Telai over per giocatori over?

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  TennisTaste 2 giorni, 20 ore fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #5214

    Mautennis
    Partecipante

    Ciao Fabio,
    entro fresco fresco oggi nel blog per la prima volta e ti pongo un tema che spero non sia troppo “anagraficamente” lontano da quelli dominanti nel forum: i giocatori over e la scelta dell’attrezzo/corde.
    Se da un lato mi è molto chiaro come nessun brand sarebbe così folle da proporre un telaio per giocatori over 40 (nessuno vuole in anticipo la patente da anziano!), dall’altro sono certo di come si facciano un sacco di errori con scelte basate sui ricordi o sulle percezioni, quasi mai suffragate dalle evidenze tecniche.
    Entro subito nel merito del mio caso specifico, sperando possa essere di aiuto anche per altri: ho 60 anni e gioco da quasi 50; sono stato un discreto giocatore di club, con impostazione ovviamente iper-classica. Nei miei anni migliori si vedevano ancora pochissimi rovesci bimani ed ho iniziato in un mondo dove l’unica scelta era tra Maxima e Dunlop, mentre oggi la gamma è infinita e si moltiplica alla “n” con le corde.
    Dopo un intervento al gomito nel 2006 per una epicondilite non curabile diversamente, ma risolta al 100%, ho re-iniziato prima con Kennex, poi Pure Drive, e poi Yonex SI 100, sempre però alla ricerca di quel qualcosa in più che i telai 300/100 non mi davano e che le customizzazioni non soddisfacevano.
    Ovviamente sono caduto in un abbraccio affascinante quale è stato quello della Yonex DuelG 97, 310gr. Ma dopo pochissimi mesi devo ammettere che quella scelta, seppure cosciente, di alzare l’asticella è stata davvero troppo avventurosa. Non appena il tempo dell’impatto è meno che ideale, la palla si accorcia troppo e lo sweet-spot diventa grande come una moneta da due euro. La domanda che mi piace farti è: all’interno di quali telai si deve cercare quello giusto alla mia età? Quali caratteristiche sono “obbligatorie”, cosa da evitare e cosa ricercare? Tieni conto che – dopo l’operazione risolutiva al gomito – gioco mono full bed o ibrido mono/budello con tensioni max 20/21. Grazie per l’attenzione e complimenti per la cura e la passione con la quale rispondi. Maurizio

    #5228

    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Ciao Maurizio, benvenuto nel Blog e stai tranquillo, è proprio questo il genere di domande che fa la differenza tra il mio blog e qualsiasi altro sito. Il mio obiettivo è supportare tutti coloro che sono in cerca di una racchetta adatta alle loro caratteristiche.
    Un telaio da Over, deve avere una caratteristica fondamentale, la semplicità di utilizzo. Questo è un aspetto molto sottovalutato e, anzi, quando un tennista ha tanti anni di esperienza, tende ad affiacciarsi ai telai più difficili, che richiedono troppa prestazione fisica, come nel tuo caso.
    Un telaio facile, non significa per forza un telaio profilato, rigido e con la propensione più al gioco moderno, ma, piuttosto, penserei alle tante classiche leggere che sono in circolazione. Ad esempio, più che la Duel G 97, ti avrei consigliato la 100 pollici. Inoltre, c’è da ocnisderare che, solitamente, le racchette classiche e leggere, non sono potentissime, ma continuano a restituire la bella sensazione di impatto e il controllo necessario per un gioco non in spin accentuato. Tuttavia, la potenza inferiore è compensata dal tipo di gioco, che lascia scorrere di più la palla e non c’è una perdita di efficacia reale.
    Ora però, c’è da stabilire se hai davvero ancora necessità di un telaio dal massimo controllo o se un telaio più moderno e panciuto può offrirti una compensazione di tolleranza, stabilità e spinta che potresti sfruttare. Qui entra in gioco la tua preferenza, la tua volontà di scegliere tra massima prestazione o feeling, tra una profilata e una classica.
    Ci sarebbe anche una terza via, che in Italia, per un fatto culturale, non è praticata, quella delle racchette oversize. Pensa ad esempio a quanto potrebbe compensare in tolleranza una Blade 104, leggera, discretamente potente e capace di un bel feeling con la palla. Ma non è la sola, ci sono le Yonex Astrel 105 e Kennex Q15 285, racchette che dovrebbero essere considerate anche da molti giovani amatori e non solo da un over. Il vantaggio competitivo che ti offre un telaio del genere è chiaramente nella spinta gratuita, ma anche nella tolleranza enorme che una racchetta è capace di dare. Solitamente, sono qeuste tipologie di racchette che ti consentono di restare in campo e godere ancora del tuo tennis classico e impostato tecnicamente, senza soffrire l’evoluzione delle racchette.

    #5230

    Mautennis
    Partecipante

    Ciao Fabio,
    la tua risposta mi conferma quello che avevo intuito circa la tua capacità di cogliere perfettamente il senso dei quesiti.

    Ci ragionerò per bene e – magari – non escluderò l’opzione 104 (il titolo del mio intervento sul blog non era per nulla casuale) alla quale non ho mai pensato per quei motivi assolutamente “culturali”, che tu hai benissimo citato.
    Se Serena Willams gioca con una 104, figurati se io dovrei sentirmi menomato…!

    Per ora mi sono dato qualche settimana ancora di gioco con la Duel G 97, su una avevo fatto montare un ibrido inverso (Vs + Blast) per non lasciare nulla di intentato.

    Ti scriverò ancora per farti sapere come prosegue la scelta e – ovviamente – per poi parlare di corde.

    Grazie e complimenti ancora!
    Maurizio

    #5285

    Mautennis
    Partecipante

    Ciao Fabio,
    Sto provando una blade 104 e devo dire che mi piace molto. Non sento ne’ il minor peso ne’ l’oversize e la sensazione più forte è la palla “filante”.
    Rispetto alle mie duel 97 percepisco, con piacere, la evidente maggiore rigidità. Ora monta string kong Gibbon, ma vorrei privarla con il mono che preferisco di gran lunga.
    Mi consigli qualche corda su questo telaio? Ultimamente giocavo con Linx o Blade.
    Grazie!
    Maurizio

    #5309

    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Puoi montare anche la Lynx, ma visto che adoperi la Gibbon, pensa anche alla Goril-1 1.24. Altrimenti una comunissima Revolve fa il suo su questo telaio.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.