

11 Commenti su Pro Kennex Q+15 285

    • Ciao Massimo, benvenuto nel Blog.
      Per avvicinare il telaio ad un gioco classico leggeremnte in top, monterei una corda in multifilo, ma non eccessivamente elastica. Tecnfibre HDX Tour su tutte, ma anche Head Velocity MLT, String Project Gold e simili, tutte in calibro 1.30 e montate a tensione non superiore ai 23 kg, perché la struttura è sempre Boxed, quindi votata al controllo più che alla spinta folle.

    • Ciao, la prima cosa da dire è che Ki 15 e Q+ 15 sono racchette di linee diverse, quindi la Q non sostituisce la K, ma va a completare la linea. La differenza sotanziale è che le racchette della serie K sono le Kinetic classiche, i modelli storici dell’azienda, che vengono aggiornati ogni due anni, mentre la serie Q propone dei nuovi telai con soluzioni tecniche più spinte, per una maggiore prestazione generale. Ecco, la differenza principale tra la Ki15 e la Q+15 sta nel comportamento del telaio, laddove la K vuole essere facile e comoda, sorpattutto comoda, mente la Q+15 offre una spinta notevole e un feeling più concreto, anche più secco e rigido, con la palla, per dare un quid in più sui colpi. Inoltre, se la Ki 15 ama un gioco fluido e rilassato, la Q+15 ama variare tanto ed essere spinta. Entrambe sono molto generse come sweetspot e si muovono agevolmente, ma la Q ha un’inerzia superiore e una leva nettamente più ampia, che significa rotazioni maggiori.

  1. Ciao Feabio,
    che differenze sostanziali ci sono tra la Q+15 e la yonex ezone 98 sempra da 285 gr.
    quale la più adatta per un gioco prevalentemente da fondo e con poche rotazioni
    grazie per la tua disponibilità

    • Innanzitutto va detto che tra le due, anche se il peso è identico, passano ben 7 pollici e più di un cm di lunghezza, in favore della Q+15, che ha anche un profilo nettamente più grosso. Tutto ciò implica una maggiore maneggevolezza gnerale per la Yonex, che ha, neanche a dirlo, un feeling più soft e una maggiore propensione al colpo piatto, proprio per la sua compattezza. La Q+15 spinge in maniera più facile e gratuita, ma è sempre un telaio che ama essere condotto e non fare tutto da solo. Lo stesso comportamento, anche di più in realtà, lo offre la Ezone 98 285, che ha sì la testa carica, ma non spinge sempre da sola e pretende velocit di braccio. Penso si riferiscano a categorie di tennisti diverse, con la kennex più adatta a chi ha poca forza, ma braccio tecnico, e la Yonex più rivolta a chi fa scorrere il braccio per metterla maggiormente sotto stress e strizzare la sua potenza.

Lascia un commento

Translate »