Consiglio per cambio racchetta

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  TennisTaste 1 mese, 3 settimane fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #5252

    Mats
    Partecipante

    Ciao Fabio,
    vorrei avere un tuo parere circa l’opportunità di passare da una TF T-Fight 315 DCS3 (incordata ibrida Luxilon Alu Power Rough 125 + Babolat VS Team 1.25mm BT7 24-23 o 23–22 kg.) ad una Head Graphene Touch Speed MP, piuttosto che ad una Yonex VCore SV95 (o, se hai altro da propormi…).
    Considera che sono felicemente passato da Head Graphene Speed MP a T-Fight (prima Dynacore poi DCS3) dopo aver letto la tua prova (e dopo averti scritto per un parere), riscontrando un incremento generale della qualità del mio gioco.
    Ora, a causa del mio deprecabile vizio di avere una “nuova” racchetta e con la scusa di cercarne una che mi dia tutto quanto mi da la DCS3 più una maggior potenza, sono a chiederti il tuo preziosissimo consiglio.
    Complimentandomi con te per i test professionali, chiari ed esaustivi ed anche per gli articoli che redigi, ti ringrazio per il tempo che mi dedicherai e ti auguro un buon proseguimento. Cordiali saluti, Michele

    #5260

    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Ciao Michele, innanzitutto grazie per la fiducia e per i compliemnti, sono contento di esserti stato utile.
    Quanto allatua richiesta, visto che desideri maggiore potenza, di sicuro la Speed Mp non supera la T-fight 315, che è di un’altra categoria. Sarebbbe da considerare la Speed Pro, ma quel 18×20 spaventa un poì di appassionati e richiede più braccio. Sul genere T-fight 315, scendendo leggermente di peso, ti consiglierei la V Core SV 98, un telaio molto completo, capace di più spinta rispetto alla Tecnifibre, con un livello di rotazioni simile e una testa della racchetta più piena e cattiva sulla palla. Oppure, sempre restando in Yonex, ti chiedo di pazientare ancora qualche giorno, fino a settimana prossima, quando parlerò dele due nuove DR 98 e 100. La 98, infatti, anche se è “dimagrita” a 305 grammi, è un telaio che fa parte della stessa categora della T-fight, con la struttura quasi classica, ma impostazione moderna.

    #5327

    Giuseppe 81
    Partecipante

    Ciao Fabio, ti ho già scritto in passato e sei sempre stato un ottimo e gentilissimo consigliere. Ti chiedo ancora una volta di pazientare e aiutarmi a risolvere il mio problema. Dunque tempo fa ho incominciato a giocare con aero pro drive, io venivo da racchette con profilo costante e piatto 98, quindi racchette impegnative ma dal momento che il mio livello non è altissimo decisi di passare a qualcosa di più semplice. Successivamente non contento mi presi le pro staff 2017, fino a quando ho giocato tra amici tutto bene, fatto il primo torneo ho perso tutta la mia sicurezza e sopratutto non divertendomi. Quindi ho deciso di tornare ad un telaio più semplice che mi dia più tranquillità. Io ho ancora le mie aero pro drive, ma la sensazione che mi danno è controllo zero. Io vorrei trovare la racchetta giusta e finirla di cambiare. Ti prego aiutami

    #5339

    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Ciao, visto che lamenti una mancanza di controllo, potresti pensare a dei telai intermedi tra Pro Staff 97 e una profilata. La soluzione principale è la EZone 98, accompagnata da T-fight 305, in quanto, a modo loro, sono telai che fondono le caratteristiche di un telaio da controllo, con la facilità di sucita di palla della costruzione tubolare, chiaramente con più controllo rispetto ad una profilata da 100 pollici. Aggiungo la soluzione a bassocosto, ovvero la Ultra 97 appena uscita dal listino, un telaio che merita ancora attenzione per ciò che offre.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.