Head Graphene Touch Prestige MP

In campo Prestige Mp rappresenta l’anello di congiunzione con il passato glorioso della Prestige, che torna a fare prestazione, dopo un paio di edizioni in cui la Pro aveva tolto scena alla Mp. Sia chiaro, la Prestige Pro è la regina di head quanto a palla pesante, ma Prestige Mp riduce il gap e si presenta rinvigorita, a partire dalla rigidità, che sale a 64 punti reali, ad assicurare maggiore reattività e maggiore potenza, ad un telaio che punta ad essere completo in tutto, sopraffino, ma soprattutto più adatto alle necessità del mercato moderno alla continua ricerca di potenza utile. Migliora la potenza, quindi, che è sempre da attivare con il braccio, ma il telaio risponde vivo e veloce, dando una certa spinta già ai regimi medi, ma fornendo una prestazione soddisfacente soprattutto ai regimi medio-alti. Se nelle fasi interlocutorie si apprezza soprattutto l’equilibrio dinamico, con una testa carica, ma non eccessivamente, quando si pestano i colpi si percepiscono innanzitutto precisione e rigore direzionale da riferimento, che assicurano un controllo sui colpi davvero ottimo, il migliore della linea Prestige, senza alcun dubbio. Il telaio trasferisce anche un’ottima sensazione di impatto, perché il flexpoint è tra i più bassi in circolazione e tutta la struttura lavora in progressione quando si impatta la palla, regalando un ottimo feedback di contatto, piacevole, sensibile e deciso, mentre il feeling, anche se meno burroso rispetto al passato, è assolutamente pulito e sempre presente, con una grande sensazione di contatto con la palla, amplificata anche dal boxed beam, tipico delle Head storiche. Prestige Mp è uno dei pochi telai con pattern 18×20, che, per quanto denso, è regolare e assicura un grip soddisfacente sulla palla, che reagisce molto bene alle sollecitazioni del braccio, sia per la spinta che per lo spin, ma si configura come una racchetta che desidera tennis e fisico per dare ciò che è capace di offrire. È un telaio agonistico vero, che fa tutto bene, ma che non regala gioco facile, se non nel controllo e nella sensibilità. È anche piuttosto manovrabile, ma è consistente, con un’inerzia medio-alta che, se da un lato facilita lo swing, dall’altro ne fanno un telaio che risponde in maniera fedelissima ai comandi impartiti dal braccio, in potenza, rotazioni e consistenza, quindi adatta a chi sa anche offrire consistenza con il proprio gioco, per sfruttare il controllo e la sensibilità di una racchetta perfettamente connessa al braccio. Inoltre, Prestige Mp ha una chiara predilezione per gli impatti pieni, a braccio fluido e veloce, senza personalismi nei movimenti, preferendo anche un gioco maggiormente classico, sul quale si evince una migliore consistenza di palla.

2 Trackback & Pingback

  1. Head Graphene Touch Prestige Pro - TennisTaste.com
  2. Head Graphene Touch Prestige Tour - TennisTaste.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »