Enigma sulla scelta di una nuova racchetta da tennis

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  TennisTaste 5 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #5409

    antoniowash
    Partecipante

    Buonasera ed innanzitutto complimenti per la gestione del sito. Veramente chiaro e curato con attenzione. La mia domanda che sottopongo per una risposta di chi sicuramente ne sa piu di me. Giocatore di lungo corso, ho 51 anni ho sempre utilizzato Wilson (ma cambiare non è una preclusione) ed attualmente mi sto trovando bene con una Wilson Burn FST 95 (320 gr., RA dichiarata mi pare 72).Racchetta che perdona poco o mulla se non sei perfettamente posizionato con il corpo a cercare la palla. Chiedo un tuo parere qualificato per poter provare qualche altra racchetta con caratteristiche similari di peso e bilanciamento. Vivendo da qualche anno negli USA gioco sempre su cemento o comunque campi veloci. Sono attratto dal testare la Yonex VCore Duel G97 o le Zus customizzate. Cosa mi consigli ? Ti ringrazio molto e complimenti ancora per la gestione del sito.
    Antonio

    #5444

    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Ciao Antonio, perdona il ritardo nella risposta.
    La Burn FST 95 è una delle mie racchette preferite, è un badile, potente, piena di rotazione e davvero cattiva sui colpi, ma anche piuttosto faticosa per quel bilanciamento avanzato, l’inerzia alta e la rigidità che non la rende confortevolissima. Doveva essere la sostituta della Six One 95 16×18, ma non ha avuto molta fortuna, peccato.
    Per avere un telaio simile, ma più facile, puoi pensare sia alla Duel G 97, in versione 310 grammi, per maggiore velocità di esecuzione, sia alla Zus 100 ra 70 e il vantaggio di adoperare questo telaio starebbe nell’avere la possibilità di gestire le specifiche a piacimento, ma soprattutto di avere una rigidità, quindi potenza, notevole rispetto a tante altre racchette di questo tipo. Praticamente è innegabile che Zus abbia una marcia in più, ma non è adatta a tutti, costa e richiede braccio. Nel caso decidessi per questa, ti consiglio di fare una via di mezzo tra la FST 95 e la Duel G, tipo 310/31.5 cm oppure 315/31.5, tenendo presente che Zus ha sempre un livello importante di inerzia.

    #5471

    antoniowash
    Partecipante

    Caro Fabio grazie per il consiglio. Penso che ordinerò la demo della Yonex Duel 97 310 gr. Qual’è la migliore corda che tu suggerisci per la Yonex? Un multifilamento, un mono o un ibrido? Io normalmente mantengo tensione costante sia delle main che delle crosses a 50 libbre (22 kg.). Tieni conto che gioco solo su superfici dure o comunque veloci (la terra solo quando vengo in Italia) ho un gioco prevalentemente piatto, compreso il servizio e mi piace molto attaccare e chiudere a rete, quindi ho necessità di sentire bene anche il tocco. Spero che la Yonex in questo aiuti più della mia attuale FST 95 che, per inciso, se la cava bene anche se come l’hai definita tu é un badile!
    Riguardo alle Zus ho visto che purtroppo il loro sito è in costruzione. Tu nella precedente risposta mi consigliavi una 100; prediligo sinceramente testate piu piccole, 95 massimo 97. Può essere una buona scelta lo stesso o dá il massimo con telaio da 100? Ancora grazie e complimenti per il sito

    #5491

    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Sulla Duel G 97, come mono, monterei Il poly Tour Fire per avere un po’ di spinta e di affondo per controllo, mentre se preferisci l’uscita veloce e immediata della palla, puoi provare con la Poly Tour Pro, sstando sotto i 22 kg sempre. Come ibrido, per non perdere spin, sia back che top, e massimizzare il controllo, sicuramente SPin G e Atg 850, oppure la nuova Rexis, che è più consistente. Tensione sempre 22/22 o 22/23 al massimo. Come multi, invece, hai molta scelta a seconda di come vuoi settare il telaio. Dynawire p una soluzione dall’impatto “asciutto” e veloce, anche con una discreta presa di rotazioni, Atg 850 dà potenza facile, ma affonda di più, mentre il rexis è una via di mezzo, forse la migliore. Tensioni sempre sui 23 kg, anche 24 con la ATG.

    #5623

    antoniowash
    Partecipante

    Caro Fabio ho testato per circa 10 ore le Yonex Vcore duel g 310 gr e 330 gr. Sensazioni ottime con entrambe, con la 310 gr. sicuramente più “friendly” e, forse, più adatta per il numero delle volte che gioco a settimana (2, massimo 3 volte/week). Molto reattiva anche nei recuperi stretti o in allungo. Considerando che ho un gioco piatto Ti chiedo se pensi sia ok settarla con corde Yonex Poly Tour Fire 1,25 a 22 Kg (sia per main che crosses) o se sia meglio settarla con una corda più confortevole?
    Come sempre, grazie per i preziosi suggerimenti ed auguri per la gestione del forum
    Antonio

    #5633

    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Ciao, molto bene, direi che la 310 sia più che sufficiente. Come corda, starei sulla fire, provando i calibri sottili, oppure, per massimo comfort, senza perdere potenza e rotazioni, andrei sulla Air. Non avere paura a scendere con la tensione, perché sia la racchetta che le corde consigliate, lo permettono abbondantemente. Nel caso in cui il mono, che nel caso di fire e air è morbido, non ti soddisfi, allora puoi pensare ad un ibrido tra Air e Dynawire.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Translate »