Donnay Pro One 97 16×19 PentaCore

Donnay Pro One 97 è un telaio che abbiamo già apprezzato, nelle due varianti Pro One 97 Tri-Core e Pro One Quad-Core GT, ed ora viene proposta nella versione PentaCore, una ulteriore evoluzione del sistema Xenecore, che svolge la duplice funzione di protezione delle articolazioni e di polarizzazione dell’attrezzo, tramite il riempimento interno con materiali di diversa resistenza e densità. Da precisare che la nuova arrivata PentaCore non sostituisce i modelli Tri-core e Quad-Core GT, ma si affianca a questi, per proporre una scelta differenziata di pesi e rigidità su uno stesso mold.

L’estetica, come per la Formula PentaCore, è stata quasi totalmente rivista. Donnay conferisce alla Pro One 97 un aspetto più ricco rispetto ai modelli Tri-Core e GT, puntando sul contrasto tra il cromato del cuore del telaio e il carbon look, con finitura lucida nella parte superiore. Il tutto è rifinito con serigrafie tridimensionali argentate, la nomenclatura, in bianco, sulle spalle e l’immancabile grande D all’attacco al manico. Il mold non è variato, per fortuna, e l’aspetto generale del telaio è davvero elegante, fine e ricercato. Il solito manico Donnay, con il tappo poco pronunciato, alloggia l’ottimo Cushion Grip, sottile e sensibile, mentre il tappo del manico si conferma ancora trasparente, ad intravedere il riempimento Xenecore negli steli. Come sempre, la Pro One alloggia il Kit Custom Donnay, per la personalizzazione della racchetta.

7 Commenti su Donnay Pro One 97 16×19 PentaCore

  1. Ciao e buone feste! Complimenti per le recensioni, ci aiutano molto. Ho 36 anni buon 4 categoria con aspirazione 3a Cat, rovescio una mano, top non esasperato, prima piatta seconda kick, attacco da fondo per chiudere a rete. Ho sempre giocato con Head di cui apprezzo l’impugnatura che mi aiuta nel rovescio ad una mano. Attualmente utilizzo una Speed You Tek MP 16×19 315 gr con Luxolon Original 21kg, ho utilizzato Wilson Blade 16×19 e Head Graphene Prestige Pro (con soddisfazione ma anche con qualche imprecazione se la partita durava molto). Vorrei cambiare il mio attuale telaio (Head Speed MP You Tek) con qualcosa di meglio. Ho letto con interesse le recesioni di Yonex Duel G 310, delle Donnay Pro One (tricore e GT) e della nuova Pure Strike. Cosa mi consiglieresti? Te ne sarei grato. Saluti Vincenzo

    • Beh, dipende molto dal singolo tennista, non si può generalizzare sull’argomento inerzia-rovescio. Il problema sul rovescio ad una mano è legato molto alla solidità di gioco, più sai far andare il braccio è più gestisci meglio e sfrutti l’inerzia. Certo è che una inerzia media lascia spazio al braccio, senza troppo impacciare.

  2. Grazie per la risposta. Riguardo all’altra parte della domanda che mi dici? sono confuso…adesso sto provando la nuova pure strike 98, ma ho in mente anche la donnay pro one 97 (non so tra GT e tricore però) e la yonex sv 98 (l’ho presa in mano e sembra un fuscello). Grazie sempre il lavoro che fai per noi appassionati è prezioso.

    • sono tutti telai molto validi e, ancora una volta, è il feeling che fa preferire l’una all’altra. Noto che, come avevo scritto nella recensione, la Strike 98 non soddisfa per feeling e ne vedo molte nei mercatini di appassionati.

Lascia un commento