Le migliori racchette del 2016- le Profilate over 300 grammi

3.2. Mantis 315 PS (Recensione completa)

Mantis 315 PS

Mantis sforna un altro ottimo telaio, potente, stabile, preciso e con tanta sostanza, dedicato agli appassionati con un braccio allenato o agli agonisti, che cercano una racchetta ottimo per un gioco di sfondamento, di pressione o che vogliono sfruttare la massa per un gioco da ribattitore e chudere da lontano. Non è adatta a tutti, per via del peso, ma ripaga alla grande chi la adopera con la sua esuberanza e la pensatezza di palla degna di ben altri pesi. Il telaio è frutto di uno studio intenso sul modello da 300 grammi, dal quale deriva, ma dal quale riprende il feeling pulito e il controllo sui colpi, migliorando tutte le altre caratteristiche e diventando più impegnativa fisicamente. Mettiamola così, se la Mantis 300 è un’ottima moglie, la Mantis 315 è un’ottima amante!

4 Commenti su Le migliori racchette del 2016- le Profilate over 300 grammi

    • Buongioro a te, in realtà la mantis mi ha dato ottime impressioni in ibrido, con cui si mantiene vivo il feeling della grafite 100%, anche un inbrido semplice con un multi composito come sensation feel o Xr1 tecnifibre. Come mono, invece, starei possibilmnente su un calibro 1.25, l’ho testata con string Kong yeti, sia 1.26 che 1.17, ma la 1.26 aggiunge più spin e lavora molto bene con il telaio. Molto bene anche Black Edge e darkwave di dyreex, soprattutto la seconda.

Lascia un commento