Attengo Artech custom

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  VonKurt 2 giorni, 13 ore fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #7023

    Alessio
    Partecipante

    Ciao Fabio,
    ho letto con molto interesse la recensione della Artengo custom, racchetta che mi sembra bellissima esteticamente. Poiché la configurazione che hai testato mi sembra un po’ troppo agonistica per il mio braccio (4.1-4.2 di 42 anni), mi chiedevo se potessi ipotizzare una configurazione con caratteristiche simili alla mia attuale pro-staff 97 (nera con spallette rosse) magari con un filo meno di inerzia.
    Il responsabile di Decathlon, che ho contattato, ha risposto alla stessa domanda con una configurazione 308 g. Bil. 32cm. Tuttavia mi spaventa un po’ il bil. verso la testa. Mi piacerebbe avere un tuo parere.
    Come descriveresti le sensazioni di questa racchetta rispetto alla dunlop nt tour, che ho già provato e mi è sembrata fantastica, pur se un filo più difficile della mia attuale.
    Grazie e complimenti per gli argomenti che tratti.
    Alessio

    #7024

    Alessio
    Partecipante

    Dimenticavo, rispetto al precedente messaggio che sarebbe bello avere nella configurazione della Artech il manico in cuoio. Non vedo più il cuoio dalla mia vecchia prestige pro.
    Grazie
    Alessio

    #7039

    TennisTaste
    Amministratore del forum

    Sostanzialmente, il telaio non ha un’inerzia bestiale ed è ben gestibile anche con 308/32, che non si discosta molto dalla tua attuale Pro Staff.
    Tuttavia, se desideri maggiore facilità, richied una configurazione 305/315 mm, con una buona polarizzazione, adoperando anche il manico in cuoio.
    Quanto al responsabile Decathlon, sicuramente potrà dirti, meglio di me, nella realtà quanto effettivamente si può customizzare il telaio.
    Si tratta di una persona davvero competente, che saprà consigliarti direttamente, fagli solo presente che non vuoi un custom estremo.

    #7061

    Alessio
    Partecipante

    Ciao Fabio,
    grazie per il consiglio.
    In merito alla Artech mi sono state proposte queste configurazioni:
    1) 308g -32 cm – 301 Kg/cm2;
    2) 305g – 32,3cm – 295kg/cm2;
    3) 310g – 32cm 295kg/cm2;
    4) 315g – 31,5cm – 295kg/cm2.
    Mi sembrano molto diverse e lontane dalle specifiche della Pro-Staff 97 (315g 31cm SW 324). Secondo te quale può replicare la dinamica della PS aumentando un pò la facilità? La prima ?
    Purtroppo non ho possibilità di fare test perchè i negozi Decathlon della mia zona (Marche) non hanno ancora la racchetta.
    Confrontando la 1) e la 3) mi chiedo come sia possibile avere 2 grammi in più di peso, lo stesso bilancaimento ma SW inferiore? Potresti darmi una spiegazione di come viene ripartita la massa secondo te? Solo curiosità ingegneristica.
    Bella recensione della Pure Aero VS, aspettavo il tuo parere su questa racchetta (che è salita alla ribalta ma è rara nei negozi).
    Alessio

    #7071

    VonKurt
    Partecipante

    Ciao Fabio. Sai che io sono un pazzo scatenato quando si parla di racchette. Naturalmente non ho potuto esimermi dal prendere anche io una Artech ma ho fatto una scelta: lunghezza 59; 305 GR; Bil 328 mm/mm e sw 290 (nuda).
    L’ho fatta incordare dal mio solito Super Andrea Candusso con ibrido classico: Hawk 1.25 Vert. 20 kg. prestretch 10% e Multi Hyper Strings Photon 1.30 20,5 Kg prestretch 10% sulle orizzontali (Le Hyper Strings sono le corde selezionate tra le migliori in assoluto della produzione mondiale modificate su richiesta di Andrea).
    Come la vedi con ibrido e tensioni applicate? (ovviamente non conosci la corda di Andrea ma ovviamente ti chiedo un parere in generale).
    Ciao, Fabio.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Translate »