Donnay Formula Hexa

Donnay inizia il suo giro di rinnovo della gamma racchette, portando la nuova tecnologia Hexa Core, già vista e molto apprezzata sulla Allwood 102. È il turno della Formula 100, che riceve il trattamento rinvigorente Hexa, portando il telaio ad un comportamento dinamico più agonistico rispetto alla precedente versione, ma anche più redditizio.

Headsize 100 inch2
Peso 300g
Schema corde 16×19
Bilanciamento 320 mm
Swingweight (incordata) 324 kgcmq
Rigidità 58 RA
Profilo 21-24-23 mm
Lunghezza 68.6 cm

L’estetica della Formula Hexa conferma gran parte delle scelte, apprezzate, della versione Pentacore Black Edition, con la vernice clear coat a ricoprire l’interno telaio, che mette in mostra la grafite, in un gioco di luci notevole e molto particolare. La grafite è, quindi, elemento portante non solo della dinamica, ma anche dell’estetica, completata dalle serigrafie in color oro antico per i rettangoli alla base del piatto, chiaramente ispirati alla Pro Borg, e per l’elemento celebrativo dei 100 anni dell’azienda, che campeggia ala base del manico, incorniciato in due rami d’alloro. Il resto delle scelte cromatiche è tutto in finitura olografica, che creare movimento e colori diversi a seconda della luce. Le forme del telaio non subiscono variazioni, lo stampo è quello solito, una profilata dal piatto regolare, dal cuore corto e largo, con gli steli tubolari contenuti e uno svaso generoso nella parte bassa. Il manico non riserva sorprese, perché sulla solita forma squadrata di Donnay, con misura contenuta rispetto alla media del mercato, alloggia il Cushion Grip, una soluzione molto sottile e sensibile, che lascia sentire molto bene le facce del manico, a metà strada tra un cuoio ed un grip sintetico. La sensazione generale con la Formula Hexa è di qualità e di piacevolezza, sia al tatto che alla vista, anche se la vernice delicata e le serigrafie in oro sono delicate.

9 Commenti su Donnay Formula Hexa

  1. Ciao Fabio. Dopo aver letto la tua recensione sulla allwood mi hai talmente ispirato da convicere il mio negozio di fiducia a trattare Donnay, presa una coppia il negoziante mi ha lasciato, per una settimana, in uso la Hexa di cui oggi leggo la tua ottima recensione. In effetti a me e’ sembrata piu’ intuitiva e facile questa di cui oggi si tratta che non la allwood. Anche la allwood si è dimostrata purtoppo delicata nelle sue finiture credo che la cosa debba essere evidenziata. Domanda armeggio preferito? Mi intriga molto quello da 1.18 e pagella?
    Grazie.

    • Le finiture sono delicate, non tanto per il clear coat, che è stato migliroato, ma perché le serigrafie sono esterne, relatizzate sopra la vernice lucida e saltano via facilmente. Come Corda, oltre alla Keen, per sensibilità e facilità, l’altra soluzione efficace è la Armour Soft, che aggiunge solidità di impatto e spin.

  2. Ciao Fabio,
    Sono nuovo nel forum , vorrei essere consigliato per come far diventare un po’ più incisivo il mio gioco.
    Utilizzo una Prokennex Q5+ da 290 grammi, con corde X Biphase 1.30 a 21/22 kg.
    Purtroppo non riesco proprio a chiudere il colpo di dritto e la palla rimane a metà campo , come posso ovviare ?
    Corde con minore tensione ?o cos’altro .
    Ciao
    Grazie
    Frg

  3. Ciao Fabio, bella recensione come al solito. Secondo te vale la pena sostituire la Formula 100 Penta con questa? Da quanto ho capito la potenza “gratuita” è aumentata ma è meno maneggevole giusto?

    • Non è una risposta facile, percé la Penta controlla di più, ma la Hexa ha un’altro respiro sui colpi. Il corso Hexa in Donnay sta riportando prestazione, che mancava così concretamente dalla serie GT, ma ora i telai hanno più potenza in assoluto rispetto a tutte le versioni precedenti.
      Cambiare la Penta con la Hexa ha senso se desideri più potenza e più spin, mantenendo quel contatto quasi classico con la palla.

    • Stando ai numeri che riporti, hanno la stessa identica inerzia, quindi stesso livello di maneggevolezza. Non avendo provato la tua, non posso esserne certo, ma siamo su valori pressoché uguali di tutto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »