Head Graphene Touch Prestige Pro

 

In definitiva, Head fa un ottimo lavoro nel rinnovare la Prestige Pro, offrendo una maggiore semplicità di gestione, senza perdere in efficacia. Prestige Pro è un telaio che libera il braccio, lo lascia spingere forte e godere di un supporto notevole in connessione con la palla, amplificazione della potenza e gestione delle rotazioni. Non affatica troppo, ma è sempre un telaio tecnico, di quelli che il braccio conta e fa la differenza, per sfruttare la facilità di swing e la propensione a generare colpi pesanti e precisi. Graphene Touch Prestige Pro si pone come riferimento tra i telai agonistici veri, per immediatezza ed equilibrio, prima ancora che per prestazione e resa.

Il Test è stato effettuato con le seguenti incordature:

Head Hawk Touch 1.25 20/20 21/21 22/22 kg
Head Velocity MLT 1.30 22/22 23/23 kg
String Project Armour Soft 1.24 21/21 22/22
Hawk Touch 1.25/Velocity MLT 22/22 21/21kg (Ibrido)

 

 

11 Commenti su Head Graphene Touch Prestige Pro

  1. Ciao Fabio! Complimenti sempre…differenze rispetto alla Prestige Graphene Pro (vers precedente alla Graphene XT)?
    Rispetto a Blade e SV98 come si pone?
    Corda consigliata?
    Grazie mille 🔝🎾

    • Prestige Pro ha le proporzioni di una classica, con il bilanciamento a 31.5, quindi lontana dalla dinamica “arrabbiata” della Blade e più simile alla SV, rispetto alla quale ha un feeling più morbido e flessibile, con una gestione dello spin molto simile. La Sv è anche più tollerante, uoi per i 3 pollici in più, vuoi per l’isometrico, ma il risultato in campo è molto simile, feeling a parte. Rispetto alle versioni precedenti, Prestige Pro ha perso un po’ di inerzia, per guadagnare giocabilità e ciò consente una gestione più naturale dell’atrezzo, che ora si fa guidare meglio, in maniera più agile e si fa condurre al limite in modo meno faticoso. Praticamente scorre meglio in aria e richiede un po’ meno fisico, tutto a vantaggio della elocità di esecuzione e dello spin, che è nettamente più vivo.

    • Dipende dal livello e dal tipo di colpi. La Tour va meglio per chi anticipa e spinge più frontalmente, mentre la Pro agisce con palla più pesante. Però, bisogna considerare anche che la Pro è più impegnativa ed è un altro livello di racchetta. Di fatto, la Tour è la versione maggiorata e leggera della MP, mentre la Pro resta un telaio di punta.

  2. Grazie! Rispetto alla radical pro che differenze?
    La precedente versione di Prestige Pro (Graphene pre XT) era considerata vicina in alcune caratteristiche alla radical. Quale delle due consiglieresti per un attaccante da fondo con buona tecnica , rovescio una mano, gioco top non estremo?

    • Rispetto alla Radical Pro c’è un altro livello di feeling e di controllo, ma anche una migliore gestione dello spin, che è il vero plus della Prestige Pro nella sua ultima versione. La Radical Pro XT spinge molto forte, soprattutto in linea retta, ma se tenti di coprire il colpo diventapiù faticosa, mentre la Prestige swinga più fluida e concede di più sui colpi coperti. La Radical, poi, è davvero più reattiva, quindi premia di più il colpo con meno spin.

2 Trackback & Pingback

  1. Head Graphene Touch Prestige Mid - TennisTaste.com
  2. Head Graphene Touch Prestige Tour - TennisTaste.com

Lascia un commento